Ansia o disturbi cardiaci

Salve, sono un ragazzo di 23 anni che ha sempre sofferto di disturbi d'ansia sin da piccolo. La mia situazione però si è aggravata negli ultimi tre anni quando dopo dei problemi di salute di mia sorella, ho iniziato a soffrire di attacchi di panico, extrasistole e tachicardia. Dopo il primo episodio, che mi ha portato in pronto soccorso, ho fatto ecografia al cuore e messo holter 24h. Mi hanno detto che il mio cuore sta a posto, ma dopo tre anni dalle visite, ancora oggi non riesco ad allenarmi perchè vado nel panico appena il mio cuore accelera e ho paura di avere un infarto. La notte mi sveglio con la tachicardia e durante il giorno vivo con la costante paura che io stia per morire da un momento all'altro e sto costantemente con la mano sul polso a misurare il battito cardiaco. Questo mi porta molto spesso a non uscire di casa, o, se sono in giro a scapparmene a casa perchè ho paura che possa succedere qualcosa. Non riesco più a vivere e non nego di aver pensato al suicidio in qualche occasione. Quello che voglio capire è se i problemi legati al mio cuore sono derivati dall'ansia o se potrei avere qualche grave patologia al cuore e dovrei fare qualche controllo in più. Detto questo, dovrei prendere qualche farmaco per calmare l'ansia? Anche se ho paura di prenderli perché non voglio essere schiavo di nessuna sostanza. Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Gentile utente,

Lei dice di aver ricevuto una diagnosi di panico anche dopo accertamenti cardiologici. Attualmente non solo è preoccupato di parametri che lei collega ad una generica paura "cardiaca" ma a tratti si esprime dicendo "i problemi legati al mio cuore ", che non risultano.
Ciò che è legato al suo cuore è la paura.
Lei sta seguendo una cura per il disturbo di panico ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
No dottore, non so a chi affidarmi e soprattutto non so se l'utilizzo di farmaci possa essere la soluzione.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Ad uno psichiatra, vista la diagnosi.
Non ho capito perché non potrebbe essere una soluzione, fermo restando che per ora non ha detto che le abbiano proposto terapie farmacologiche. In ogni caso, nel dubbio non lo fa e continua a star dietro alle paure ? Non mi pare una via d'uscita questa.
[#4]
Utente
Utente
Non mi è stata prescritta alcuna terapia farmacologica. Il punto è che non so se i miei sono problemi di salute o no. Ogni volta in pronto soccorso mi hanno detto che si trattava di ansia, ma non mi sembra esaustiva come diagnosi.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non è esaustiva, è orientativa. Quindi non ho capito, l'ansia non è un problema di salute ?
[#6]
Utente
Utente
Ha ragione dottore, cercherò di farmi aiutare perchè non riesco più a vivere. Grazie per la disponibilità.
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto