Utente 311XXX
Gentilissimi dottori,
mio figlio, 35 anni, assume regolarmente Entact per una forma di depressione legata anche alla sua spasticità.
Circa due settimane fa ha cominciato ad avere forti crampi allo stomaco e alle gambe, che lo psichiatra ha collegato alla sua condizione (già nel passato aveva sofferto di simili crisi, unite anche ad episodi di svenimento) e mi ha fatto aggiungere la sera 15 gocce di lexotan.
Lo stato dell’umore è migliorato e il ragazzo è apparentemente più tranquillo, ma da circa una settimana ha quotidiani episodi di vomito (prevalentemente serali) con un lieve rialzo febbrile. Tali sintomi possono essere legati al suo stato o consiglia di indagare altre patologie a livello gastrico?
Le chiedo altresì se l’enctat può alla lunga produrre una simile sintomatologia.
Vi ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Vomito e febbre non sono sintomi depressivi, specie se associati.
L'entact potrebbe dare questi sintomi all'inizio, o se sovradosato, ma il farmaco è lo stesso da anni, a meno non si siano aggiunti altri farmaci con interazioni specifiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 311XXX

La ringrazio per la solerte risposta.
Avevo dimenticato di dirle che assume la Modalina, ma anch’essa da tempo.

[#3] dopo  
Utente 311XXX

Mi scusi ancora ma comprenderà la mia preoccupazione.
Da qualche settimana assume anche Sideremil per una lieve carenza di ferro.
L’interazione puo’ causare questi disturbi?
Grazie ancora.

[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Consiglio di farlo rivalutare dal medico. So che in teoria un sovradosaggio, una intossicazione da questo tipo di farmaci può produrre sintomi di quel tipo, però in questo caso parliamo di dose stabile da anni e di una valutazione che già propendeva per una sindrome ansiosa. Vomito e febbre però non tornano molto. E' stato escluso che si tratti di un fatto infettivo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it