Utente 519XXX
Buonasera,
Ultimamente penso di fare le cose ma non le faccio,per spiegarmi meglio faró un esempio: oggi ho pensato : devo scrivere a mio fratello di comprarmi il pane così ho preso in mano il telefono e gli ho scritto,quando peró dopo mezz’ora sono rientrata nella chat mi sono accorta con grande sgomento che il messaggio non esisteva! nonostante io quel momento l’avessi vissuto ed avessi il ricordo più che nitido.
Il problema però non sono tanto i messaggi inviati (o non) che possono essere distrazioni ,quanto le cose più concrete ,per spiegare faró un altro esempio: oggi ho deciso di fare il thè così ho riempito il pentolino con l’acqua,l’ho messo sul fuoco e poi ho mangiato una mela..quando mi sono alzata per contollare a che punto fosse il thè non solo ho scoperto che il pentolino non era sul fuoco(al che ho pensato che rincoglionita l’ho dimenticato lì) ma era pure vuoto! Però io avevo vissuto il momento in cui lo riempivo e lo mettevo sul fuoco ,quindi nella mia testa ho fatto quello e non so assolutamente cosa io abbia fatto nella realtà (visto che il pentolino era vuoto) la cosa che più mi sgomenta in tutto ciò è che quando mi rendo conto di non aver fatto una cosa e penso al nitido ricordo di me che la faccio mi viene un fortissimo mal di testa accompagnato da capogiri e nausea.
Spero si capisca perché sono ancora molto agitata e soprattutto non saprei come spiegarlo meglio...

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Rappresenti la questione al suo medico di famiglia che eventualmente la indirizzerà verso una visita neurologica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it