Angoscia, efexor e brintellix

Gentili Dottori,

Soffro di ansia con angoscia invalidante, depressione, demotivazzione e ossessioni.

Ero in cura con Efexor 150 mg/die.

A seguito di effetti collaterali insostenibili il mio psichiatra mi ha prospettato cambio di terapia con Brintellix 20 mg/die.

Per la transizione ho iniziato con 75 mg di Efexor per 10 giorni con 10 mg di Brintellix.

Da tre giorni ho tolto del tutto Efexor e sono passato a Brintellix 20 mg.


Ora la mia ansia é risalita alle stelle, sento una forte angoscia, sono nervoso, ansiosissimo, impaurito e ho strane sensazioni alla testa come dei "vuoti" e delle scosse elettriche, sento una forte preoccupazione e un senso di oppressione costante.


Ho appuntamento tra due settimane con il curante ma non so cosa pensare nel frattempo, speravo di riuscire a capire se fosse una cosa passeggera dovuta al cambio del farmaco o se sto sbagliando qualcosa io.


Qualsiasi vostro parere a riguardo sarà apprezzato.
Un sentito ringraziamento.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
15 giorni sono sempre in fase di latenza, per cui non è possibile trarre conclusioni.
L'unica cosa è che la diagnosi non è chiara, quelli che elenca sono una serie di tipi di sintomi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Gentile Dottore,

Il punto é che nessuno dei curanti che ho consultato ha fatto una diagnosi precisa.
Anzi, uno ha detto ossessioni, uno disturbo bipolare, l'altro parlava solo di ansia.
Si sono sempre limitati a prescrivermi una cura ma di fatto io da anni non so di cosa soffro, so solo che soffro molto.
Addirittura passando da un farmaco all'altro, o senza farmaci, mi sento sempre diverso, tanto che non saprei nemmeno definire chi e come sono io effettivamente.
Tra effetti collaterali, notti insonni, provo stanchezza, non ci capisco più nulla.

L'unica cosa costante é sempre questa paura, questa angoscia, ansia e questo senso di essere sopraffatto e terrorizzato, inadeguato.
Come potrete immaginare é una situazione logorante e ho un pochino perso le speranze di poterne uscire.

Mi piacerebbe molto riuscire a essere sereno, senza ansia e poter vivere la mia vita al meglio.

Per questo motivo anche ora non so se il Brintellix potrà funzionare.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Se avesse effettivamente un disturbo bipolare in teoria gli antidepressivi non andrebbero utilizzati ai dosaggi che riferisce.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#4]
Utente
Utente
Dottore so che non esiste la panacea a tutti i mali, ma é presente in commercio un farmaco specifico per l'ansia che agisca a lungo termine? Io la vedo come mia principale problematica, questa angoscia mi divora le giornate. Inoltre leggo da diversi consulti che il Brintellix non agisce granché sulla ansia
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non esiste il farmaco "per l'ansia" se non in termini di rimedio passeggero e occasionale. La diagnosi serve a scegliere la cura al di là dei singoli sintomi.

L'assurdità se non sta poi nel fatto che si arriva ad una terapia come il brintellix, che ha una sola indicazione al momento, per una diagnosi non definita. Allora in quel caso almeno ci si aspetterebbe un diagnosi in sospeso e una cura generica, a spettro ampio, che copre varie possibilità.
[#6]
Utente
Utente
Cortesemente vorrei sapere se mi consigliereste di rivolgermi a un altro curante a questo punto.
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
E' una decisione sua, non possiamo dare un consiglio di questo tipo.
[#8]
Utente
Utente
Lo capisco.
Allo stato attuale sono riuscito a parlare con il mio curante che mi ha suggerito EN 1mg per l'ansia, fintanto che il brintellix non farà effetto sulla ansia stessa.
I capogiri si sono affievoliti ma davvero mi sento molto agitato, penso a cose tragiche, al senso della vita, alla morte dei cari, alla sofferenza delle persone che amo e sento angoscia in continuazione.

Vorrei capire se va bene così e devo avere solo pazienza o se é giusto provare una cura migliore.
Non voglio risultare pesante lamentandosi di queste cose, ma mi fa un pochino bene parlarne almeno con chi di questo é esperto e sperare in consigli.

Un sentito ringraziamento Dottori
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
" fintanto che il brintellix non farà effetto sulla ansia stessa."

Cosa che non si prevede accada, se la diagnosi non è di depressione. Non capisco perché parlare di effetto su singoli tipi di sintomi per un farmaco che non è un sintomatico.
[#10]
Utente
Utente
Gentile Dottore,
io da semplice paziente posso solo riportare i miei sintomi, non posso certo arrogarmi il diritto di farmi una diagnosi, essendo l'ansia il sintomo che più mi pesa e mi angoscia, spero di sconfiggerla con quello che mi viene prescritto. Di più non posso fare purtroppo, per questo chiedo consulto.
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Appunto, l'ansia è un sintomo generico ma la diagnosi serve a scegliere la cura oltre il livello sintomatico singolo.
Se si prende una cura adatta ad una diagnosi, non è che funziona in generale sui sintomi di quella diagnosi anche all'interno di altre diagnosi.

Quello che si può dire è questo.
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto