Utente 234XXX
Buongiorno, sono affetto da depressione ansiosa ed ero in cura con fluoxetina 20 e lamictal 200 + alprazolam 1 la sera.
A causa dell'aumento dello stato ansioso, dei ritardi dell'eiaculazione e di frequenti vuoti di memoria, lo specialista da 6 giorni mi ha sostituito la fluoxetina con la vortioxetina 10 mg + lamictal 200.
Considerato che tranne la fluoxetina tutti gli altri antidepressivi li ho dovuti abbandonare a causa di un importante aumento ponderale, mi chiedevo se la vortioxetina può causare aumento di peso e migliorare il ritardo dell'orgasmo sopra citato.
Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La domanda è una domanda sul futuro e generica, se "può" essere una certa cosa... Ha già detto che a causa di una serie di problemi è stata decisa la sostituzione, quindi la risposta già c'è in partenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La Vortioxetina è l'ultimo antidepressivo arrivato, presenta un profilo d'azione leggermente diverso dagli altri della stessa classe, gli effetti indesiderati non sono obbligatori, quindi se il suo medico ha ritenuto utile questa modifica non le resta che provare,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#3] dopo  
Utente 234XXX

Dr. Pacini è giusto che io non possa conoscere le reazioni future all'assunzione del farmaco, la richiesta era unicamente finalizzata a conoscere le risposte alle mie domande nella pratica clinica finora maturata.
Grazie lo stesso.

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cioè una risposta tipo "è possibile" le è di qualche utilità ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 234XXX

Dr.Pacinilei è di una gentilezza disarmante.
Buona giornata

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si tratta di gentilezza, si deve anche comprendere il senso delle domande. Rilegga cosa ha scritto. Semplicemente se una cosa può dare un effetto. Scritta così, secondo Lei è una domanda che ha una qualche utilità ?

Che sia poi "disarmante" rispetto alla tendenza a porsi certe domande magari è utile invece.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 234XXX

Io la domanda l'ho riletta e sostanzialmente era tesa a sapere se nella sua pratica clinica aveva riscontrato o meno l'assenza di effetti collaterali sulla sfera sessuale e l'assenza dell'aumento ponderale. Non vedo alcuna ipoteca sul futuro effetto che potrebbe avere su di me, anzi mi riferisco a sue esperienze passate e non future.
Non voglio obbligarla a fornirmi tali notizie, pertanto sta a lei decidere se trasferirmi o meno tale informazione.
La saluto cordialmente.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, nella mia pratica è già una domanda diversa. Ma alla fine, che importa cosa ho riscontrato statisticamente nella mia pratica ? Le dice se nel suo caso ne avrà o meno ? Per questo non capisco il costrutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 234XXX

Capisco che è chiaramente inutile continuare a disquisire su un argomento a cui lei non intende rispondere. Probabilmente non vuole ritrattare la sua errata interpretazione del mio primo quesito. La mia non era una richiesta di prescrizione né un tentativo di smentire lo specialista che ha prescritto il farmaco, era solo l'interesse di conoscere l'esperienza di altri professionisti presenti su questo sito.
Evidentemente oggi non sono stato molto fortunato...... , può darsi che lei non abbia molta esperienza con il Brintellix.
Buona serata e grazie per la sua cortesia

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Addirittura un "argomento".....ma dove sta l'argomento. Se un effetto può averlo ?
Ma come "l'esperienza di altri professionisti"...ma per cosa farsi dire, se un effetto collaterale "può" avvenire ?
Non capisco sinceramente, è una cosa scritta sul foglietto, ci sono dei dati statistici, e l'esperienza dovrebbe servire a dire ancora di meno di quello che c'è scritto, cioè se è possibile o non possibile in maniera totalmente generica ?

Non c'è nessun argomento, è una domanda priva di costrutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 234XXX

Non ho parole Dr. Pacini, mi astengo da ulteriori commenti..........inutili...,,,

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più che altro non ha domande da fare se non quella che ha fatto, evidentemente nella sua percezione una domanda aperta a mille considerazioni. E si ostina a non comprendere il senso della risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 234XXX

Buonasera, sono 13 giorni che assumo il brintellix, fino a ieri 10 mg e da oggi 15, ed ho notato un calo dell’umore rispetto al Prozac ed inoltre ieri ho avuto una significativa difficoltà a raggiungere l’orgasmo. Sono effetti collaterali che passeranno con la prosecuzione della cura ? Grazie

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il suo modo di porre le domande è lo stesso, prova che non ha compreso il discorso che ho cercato di fare.

