Re:diagnosi

Buongiorno vorrei sapere se è possibile avere più diagnosi perchè è questo che mi succedesono stata diagnosticata come attacco grave psicotico poi bipolare e ora borderline non capisco come sia possibile tutto questo io so solo che ho una grande confusione mentale potete aiutarmi grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
Mi spiace la sua richiesta non puo' trovare accoglimento, chieda a chi le ha fatto queste diagnosi se sono persone diverse o se e' la stessa persona chieda chiarimenti.

Consideri che nel tempo le diagnosi psichiatriche possono variare.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2009 al 2010
Ex utente
ringrazio comunque per la cortese risposta seguirò il suo consiglio grazie
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.3k 161 83
Gentile utente,
la comorbilità (ossia la presenza di più disturbi contemporaneamente) è un evento abbastanza frequente in psichiatria. Tutta via nel suo caso specifico le risposte possono venire solo da chi la ha seguita e ha formulato tali diagnosi.

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]
Dr. Gabriele Tonelli Psichiatra, Psicoterapeuta, Perfezionato in medicine non convenzionali, Neuropsichiatra infantile 326 11
Vorrei che considerasse le diagnosi non come etichette che sanciscono a suo carico l'esistenza di un disturbo e/o di una malattia; ma come etichette descrittive di aspetti e/o momenti diversi del suo funzionamento psichico.
Fermo restando che l'unica persona che può chiarire il passaggio da una definizione all'altra rimane il suo medico di riferimento, l'utilizzo di diverse "diagnosi" è legato all'adozione di diversi punti di vista, che si fanno via via più accurati man mano che migliora la conoscenza clinica tra il medico ed il suo paziente.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli

Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

Le diagnosi che lei ha ricevuto sono la stessa cosa. Un disturbo bipolare di tipo I comprende nel suo corso episodi psicotici. Per sindrome borderline si intende un quadro continuo di instabilità dell'umore, impulsività, emozioni angosciose e ansiose improvvise e violente, e problematicità nei rapporti con gli altri per una modalità paticolare di percezione del comportamento altrui. Si può essere bipolari come disturbo e avere una personalità con caratteristiche borderline, ma sostanzialmente la diagnosi di malattia rimane quella di disturbo bipolare.
Questo come commento alle diagnosi che sono già state fatte su di Lei. Ovviamente non si può fare in questa sede alcuna diagnosi né stabilire se sia o meno giusta quella già fatt.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#6]
Attivo dal 2009 al 2010
Ex utente
Vorrei ringraziare tutti i medici che mi hanno risposto da quello che ho letto mi avete dato più chiarezza sul mio stato di salute,mi chiedo perchè la mia psichiatra non abbia fatto lo stesso comunque vi ringrazio ancora e sicuramente tenterò di approfondire con la mia dott.ssa quello che mi avete spiegato.
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto