Utente 551XXX
buonasera

per problemi di insonnia ho iniziato con mezza pastiglia da 2,5mg (quindi 1,25mg) ogni sera da meta' Gennaio

da Aprile in poi purtroppo le ore di sonno da 6-7 sono calate a 4-5
per cercare di dormire ho aumentato la dose prima a 3/4 di pastiglia (circa 1,9mg)
fino ad arrivare all'ultimo mese dove in varie occasioni ho preso la pastiglia intera

nonostante l'aumento di dose, sono sempre stanco, ho giramenti di testa, mioclonie e fascicolazioni, fastidi alla vista, perdita di memoria e ridotta capacita' di concentrazione

da 10 giorni circa ho deciso di scalare gradatamente togliendo 0,25mg ogni 3-4 giorni
adesso sono arrivato a 1,5mg con non pochi problemi
Sto avvertendo un peggioramento dei sintomi specie nel primo pomeriggio: cefalee muscolo tensive, dolori alle gambe, sensazione di ottundimento, dolori di dorsalgia

volevo sapere in base al mio utilizzo che ho fatto in questi 6 mesi :

- tra quanto tempo dovrebbero sparire o perlomeno diminuire questi sintomi?
- è possibile aver avuto dei danni permanenti al cervello?

Grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Pare che lei stia gestendo in autonomia il farmaco.


Sarebbe utile una valutazione specialistica per poter gestire al meglio la situazione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 551XXX

di valutazioni neurologiche ne ho fatte almeno 5

tutte con ansiolitici e antidepressivi
1- mutabon,trittico
2- cymbalta, lyrica
3- depas, toradol
4- prazene,haldol,surmontil
5- aumentare tavor + songar la notte

onestamente ne ho provate alcune con effetti peggiori di quelli attuali e poi trovo paradossale il cercare di uscire da una dipendenza da uno psicofarmaco sostituendolo con piu psicofarmaci che danno la medesima dipendenza

ho deciso di farmi forza e cercare di togliere il tavor da solo magari supportato da espedienti naturali meno efficaci ma sicuramente con meno effetti collaterali so che non è un gioco da ragazzi e lo sto vivendo sulla mia pelle

ritornando alle mie precedenti domande, potrei avere una sua considerazione?

grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Devo fare riferimento alle linee guida per cui non può chiedere indicazioni su un andamento trattamentale che sta autogestendo.

Necessariamente deve fare riferimento ad uno specialista in psichiatria per l’introduzione di una terapia sostitutiva per favorire lo scalaggio.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 551XXX

non è autogestito

al momento sto seguendo la cura di una neurologa/omeopata

sto prendendo Passiflora 20 gocce mattina e sera
Phosphorus omeopatico e 2 capsule di Fitosera prima di andare a dormire

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003