13 giorni per valutare l'efficacia non sono sufficienti. La seconda domanda è una domanda sul futuro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 234XXX

Dr. Pacini, ho avuto modo di visionare i suoi commenti ad altri quesiti dello stesso contenuto e mi è apparso più esaustivo e più propenso ad esprimere la sua opinione. Devo dedurre che non ho avuto molta fortuna in tal senso. Possibile che non possa essere nello scibile di uno specialista sapere se gli effetti collaterali di un antidepressivo possano essere transitori e si possano risolvere con la prosecuzione della cura ovvero gli stessi effetti collaterali siano stati riscontrati anche da altri pazienti ??? Non capisco la sua ostinazione soprattutto perché è uno psichiatra esperto dalla lunga carriera.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, non ha letto bene. Sono solito rispondere nello stesso modo a questo genere di domande, perché anche le domande devono avere un loro costrutto.
Lei continua a non voler capire e la butta sul volere informazioni sugli effetti collaterali, io le sto facendo presente un problema di formulazione delle domande.
E continua, imperterrito, a porre delle domande come se non esistessero dati, foglietti illustrativi, come se il farmaco apparisse dal nulla e non se ne sapesse nulla.
In realtà è molto più semplice: lei vuol sapere cosa succederà nel suo caso. Detto così, non è una domanda ragionevole.
Se vuole le statistiche, ci sono, ma ovviamente non le interessano, non sono una risposta alla sua domanda.

Non capisco la sua di ostinazione. Se magari pensasse che non rispondo "a caso", o se magari si soffermasse su quanto una domanda così posta non abbia costrutto, magari capisce anche meglio il tipo di disturbo di cui soffre e che certe domande sono più probabilmente sintomatiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 234XXX

Io non voglio sapere proprio niente da lei e si sbaglia quando dice che la mia intenzione è quella di focalizzare l’attenzione sugli effetti collaterali. Cambiare un farmaco (Prozac) dopo 15 anni non è facilmente digeribile per un paziente e ciò crea mille perplessità e paure che uno PSICHIATRA dovrebbe comprendere più di ogni altra persona al mondo. Mi convinco sempre più che per lei è diventato ormai un fatto personale e la prego di non offendere più la mia intelligenza con affermazioni del tutto gratuite. La saluto Dr. Pacini e valuterò seriamente se cancellare la mia iscrizione a questo sito.

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Va bene, ci rinuncio, non sta capendo niente di quello che le sto dicendo, perché lei voleva la rispostina alla lettera sulla domanda senza costrutto circa "avrò questo effetto ? se sì, dopo quanto sparirà ?"....Se per lei queste domande hanno un senso, insista pure nel porle così, non ne trarrà alcun vantaggio in ogni caso.

Protesti pure con lo staff, a me che può interessare mi scusi se cancella l'iscrizione, non è mio il sito.

Scriva psichiatra minuscolo come va scritto, e cerchi di avere rispetto per chi risponde, che così magari coglie l'occasione per capire il senso delle risposte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 234XXX

Lei ha capito benissimo perché ho scritto PSICHIATRA maiuscolo , per farle capire che per essere tale bisogna avere qualità umane particolari e che ci sono modi e modi di esprimere concetti e pareri senza necessariamente dire non sta capendo niente . Comunque poniamo fine a questa penosa vicenda e le ricordo che in questo dialogo l’unico ad aver avuto rispetto sono stato io che, garbatamente, ho più volte tentato di abbassare i toni. Abbia anche lei rispetto per chi soffre, anche se a proprio modo. La prego di chiudere qui il discorso.

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, l'ho capito, e le dico di scriverlo miinuscolo.
Non ha avuto il minimo rispetto, né la pazienza per provare a capire il perché delle risposte.

I toni li ha alzati Lei da solo. Ha avuto anche bisogno di usare le lettere maiuscole per invocare il valore che gli altri dovrebbero avere a livello umano, ma figuriamoci.

Stiamo solo dicendo che le domande come le ha poste non hanno costrutto, tutto qui. Nessuna questione sui massimi sistemi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 234XXX

Buongiorno, a 44 giorni dall' assunzione di Brintellix 15 mg posso dire che comincio a star meglio ed a trovare risposte alle mie aspettative circa il passaggio da fluoxetina al nuovo farmaco. A questo punto volevo chiedere se è razionale chiedere allo specialista di ridurre la lamotrigina da 200 mg a 50/100 mg.
Grazie e buon anno.

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo specialista provvederà da sé a fare i ragionamenti del caso, dargli dei suggerimenti non ha senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#23] dopo  
Utente 234XXX

Buon anno Dr. Pacini, vorrei sapere se è normale che, dopo pochi giorni di benessere con il brintellix 15 mg, mi ritrovi di nuovo giù di corda ? Grazie

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dunque, "è normale" non capisco cosa voglia dire, essendo che alla fine deve avere un risultato.
Sono passati più o meno se non erro una trentina di giorni, quindi se non ci sono miglioramenti, è da far presente al medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 234XXX

Dr. Pacini grazie per la risposta, sono 50 giorni che assumo brintellix (dal 16/11/2019) ed oggi lo specialista ha aumentato la dose a 20 mg.
Ho letto che a questa dose causa disfunzioni sessuali, non vorrei ricadere negli effetti collaterali dei classici SSRI.
Vorrei sapere se è vero, grazie.

