Effetti vortioxetina

buongiorno dottori vi scrivo per avere un piccolo conforto.
Oggi ho iniziato ad assumere 3 gocce di brintellix per 5 giorni per poi passare a 5 e infine a 10.
Ho tantissima paura perché dopo tutto quello che ho letto sui forum mi sono lasciato prendere dalle esperienze altrui e dagli effetti collaterali descritti.
La cura mi è stata prescritta 1 settimana fa e ho avuto solo oggi il coraggio di iniziare.
Dopo 5 minuti ho iniziato ad avvertire agitazione mal di testa sensazione di svenire e tanta paura.
Immagino non derivi dal farmaco vero?
Un altra domanda.
Io soffro di forte ansia principalmente specie quando sono fuori infatti divento tesissimo e sviluppo tic nervosi oltre a misurare sempre la pressione...e infatti esco pochissimo e reggo un oretta al massimo.
più ovviamente giramenti di testa respiro corto tachicardia ecc... ho letto che questa molecola comunque non è proprio il massimo per questi disturbi.
È così?
Un ultima domanda.
Il dottore dice che con questa gradualità di dosaggio non avrò effetti collaterali.
Può essere possibile una cosa del genere?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Gentile utente,

Il dottore la rassicura perché lei chiede rassicurazione. Il farmaco è genericamente sicuro in studi in cui non si iniziava con dosi graduali, per il resto ha dei possibili effetti elencati come già sa.
Ovviamente che l'ansia di cui parla dipende dal disturbo di base, anche se non è poi chiaro se sia Depressione o altro.
Questo se mai è un punto centrale: il farmaco è indicato per la depressione, per altre diagnosi non sarebbe al momento dotato di efficacia dimostrata. Ma questo è un altro discorso.
La risposta non si sviluppa prima di 15 gg, e comunque le reazioni ansiose si hanno anche con dosi piccole, anche "a vuoto", cioè non dipendenti dal farmaco.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Gentile dottore la ringrazio per la risposta. Vorrei chiederle cosa vuol dire il farmaco è sicuro quando non si iniziava con dosi graduali. Per reazioni non dipendenti dal farmaco si intende che è più uno status mentale mio? Comunque io sono così ansioso anche quando sono in casa però di più quando sono fuori. Ho un continuo rimuginare nel senso che passo tutto il tempo a cercare un equilibrio interiore cioè frenare l ansia sento come va la testa i battiti. Un ascolto continuo del corpo ecco. Infatti passo molto del mio tempo a letto perché qualsiasi cosa faccia mi da forte agitazione
Un ultima domanda. Avendo assunto le gocce alle 11 fra quante ore inizierò ad avere fastidi?
[#3]
Utente
Utente
P.s. il neurologo mi ha anche prescritto il levopraid perché dice che così allevio la nausea.
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
La titolazione in questo modo non ha alcun senso pratico se non per rassicurare lei che persiste con questa preoccupazione.

La prescrizione sarebbe stata in discussione già da oltre un mese per cui ha temporeggiato ancora per un altro mese per restare nella stessa situazione precedente.

La verità è che guarda i forum per giustificare a sé stesso il fatto che non vuole assumere le terapie prescritte restando in un circolo vizioso senza fine.

Lo specialista di riferimento è lo psichiatra.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Vuol dire che negli studi prendono dosi fisse, e magari partono già con 10 mg. Per cui la sicurezza è testata così. Il fatto delle dosi piccole per iniziare è un modo che usiamo per minimizzare gli effetti collaterali comunque possibili, o in chi ha paura delle medicine.
Però la questione è che queste reazioni dipendono in larga parte dal disturbo che si causa. Chi soffre di panico, per esempio, potrà avere reazioni di panico rispetto al pensiero che il farmaco gli faccia qualcosa.
Chi si ascolta molto magari si mette in mente che la frequenza debba essere tot, e se cambia anche restando normale va in ansia, etc.
[#6]
Utente
Utente
Perfetto dottore ho capito il suo discorso perfettamente. Già il minimizzare gli effetti andrebbe bene anche perché lavorando non vorrei pensare alla nausea anziché a quello che sto facendo. In base ai disturbi che le ho elencato sopra quindi brintellix è comunque utile giusto? Per quanto riguarda lo specialista di riferimento mi viene scritto che sia lo psichiatra anziché il neurologo. Però il neurologo mi ha prescritto questa cura. Se lo ha fatto è perché può farlo giusto? O le sue competenze dovevano far si di farmi rivolgere allo psichiatra?. Inoltre mi ha associato il levopraid. Questo attenua la nausea giusto?
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non lo se è indicato, perché manca la diagnosi, un elenco di sintomi non è sempre chiaramente attribuibile a una sola possibile diagnosi.
Non saprei perché mette in dubbio le competenze del neurologo, se si è rivolto a lui, l'ha visita e le ha dato una cura si presume di sì, anche se non è psichiatra.
Mi pare si stia ponendo domande su ciò che dovrebbe sapere già o addirittura meglio di noi.
[#8]
Utente
Utente
La diagnosi che ha riportato è disturbi di ansia. L unica cosa che vorrei sapere è dopo quante ore dall assunzione del farmaco si hanno i primi effetti collaterali. Poco fa ad esempio avevo una lieve nausea mi sono spaventato e avevo conati di vomito. Ma immagino sia la suggestione.
[#9]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
E' solo suggestione.

