Utente 511XXX
Buongiorno a tutti
Allora inizio dicendo che verso novembre avevo già scritto su questo sito parlando dei miei problemi di memoria, mi avete aiutato parecchio (grazie) infatti dopo poco tempo ho deciso di andare da uno psicologo(non solo per problemi di memoria).
Quando iniziai andavo ancora all'università iniziata qualche mese prima, che ora ho mollato per diversi motivi,comunque quando iniziai ad andare dalla psicologa la prima cosa che chiesi era appunto se avevo qualche problema perché la mia memoria era veramente scadente, lei mi consigliò caldamente di andare a fare dei controlli seri ma i miei genitori l'hanno presa malissimo, appena provo a parlare della mia memoria loro si arrabbiano dicendomi che sono cavolate, che non è vero, che mi invento tutto
Alla fine dopo poche sedute ho smesso di andare dalla psicologa(per vari problemi tra cui economici) e ovviamente i miei genitori non mi hanno fatto fare nessun controllo.I miei principali problemi di memoria sono: >faccio una gran fatica a concentrarmi nello studio e ad assimilare le cose e quelle poche cose che mi ricordo topo poco tempo non me le ricordo più.
>non ricordo dove sono stato\cosa ho fatto l'estate scorsa (sono stato in crociera e quindi ho visto diverse città) o almeno ho delle idee molto confuse.>molti film, serie tv che guardo (anche se mi interessano molto) dopo poco inizio a dimenticarne la tram
>molto spesso non riconosco i volti, soprattutto se è una persona che ho visto poche volte o magari è un bel po' che non la vedo(magari vedo degli sconosciuti che sono un po simili ad uno che conosco e allora io mi confondo)
>sono impacciato, svogliato, imbranato e poco sveglio e molte cose che mi vengono insegnate me le dimentico.
Adesso sto facendo un lavoretto che mi piace abbastanza ma che non potrà durare più di 12 mesi(per motivi vari), vengo pagato circa 300 al mese ed è il primo lavoro che faccio(non è al 100% un lavoro, è più uno stage)(ho 19 anni)
I mie genitori stanno iniziando a dire che questo "lavoro" alla fine non mi garantirà un posto di lavoro sicuro(questo è vero), dicendo che non serve a nulla , che con 300 euro non puoi vivere ecc e quindi vogliono che a settembre inizi un corso di studi o che vada a lavorare in un posto più serio. Ma io non so cosa fare! cosa dovrei fare per capire qual è la mia strada?! i miei continuano a dirmi che è meglio studiare ma 1 non c'è nulla che mi piaccia davvero 2 non sono in grado di studiare, per esempio dopo che ho mollato l'università, mentre cercavo lavoro studiavo inglese e l'ecdl, per un mesetto ho studiato inglese poi per 3/4 mesetti mi sono dedicato SOLO a fare l'ecdl e avendo fattol'ultimo esame da poco sono tornato a studiare inglese ma quelle 90 paginette che avevo studiato in precedenza qualche mese prima era quasi come se non le avessi mai fatte, e quindi ora mi ritocca iniziare da pag1 anche se non so se ha tanto senso visto che poi mi dimenticherò tutto
come faccio a capire cosa fare nella vita !? sono disperato!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
La misurazione della memoria in termini secchi si basa sulla rievocazione, però ci sono anche situazioni in cui una persona depressa o ossessionata dal controllo della propria memoria dice di non ricordarsi nulla, di non avere memoria, quando invece il rendimento è normale, o rispetto ad una tendenza a cancellare informazioni che interessano poco, che in realtà non è anomala.
La psicologa le ha fatto fare test ? Le ha fatto una diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 511XXX

Salve, la psicologa mi ha caldamente invitato a fare dei controlli seri ma i miei genitori me lo hanno impedito e qui di non gli ho fatti...
Inoltre noto che qalche volta faccio fatica a leggere le ore degli orologi a lancette, faccio fatica a leggere a voce alta, certe volte leggo parole a posto di altre (se sono simili) anche se rileggo più volte la frase...
Detto questo non credo sia una cosa psicologica perché non è solo in ambito scolastico (che magari non mi interessa) riguarda anche cose che mi interessano/piacciono.
Voglio aggiungere un ultima cosa, io in 3 superiore ho avuto un periodo di fortissime crisi (andavo in completa paranoia perché non riuscivo a studiare e dimenticavo tutto quel poco che studiavo), per fortuna dopo pochi mesi sono uscito da quel periodo di incredibile crisi ma non è che mi ricordavo con più facilità le cose, avevo solo a dettato il fatto che dovevo passare 3/4 ore al giorno sui libri per avere dei risultati.
Ovviamente prima della mia crisi in 3 superiore la situazione era la stessa, ho avuto da sempre problemi di memoria ma probabilmente visto che in 3 superiore si inizia a studiare di più sono andato in crisi, in poche parole prima ignoravo il problema...(e comunque non mi sembra che ricordavo le cose...)
I miei genitori dicono che è tutto nella mia testata io ci provo a non pensarci ma nulla cambia, e poi ripeto la cosa si estende su più cose dalla mia vita....
Grazie mille per la risposta

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non so se abbia problemi relativi ad un canale espressivo o decifrativo (parola scritta es), però "memoria" mi pare per adesso un termine generico e non sempre pertinente.
La psicologa le ha raccomandato di fare accertamenti ma sulla base di quale rilievo di primo livello ?
Studiare 3-4 ore al giorno per avere risultati non mi pare qualcosa di anomalo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 511XXX

buongiorno, grazie per la risposta.
Allora dalla psicologa ho semplicemente raccontato tutti i miei problemi riguardanti la memoria e lei mi ha consigliato di fare dei controlli che poi non ho fatto.
Il problema non sono tanto le 3/4 ore che dedicavo allo studio ma il fatto che tutti i miei compagni studiavano un' oretta al giorno e certi prendevano pure voti superiori ai miei ma la cosa più preoccupante è che basta che non guardi più l'argomento anche per solo una settimana e inizio a dimenticarlo.
La cosa mi preoccupa perché non riguarda solo lo studio, ma per esempio questa estate sono stato in crociera e ho visto diverse città ma non ricordo praticamente nulla, non ricordo nemmeno che città ho visto, poi mi dimentico le trame dei film o anche della serie tv che amo, faccio fatica a ricordare e a riconoscere volti
Certe cose me le ricordo, ma in linea generale dimentico!
Non dico di avere qualcosa che non va, magari ho solo una memoria molto più scarsa degli altri
La ringrazio e le auguro una buona giornata