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da me vuole sapere se ha un sintomo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 234XXX

Vorrei sapere se ha avuto pazienti che a questo dosaggio hanno lamentato disfunzioni sessuali. Grazie

[#28] dopo  
Utente 234XXX

È solo un’informazione che ho dimenticato di chiedere allo specialista. Grazie

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il consulto inizia proprio con questa domanda, e le ho già risposto. Prima era "se lei avrà disfunzioni sessuali", domanda sul futuro, ora è "se altri l'hanno avuta"...ma che cambia ? Domande il cui impatto è zero sulla scelta delle cose.
Se ha un farmaco che dà meno spesso un effetto collaterale, cosa vorrà dire, che ci sono stati pazienti che l'hanno avuto oppure no ? Si.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#30] dopo  
Utente 234XXX

Innanzitutto la ringrazio per il riscontro, ma constato che i suoi toni di risposta sono sempre gli stessi e, per curiosità e per verificare che non mi stessi sbagliando, mi sono riletto tutti i commenti che Lei ha fornito agli altri utenti.
Sempre gli stessi toni e sempre in polemica, mal sopportata.
Speravo che, dopo il ns. precedente alterco, lei avesse sotterrato l'ascia di guerra, ma ho sperato male.
Rispetto il suo modo di essere, ma la prego di non rispondere più ad altre mie eventuali richieste di consulti,perché il suo comportamento mi irrita tantissimo e le mie patologie, soprattutto S.M., non mi consentono di essere molto tollerante.
La saluto e le auguro buon anno.

[#31]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sempre gli stessi, sì, perché non sono risposte casuali che dipendono da che tempo fa.
Non sono in polemica con nessuno, se mai sono un richiamo a comprendere prima di tutto il senso delle domande che si pongono.
Se non è tollerante non è un problema che può influenzare la risposta rendendola inutile o contraria a come ritengo abbia senso darla.
La questione è che circa il 50% delle domande poste (in generale) rispondono purtroppo ad una tendenza che l'ansia induce, e se alimentate complicano le cose, creando problemi laddove non ce ne sono e irrigidendo le persone. Tipo: se c'è scritto che al 99% non avrò questo effetto, lei che ne pensa, nel mio caso lo avrò ? Risposta: poichè al 99% no, la risposta è non lo so, così come sarebbe se al 10% no.
Quindi consideri semplicemente che, almeno nel mio caso, le risposte non sono "a caso".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#32] dopo  
Utente 234XXX

Buongiorno, dopo 2 mesi di brintellix (dosaggio prima a 15 e poi a 20 mg) mi ritrovo con buon umore, ma con una fame di tipo bulimico (aumento 3 kg), con le stesse disfunzioni sessuali e con extrasistole frequenti. Ho deciso di tornare dallo specialista, però mi farebbe piacere se esiste un antidepressivo che, in linea di massima, non provochi gli effetti collaterali sopra descritti. È ovvio che è solo una richiesta informativa.
Grazie

[#33]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In linea generale, poiché gli effetti sono simili e la statistica è diversa, salvo sceglierne uno che statisticamente ne dà di meno, o provarli, non c'è modo di di saperlo. .
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#34] dopo  
Utente 234XXX

Buonasera Dr Pacini, sono ritornato dallo specialista e mi ha ridotto il dosaggio da 20 a 10 mg. I primi giorni sono stato bene ma da ieri, ogni pomeriggio avverto un senso di vuoto alla testa con una sorta di formicolio diffuso, come se i 10 mg mattutini finissero il loro effetto. Oggi gli ho parlato telefonicamente e mi ha proposto due soluzioni alternative:
1) Associare 1 compressa di neo same o Samyr 400 al mattino
2) aggiungere alla compressa 1 goccia ogni paio di giorni finché non scompaiono i sintomi.
Non capisco a quale delle due soluzioni dare la priorità e se è giusto continuare ad insistere. Grazie

[#35]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La scelta non deve esser sua infatti. Non capisco però la seconda, in pratica riaumentare la dose dopo averla ridotta.. ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#36] dopo  
Utente 234XXX

Grazie mille, Infatti le scelte mi confondono le idee ancor di più. La seconda opzione immagino che sia dovuta alla drastica riduzione da 20 a 10 mg. È come se volesse cominciare daccapo. Al di là dei suoi ragionamenti, la logica del SAME è un’opzione praticabile ?

[#37] dopo  
Utente 234XXX

È ovvio che per suoi ragionamenti intendo quelli del mio medico curante. Grazie

[#38]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Drastica...non è che debba essere graduale per motivi precisi. Cominciare da capo per ottenere che cosa di preciso, non capisco che sorprese dovrebbe riservare, e comunque in questo caso allora che senso ha ridurre.
Non vedo una logica particolare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#39] dopo  
Utente 234XXX

Grazie Dr. Pacini, in mancanza di motivazioni a me non riferite, è plausibile che lo specialista voglia trovare una dose intermedia tra 10 e 20 che possa coniugare efficacia ed effetti collaterali?
In alternativa propone il SAME

[#40]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può essere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it