x

x

Sospensione da citalopram - vertigini

Buongiorno,
assumevo Citalopram dal luglio scorso (4gocce/gg le prime due settimane, poi 8gocce/gg).
20 gg fa ho iniziato a scalare il dosaggio per sospendere la cura (da 8 a 4gocce), come peraltro avevo fatto in un precedente ciclo di terapia. Durante tale periodo nessuna controindicazione, ma ora è una settimana che ho smesso di prendere le gocce e soffro di vertigini continue (la sensazione è quella di quando si sta sulla funivia e si scavalca uno dei piloni di sostengno, per capirsi)...Può essere un effetto collaterale della sospensione? Se sì quanto dura? E sufficiente aver pazienza oppure devo ricorrere a qualche altra cosa?

Grazie e saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
gentile utente,

deve attendere dai 7 ai 10 giorni dalla sospensione totale.
L'effetto e' compatibile con la sospensione.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Perché ad un certo punto la decisione di scalare e sospendere in maniera "certa" dall'inizio ?
Mi spiego: in genere si verifica che per un periodo le cose procedano bene anche a dosi ridotte, poi eventualmente si sospende. Questo permette anche di evitare di confondere sintomi di sospensione con eventuali riprese dei disturbi. Il termine "cicli" da taluni è concepito come se la cura dopo un periodo si "dovesse" sospendere, e poi eventualmente rifare, ma nessuno in realtà indica che le cure debbano essere preferibilmente sospese dopo tot mesi.
A seconda della diagnosi potrebbe essere opportuno un manteniemnto a dosi magari ridotte per un periodo più lungo. Chiarisca questo con il medico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref