Utente 562XXX
Buonasera, circa 3 mesi fa ho effettuato ripetuti pronto soccorso per dolori petto, braccio sx, pensavo al cuore e sono andato nel panico! Analisi, ecg tutto ok. Diagnosticata cervicobrachialgia sx, proteusioni c5/c6, aggravata da stato ansioso e DAP. Non uscivo più di casa. Sto effettuando della fisioterapia cervicale, e su. prescrizione del medico di base zoloft 50mg (prima settimana 25mg) da 2 mesi + lexotan 10 gocce 3 volte al di. Un lieve miglioramento c’è stato, ho ripreso ad uscire anche se per brevi giri vicino casa. I disturbi da effetti collaterali sono testa pesante, giramenti, poca lucidità, stanchezza, un pó di nausea e problemi gastrointestinali, che si stanno affievolendo. Inoltre sto effettuando sedute con psicologa da 1 mese. Vorrei sapere se la cura è da ritenersi valida o se aumentare/integrare con altro. Qualche miglioramento c’è stato ma ho la testa sempre assente, umore basso, paura di fare le cose più banali. Vorrei sapere un parere esperto per questa depressione, vorrei tornare a vivere e a lavoro. Cosa consiglia di fare? Aumentare o cambiare cura? Quanto tempo è necessario per poter riprendere una vita normale? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

personalmente non ho nulla in contrario che il medico di famiglia tratti forme ansiose o simili se queste non sono complicate, sono di facile gestione e rispondono bene alle prime terapie prescritte, quindi se la terapia sta iniziando a funzionare è razionale proseguirla come indicato dal suo medico; qualora la situazione per contro dovesse evolversi diversamente dovrebbe rivolgersi ad uno specialista,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 562XXX

Gentile Dottore,
Grazie per la pronta risposta. La cura sembra dare qualche effetto, ma da qualche giorno si è ripresentata ansia in concomitanza con riduzione e poi sospensione lexotan come consigliato dal medico. Ora da 5 giorni ho ripreso 10 gocce 3 volte al di.Sono in malattia da circa 3 mesi e non in grado di andare a lavoro, per via dei disturbi cervicali e psicologici, secondo Lei è auspicabile un aumento dello zoloft da 50 a 75/100? La mia preoccupazione oltretutto deriva dai tempi di guarigione. Considerando che sono passati circa 3 mesi, ho paura di ripercussioni sul lavoro. Se puó aiutarmi nel capire più o meno i tempi di guarigione e un suo parere circa il tipo di disturbo che sto provando per la prima volta nella mia vita e dal quale non riesco ad uscire ancora. Inoltre volevo chiederle se lo zoloft è un buon medicinale per questi disturbi e se la dose di 50 mg è terapeutica nel mio caso.Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La Sertralina ha indicazione anche nel DAP, in alcuni disturbi ansiosi e nelle depressioni ed è un farmaco sicuramente tra i più usati e più efficaci in queste patologie.
La posologia va da 50 a 200 mg / die.
Il farmaco inizia generalmente a funzionare intorno a 4 settimane dall'inizio della dose terapeutica per quel determinato paziente.
Il medico, considerate le condizioni del soggetto in generale e l'attuale risposta al trattamento, valuta se modificare, integrare la terapia,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 562XXX

Gentile Dottore,
Grazie innanzitutto per la risposta.
Le dosi che ho preso sono le seguenti. 25mg per 1 settimana, 50 mg per 40 giorni, e ritornato a 25mg per qualche giorno poichè ho avuto influenza intestinale con diarrea e vomito e non tolleravo nulla. Ora ho ripreso con 50 mg da una settimana e vorrei sapere se il fatto che abbia ridotto per quei giorni puó aver riscatenato ansia, paure e crisi di pianto, e se per avere di nuovo qualche effetto devo aspettare 4 settimane o meno. Grazie in anticipo

[#5]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'interruzione della terapia certamente può aver avuto qualche effetto sulla risposta alla stessa, come anche un disturbo intestinale può modificare l'assorbimento, se si è trattato di qualche giorno dovrebbe in breve ripristinarsi la condizione precedente,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 562XXX

