Ansia

Gentili dottori,
Altre volte ho avuto occasione di chiedere un consulto da parte vostra, così come oggi.. .
Ero in cura per la mia ansia con Anseren la mattina e con Entact 10 gocce la sera.. Purtroppo tra alti e bassi la cura è andata anvanti fino a 2 settimane fa. Poi avendo sempre dei risvegli con ansia persistente quasi fino alla sera, e un po' di depressione al mattino, il mio specialista mi ha cambiato cura. Mi ha sospeso subito Anseren sostituendolo con lo Xanax da prendere 10 gocce 3 volte al giorno e scalato l'entact fino a sostituirlo e prenderlo in contemporanea con Exefor 75 e la sera con ecubalin 75.
C'è da dire che ecubalin l'ho preso di mia iniziativa prima in basse dosi, da 25 fino ad arrivare poi a 75.
La prima settimana è andata bene.. e per questo motivo le gocce di xanas l'ho preso solo al mattino, ma da martedì la mia ansia si è ripresentata più forte e sconvolgente di prima. Non dormo più bene, quando invece prima alle 22 crollavo dal sonno e la sera mi sentivo più tranquilla. Invece ora non solo faccio difficoltà a dormire, ma mi addormento tt agitata con forti mal di testa e mi risveglio alle 5. 30 del mattino peggio di come mi sono addormentata. Oltre all'ansia, mi sveglio con agitazione, irrequietezza, spasmi e tensione muscolare. Non riesco a star ferma, mi sento di impazzire.. e qs porta ad un vero e proprio stato di panico. L'ansiolitico non mi fa proprio niente, non mi calma, anche se ora lo sto prendendo più volte al giorno. Il medico mi disse che dopo 2 settimane cioè oggi, dovevo aumentare il dosaggio di Exefor da 75 a 150.. ma sinceramente ho paura. Se con un dosaggio basso mi causa tutti questi problemi, non oso immaginare i sintomi che un dosaggio più alto mi potrebbe provocare. Cosa mi consigliate di fare? È possibile che Exefor non vada bene per me? E devo come al solito ritornare con Entact? Oppure non è che dovrei curare la mia ansia semplicemente con degli ansiolitici e basta? All'inizio dell'anno ho provato anche la paroxetina e mi sono trovata abbastanza bene anche se poi l'ho dovuta sospendere perché mi causava problemi al fegato.. Transaminasi un po' alte.
Cosa mi consigliate?
Aspetto con ansia una vostra risposta.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.2k 979 248
La terapia è invalutabile poiché a dosi mediamente inefficaci. Star male con dosi inefficaci è difficilmente valutabile, può banalmente dipendere dal protrarsi del disturbo, mentre aumentando la dose temporaneamente i sintomi possono anche peggiorare, e quindi questo fa sì che le valutazioni siano affidabili solo a distanza di alcune settimane, a dosi efficaci.
Il resto lo faccia valutare al medico. Senza il valore delle transaminasi non saprei come commentare questo dettaglio.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta. Quindi da come ho capito, dovrei comunque aumentare la dose di exefor come mi ha consigliato il mio specialista e poi valutare se rispondo bene alla terapia solo facendo passare altro tempo?
Eppure altre volte già con 2 settimane di trattamento vedevo i risultati.. Non esagerati, ma in piccolo.
Volevo chiederle allora come posso calmare la mia irrequietezza nella fase iniziale di questa terapia se lo xanas non mi tranquillizza x niente?
Per quanto riguarda le transaminasi al momento non posso dirle i valori perché sono fuori città..
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.2k 979 248
Non è che qui deve porre domande in termini di conferma di prescrizioni o richiesta di indicazioni su cosa assumere, questo è un suo rapporto con il medico.
Qui si fanno semplicemente delle considerazioni su quel che ci ha descritto.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto