Utente 570XXX
Buonasera, sono in cura psichiatrica per disturbo di ansia generalizzata con Gabepentin 300 (1 la mattina e 1 alle 20 la sera) ed Olanzapina prima di coricarmi.

Inoltre, Rivotril, 5 gocce il pomeriggio e 10 la sera.

Questa cura ha funzionato a meraviglia per i primi due mesi, ora purtroppo ho la sensazione che non mi faccia più alcun effetto, l'ansia è tornata (soprattutto la mattina, senza tregua alle otto in punto mi sveglio di soprassalto carico di disagio e di angoscia) e perdura per intere giornate, finchè non crollo sfinito la sera (ma riesco a dormire bene).

Potrebbe trattarsi di un effetto paradosso?

O forse dopo tre mesi di cura mi sono assuefatto ai farmaci (non so se è possibile, chiedo...)?

Comunque, non ottenendo benefici riguardo il mio disturbo di ansia generalizzata e valutando costi/benefici (la cura mi dava sonnolenza diurna ed effetti collaterali sessuali sgradevoli) il mio psichiatra ha deciso di dimezzare la pillola di Olanzapina serale.

Sono in un periodo di "prova", per vedere come va e se si notassero miglioramenti circa gli effetti collaterali.

Il mio psichiatra mi consiglia, dopo questo periodo di prova, di aggiungere alla metà pasticca di Olanzapina un'altra metà di Mitrazapina, farmaco che non ho mai preso prima (che dovrebbe avere meno effetti sessuali sgraditi).

Vi sembra una terapia efficace?
Io sono totalmente ignorante in materia, mi fido del mio psichiatra ma un "secondo parere" mi farebbe davvero comodo prima di iniziare con la Mirtazapina.

Grazie a chi vorrà rispondere e buona giornata a tutti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il prodotto ha indicazione nel trattamento della fenomenologia depressiva con insonnia e per questo motivo è spesso somministrato di sera.

I tentativi sono corretti se le terapia al dosaggio corretto non hanno dato riscontro di miglioramenti palpabili.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 570XXX

Grazie per la risposta. Secondo lei la Mirtazapina potrebbe avere effetti positivi per il mio disturbo d'ansia?
O funziona solo al bisogno per dormire bene?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ha funzioni anche antidepressive per cui può avere anche efficacia nel corso del trattamento dei disturbi d’ansia e depressivi.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 570XXX

Grazie davvero, valuterò con il mio specialista.

[#5] dopo  
Utente 570XXX

Un'ultima domanda gentile Dottor Ruggiero: ho letto su facebook un suo articolo sul sonno ("Dovremmo andare a letto presto"). Io ho un problema nella fase del "sonno rapido", quello dell'alba per intenderci. In questa fase i sogni si fanno vividi e faticosi, sfociando in un risveglio angosciante e carico di quell'ansia che si ripercuote sull'intera giornata.
Secondo Lei questo disagio potrebbe essere creato proprio dai farmaci che assumo prima di dormire? (in questo caso, rivotril ed olanzapina). Mi succede ogni mattina ed il dubbio mi è venuto.
Grazie mille se vorrà rispondermi