Grazie Dottore,
Si ho scalato a 25 mg per 1 settimana ed ho saltato solo il giorno critico dell’influenza intestinale. Ora ho ripreso 50mg e lexotan. Aspetteró qualche altro giorno sperando che faccia effetto. Se la risposta seppur minima c’è stata ma bloccata dall’influenza intestinale si puó ipotizzare un aumento per avere una cura più adeguata? Se il medico dovesse decidere per l’aumento andrebbe 75mg o passare a 100mg per essere terapia piena? Scusi se faccio domande forse banali ma essendo lei uno specialista una parola e consiglio di conforto è un aiuto enorme. Grazie in anticipo

[#7]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

100 mg/die è un dosaggio medio per la Sertralina, ciò significa che per la maggior parte delle persone senza problematiche generali o anziane è corretto arrivare a questa posologia se necessario,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente 562XXX

La ringrazio Dottore,
Ne parleró con il medico anche in base a come reagiró. È possibile che con lo zoloft a 25 mg e poche gocce di lexotan giorni scorsi sia riuscito ad uscire per qualche ora ed avere più forza ed ora che ho ripreso 50mg da qualche giorno sento più ansia, spossatezza, intontito? Puó essere un sintono normale e presentarsi anche in eventuali futuri aumenti di dosi? Considerando sempre che anche la cervicale con i suoi giramenti e dolori certo non giova all’ansia. Grazie sempre per la disponibilità.

[#9]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli effetti indesiderati sono di massima soggettivi, ma tendono a ridursi progressivamente,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#10] dopo  
Utente 562XXX

Gentile Dottore,
Grazie per la disponibiltà, in merito agli effetti collaterali ho anche dolori allo stomaco e colon sx,probabilmente sono anche di natura ansiosa, ma posso assumere un gastroprotettore tipo pantorc o qualcosa di simile, o puó interferire con zoloft e lexotan? Grazie e Buona Domenica

[#11]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche se alcuni dei farmaci antiacidi sono di fatto farmaci da banco converrebbe sempre prima sentire il parere del medico curante, non ci sono comunque di massima controindicazioni all'assunzione in corso di terapia con psicofarmaci,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#12] dopo  
Utente 562XXX

Gentile Dottore,
Sto assumendo zoloft 50 mg e lexotan 10 gocce 3 volte al di ormai da 3 mesi ma non riesco a trovare ulteriori giovamenti, diciamo come in una fase di stallo, è probabile che sia bassa la dose? che non faccia più effetto? Inoltre per i suddetti problemi di cervicobrachialgia posso assumere voltaren 75mg compresse e Muscoril 4 mg compresse in concomitanza con antidepressivi e ansiolitici o ci sono controindicazioni? Grazie in anticipo

[#13]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come già detto la Sertralina viene usata ad un dosaggio compreso tra 50 e 200 mg / die, pertanto lei assume il dosaggio minimo terapeutico.
Associare un FANS come il Diclofenac ad un SSRI come la Sertralina potrebbe interferire con i tempi di sanguinamento gastrointestinale, quindi il tutto andrebbe prima valutato dal proprio medico curante,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#14] dopo  
Utente 562XXX

Grazie per la risposta Dottore, si è stato il medico di base a prescrivermi i FANS per la cervicobrachialgia poichè il cortisone quando lo presi mi creo ulteriore agitazione e ansia. Chiedevo appunto un parere psichiatrico su eventuali interferenze tra FANS e SSRI. Non li sto assumendo al momento ma in caso di dolore intenso eventualmente sarebbe preferibile il muscoril? Se non ha interazioni con gli SSRI mi aiuta molto a livello di contratture dolorose. Purtroppo non ho ancora risolto i miei problemi e dopo 3 mesi e 1/2 sono molto preoccupato per il lavoro. Mi rivolgeró di persona ad uno specialista per farmi aiutare a riprendere la mia vita. Grazie sempre per la disponibilità.
Cordiali saluti.

[#15]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
dalla scheda tecnica del Muscoril non si evincono interazioni specifiche con altri farmaci; può causare sonnolenza, quindi se il sintomo è già presente con la Sertralina bisognerebbe tenerne conto,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta