Utente 570XXX
Buonasera, sono in cura psichiatrica per disturbo di ansia generalizzata con Gabepentin 300 (1 la mattina e 2 alle 20 la sera) ed Olanzapina prima di coricarmi.
Inoltre, Rivotril 5 gocce la mattina, 5 il pomeriggio e 8 la sera.

Questa cura ha funzionato a meraviglia per i primi due mesi, ora purtroppo ho la sensazione che non mi faccia più alcun effetto, l'ansia è tornata (soprattutto la mattina, senza tregua alle otto in punto mi sveglio di soprassalto carico di disagio e di angoscia) e perdura per intere giornate, finchè non crollo sfinito la sera (riesco a dormire bene).
Potrebbe trattarsi di un effetto paradosso?
O forse dopo tre mesi di cura mi sono assuefatto ai farmaci (non so se è possibile, chiedo...
) ?

Inoltre, secondo il vostro autorevole parere questo tipo di cura quanto influisce sulla vita sessuale?
Noto un calo delle prestazioni ma potrebbe essere dovuto allo stato d'ansia forse, e non al farmaco.

Sono confuso e l'ansia è tornata, il mio psichiatra mi dici di continuare, da qui alla prossima seduta (la settimana prossima) gradirei un vostro cortese parere sull'argomento.

Grazie infinite, sono sfinito e reggo a malapena il mio stato.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il motivo della prescrizione è legato a mancanza di efficacia alle terapie di prima scelta per il disturbo d'ansia?


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 570XXX

Bentrovato, no, è la prima terapia in assoluto che seguo per il mio disturbo (che ho sempre avuto, in forma lieve, dunque tollerato, fino ad un episodio scatenante di questa estate che mi ha costretto a cure mediche specialistiche).

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Nell'ambito di un disturbo d'ansia, se di esso si tratta, la terapia attuale non sarebbe di prima scelta.

Una terapia antidepressiva semplice avrebbe potuto risolvere la situazione in modo efficace anche con minori effetti collaterali, inclusi quelli metabolici di cui è responsabile olanzapina nel breve e lungo termine.

Direi di sentire un altro parere.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 570XXX

Grazie della risposta e del parere, il mio psichiatra mi ha sconsigliato gli antidepressivi perchè, parole sue, essendo io un iperattivo, avrebbero alimentato questo mio lato con esiti nocivi. Io mi sono fidato, d'altro canto, cos'altro potevo fare, ero in una situazione al "limite" in cui avevo urgente bisogno di una terapia.
Posso chiederle quali sono gli effetti collaterali metabolici di cui accenna, riguardo l'olanzapina?
Grazie davvero

[#5] dopo  
Utente 570XXX

E sopratutto, mi perdoni eventualmente l'ignoranza, gli antidepressivi non hanno effetti collaterali sessuali molto marcati? Parlo di PSSD o di disfunzioni sessuali in corso di trattamento (avrà capito che ho molto a cuore la sfera sessuale, essendo io e mia moglie in cerca di una gravidanza)

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Olanzapina può portare ad insulinoresistenza nonché effetti collaterali sessuali.

L'uso di antidepressivi, nel suo caso demonizzati senza motivo, è comunque la prima scelta di trattamento come previsto dalle linee guida.

La famosa PSSD è praticamente una sindrome descrittiva che fino ad ora non ha ancora una chiara evidenza di tipo statistico e, soprattutto, una correlazione clinica con l'uso di antidepressivi.

Purtroppo, la diffusione di notizie con fondamento scarso o nullo è favorita dalla rete ma non da dati effettivi.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 570XXX

Grazie mille della risposta e dei consigli, valuterò con lo specialista che mi segue. Buona giornata

[#8] dopo  
Utente 570XXX

Bentrovati gentili Dottori. Continuando la cura di cui sopra (Gabapentin mattina e sera, Olanzapina prima di coricarsi) non ho ottenuto benefici riguardo il mio disturbo di ansia generalizzata. Valutando costi/benefici (la cura mi dava sonnolenza diurna ed effetti collaterali sessuali sgradevoli) il mio psichiatra ha deciso di dimezzare la pillola di Olanzapina serale.
Sono in un periodo di "prova", per vedere come va e se si notassero miglioramenti circa gli effetti collaterali.
Il mio psichiatra mi consiglia di aggiungere alla metà pasticca di Olanzapina un'altra metà di Mitrazapina, farmaco che non ho mai preso prima (che dovrebbe avere meno effetti sessuali sgraditi).
Sembra una terapia sensata? Io sono totalmente ignorante in materia, mi fido del mio psichiatra ma un "secondo parere" mi farebbe davvero comodo prima di iniziare con la Mirtazapina.
Grazie a chi vorrà rispondere e buona giornata a tutti