Probabile farmaco resistenza

Buongiorno dottori,
Vi prego sono disperata, potreste mettere da parte la vostra antipatia nei miei confronti (sicuramente motivata) e accettare che sono una persona malata e bisognosa di aiuto? Il mio psichiatra mi ha detto, liquidandomi, che probabilmente non ci sono cure per me ed io non so cosa fare. In effetti potrebbe avere ragione, perché ho provato tantissimi farmaci per la mia depressione ansiosa, ma di nessuno sopportavo gli effetti collaterali, soprattutto le ideazione suicidarie che mi facevano venire. Allora abbiamo provato con Elopram, molto gradualmente, cominciando da una goccia ogni 3 giorni. Sono stata attenta a seguire le sue indicazioni e in 2 mesi ho raggiunto le 15 gocce. Per un periodo sono stata meglio (non benissimo), ero tornata ad uscire, ad avere qualche piccolo interesse e soprattutto a RIDERE, il che mi sembrava un sogno. Poi alla 4 settimana a 15 gocce c'è stato un violento dietro front. A quel punto lo psichiatra mi ha portato il dosaggio a 18 gocce in 3 giorni ed io l'ho fatto. Ma sto malissimo. Lui mi ha detto che non può più fare niente per me, che questo è l'unico farmaco che posso tollerare e non mi vuole né cambiare né modificare la terapia. Io intanto sto continuando la cura, ma a che scopo? Ora sono 2 mesi e mezzo che l'ho iniziata e per 4 settimane sono stata stabile al dosaggio di 15 gocce. Perché invece di migliorare sono peggiorata? Ora con 18 sono stabile da soli 3 giorni, ma non avrei dovuto sentirmi meglio già con 15? Voi che ne pensate? Credete che possa ancora farcela con Elopram o ormai è inutile? Vi prego di rispondermi, vi supplico, ora mi sento davvero abbandonata a me stessa. Non ce la faccio più e anche la mia famiglia è distrutta. Aiutatemi, non ho più nemmeno uno psichiatra.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Fino ad ora dai suoi consulti emergono diverse lamentele rispetto all'uso del farmaco ed oggi cambia opinione e vuole tenere un dosaggio più consistente.

Di fatto, il farmaco potrebbe non funzionare al dosaggio di 15 gocce in quanto troppo basso per cui l'aumento sarebbe auspicabile se le sue condizioni di salute lo consentono.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto dottore della celere risposta. É vero, inizialmente avevo tanti dubbi ma soprattutto paure sul farmaco, date le esperienze precedenti. Ma poi ho capito che era un farmaco più tollerabile ed ho creduto tanto mi potesse far bene. Lei quindi pensa che tra 15 e 18 ci potrebbe essere il miglioramento? 18 le sto tollerando, anche se con fitte al cuore che non mi spiego. Ma sono viva, poi di recente ho fatto un controllo cardiaco ed è tutto a posto. Crede che possa guarire insistendo con Elopram?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Segua le indicazioni del suo medico senza essere ipercontrollante
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. Ruggero, ma quel curante che mi aveva prescritto l'Elopram non è più il mio curante, dal momento che mi ha detto che per me non ci sono cure. Stamattina sono andata da un altro psichiatra, mi è sembrato molto bravo, però mi ha detto che devo resettare tutto, perché l'Elopram non mi ha fatto nulla ed io appartengo evidentemente a quella categoria di pazienti resistenti agli antidepressivi. L'ho sempre immaginato ma stavolta ci speravo e mi sono impegnata tanto in questi 2 mesi e mezzo per raggiungere le 18 gocce. Ed ora mi dovrò impegnare a scalare fino a toglierle del tutto. Sono davvero disperata. Oltre a temere i sintomi da sospensione ora mi vedo senza speranze. Secondo lei li avrò i sintomi da sospensione se la cura la facevo da 2 mesi e mezzo?
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Non condivido l'idea di resistenza agli antidepressivi per un farmaco utilizzato a dosaggio basso e dosato lentamente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, ma davvero 18 gocce sono un dosaggio basso? É vero che le prendo da 1 settimana, ma ne ho prese 15 per un mese e non c'è stato miglioramento. Secondo il mio nuovo psichiatra tra 15 e 18 non c'è una grande differenza, avrebbero dovuto farmi effetto già 15. Oddio non ci capisco più niente, sono confusa. E molto impaurita perché mi ha dato ziprexa che è un antipsicotico e, anche se a dosi bassissime, a me spaventa molto. Ma viene prescritto anche per ansia e depressione? Oddio dottore, mi scusi per tutte queste domande, ma sono davvero disperata.
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Secondo me non le faceva effetto a 15 ne a 18 però siccome ha tutte queste lamentele c'è sempre il timore di portare a dosaggio il farmaco e resta ferma ad un dosaggio inutile.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore non ho ben capito, qual è il dosaggio inutile in questo caso? Io ho seguito le indicazioni del precedente curante per quanto riguarda Elopram. Poi lui, quando ha visto che non miglioravo, mi ha liquidata dicendomi che non c'erano alternative. Il nuovo psichiatra invece, pur confermando che a me gli antidepressivi non fanno nulla, mi ha proposto altri tipi di farmaci. Certo, gli antipsicotici che a me spaventano molto.

Allergia ai farmaci: quali sono le reazioni avverse in seguito alla somministrazione di un farmaco? Tipologie di medicinali a rischio, prevenzione e diagnosi.

Leggi tutto