Utente 515XXX
Buonasera, la mia diagnosi è appunto: depressione maggiore e Gad ma la cosa che mi fa stare male è l'ansia che mi attanaglia lo stomaco senza motivo apparente. La terapia prescritta è: Prozac 20 mg al mattino, lyrica da 75 tre volte al di', aumentata nel tempo a 150 mg 3 volte al di'. Faccio presente che nel frattempo sono andata in menopausa e questo insieme all'aumento del farmaco mi ha fatto ingrassare di 18kg in 6 mesi, puo' capire quindi il mio ulteriore malessere. Questa diagnosi e terapia mi è stata prescritta a Parma dove ho fatto 2 ricoveri a Villa Maria Luigia visto che per placare l'ansia da tempo usavo l'alcol e ovviamente la cosa mi è sfuggita di mano fino a diventarne dipendente. Ora non bevo e frequento AA ma alcolista si rimane tutta la vita. Ieri sono stata dall'endocrinologa proprio per capire il motivo dell'aumento ponderale e avendo gli esami ormonali perfetti tranne la prolattina (alta) il medico in questione mi ha fatto notare che il Prozac ne è responsabile come lo è anche per il peso. Ma come? Sei anni fa quando mi è stato prescritto per la depressione di cui soffrivo in quel periodo assicurandomi che era l'unico antideprss che non faceva ingrassare!! Ora devo riprendere app con la psichiatra che ho scelto a Milano (quella di Parma non puo' monitorarmi con nuovi farmaci, ma sono sempre in contatto) ma non mi ispira fiducia visto che ci sono farmaci di nuova generazione che hanno meno effetti collaterali e che mi aiuterebbero anche con l'ansia tipo il Bupropione. Perchè secondo voi non mi è stato prescritto, perchè lasciarmi un farmaco che prendo da troppo tempo e probabilmente non fa piu' il suo dovere? Devo aiutarmi da sola con ricerche sul web e testimonianze di altre persone con la mia patologia. Ho addirittura letto che il Bupoprione insieme al naltrexone aiuta nella dipendenza alcolica. Accetto pareri.
Ringrazio anticipatamente a chi vorra' rispondere

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La scelta terapeutica resta di chi al visita direttamente per cui la motivazione a scegliere una terapia rispetto ad un’altra ha delle motivazioni intrinseche che possono prescindere dalla motivazione generale.

In ogni caso, in una dipendenza alcolica l’uso di antidepressivi differenti avrebbe potuto comunque riportarla a bere come fenomeno collaterale.

Il farmaco che assume non fa ingrassare per se stesso. L’aumento di peso è anche collegato ad un aumento della assunzione di cibo e di calorie.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it