Gli effetti collaterali non hanno una presentazione oraria secondo il tempo di assunzione.

La presentazione eventuale è variabile, ma comunque non ha senso attendere i tempi degli effetti collaterali.
[#10]
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore queste mie domande sono dovute dalle tante paure che ho nei confronti di questo farmaco. Quindi se ho capito bene possono comparire dopo 5 minuti ma anche dopo tante ore? In genere durano qualche ora oppure tutta la giornata? Ultima domanda. La differenza di eventuali disturbi la avvertirò dal passaggio da 3 a 5 gocce o da 5 a 10?
[#11]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Non funziona propriamente in questo modo.

Lei si suggestiona e pensa di avere effetti collaterali.

Essi non si presentano in modo preponderante soprattutto con questi dosaggi iniziali e nessun passaggio può presentare effetti collaterali.

In verità alla base ci deve essere la convinzione di assumere la terapia indipendentemente da tutto altrimenti farà queste operazioni continue fino a sospendere la terapia poichè le attribuirà effetti collaterali impossibili.
[#12]
Utente
Utente
grazie per la risposta dottore è stato davvero esaustivo e dettagliato. Oggi sono passato da 3 a 5 gocce quindi ho aumentato la dose. Mi chiedo se avendo tra virgolette già abituato l organismo al farmaco seppur in dosi basse avvertirò qualche differenza come aumento di nausea o altro oppure 2 mg in più non sono così sufficienti da provocare differenze sostanziali. Grazie
[#13]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
No non ci sono differenze sostanziali
[#14]
Utente
Utente
la ringrazio per la risposta dottore sempre molto tempestiva. In alcune sue risposte del forum però ho letto che questo farmaco secondo lei è adatto per i disturbi depressivi e non per i disturbi di ansia. La mia diagnosi è però disturbi di ansia. Questo mi lascia alcune perplessità sull efficacia del farmaco per quanto riguarda la mia situazione
[#15]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Il farmaco attualmente ha la sola indicazione nella depressione.


Ciò non toglie che possa essere utilizzato per altri disturbi con risposta variabile per singolo paziente.
[#16]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non è secondo me, è che questo farmaco al momento è indicato per quella diagnosi. Essendo nuovo, si assiste ad una sua prescrizione anche su altro come se fosse una nuova opzione "per tutto" ciò che è trattabile con farmaci similari, ma non è assolutamente detto.
[#17]
Utente
Utente
In sintesi dottore essendo la mia diagnosi disturbi di ansia e non disturbi di depressione che cosa devo aspettarmi da questo farmaco? Potrei avere effetti indesiderati visto che io non devo curare una depressione? A questo punto mi preoccupo perché non vorrei che per aggiustate una cosa ne rovino un altra e sto peggio anche. Io ho anche un problema compulsivo ossessivo non so se questa informazione può aiutarvi. Ad ogni modo immagino sia possibile cambiare in corsa se non dovessi avere risultati. Il mio specialista di riferimento è il neurologo non lo psichiatra in quanto collabora con il mio psicologo e quindi per questo ho scelto lui.
[#18]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
E allora intanto potrebbe sentire il parere di uno psichiatra non collegato con il suo psicologo così si chiariscono tutti gli aspetti senza suggestioni da parte di entrambi l’uno con l’altro.
[#19]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Da come riporta, più che altro sembra che non abbia definito una diagnodi, perché "disturbi di..." non significa niente, sarebbe come dire "sintomi di...". Depressione è una diagnosi, oppure un disturbo di quelli cosiddetti "d'ansia".

Se non dovesse funzionare, ovvio. Per che motivi non dovrebbe poterlo cambiare ?
[#20]
Utente
Utente
Grazie per le vostre risposte sempre tempestive. Io purtroppo da ignorante mi affido a quello che leggo e in base a quanto detto e raccontato la sua diagnosi è stata quella. Adesso non so se ci sono diagnosi più precise per questi disturbi e non so perché è stato così generico. Ne approfitto per informarvi che da domani passo alla dose di 10 mg. Voglio chiedere gentilmente cosa devo aspettarmi passando a questo dosaggio più elevato ecco. I sintomi quali nausea vertigini ecc li posso escludere avendo fatto già 10 giorni di cura a 3 e 5 mg? Oppure ci può essere qualche giorno di assestamento per via del dosaggio maggiore? Al momento come fastidio oltre allo stomaco avverto un nervosismo quando mi concentro per fare qualcosa o mentre gioco alla consolle cosa che prima non mi capitava o mentre mangio. È come una rabbia dentro la testa e mi sento come se avessi finito di litigare con qualcuno. Mi sento frettoloso e accelerato e una sensazione di testa che scoppia infatti la sento indolensita. Mi sento arcigno ed anche come se mi creasse eccessivo stress una determinata situazione
[#21]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
No, i sintomi collaterali iniziali compaiono a dosi anche maggiori, ci si può abituare a una dose e poi aumentando ricompaiono...
[#22]
Utente
Utente
Dottori vi scrivo per dirvi che da 3 giorni sto molto male. Oggi in particolare sto peggio degli altri giorni. I miei sintomi sono tornati più forti di prima dell inizio della cura. Anzi prima della cura stavo anche meglio. Sono stato un po meglio anche durante i primi giorni con la dose minima ma ora sto davvero male. Malessere generale forti mal di testa nausea confusione mentale preoccupazione e tensione continua. Non stavo così da mesi. Cosa sta succedendo? Il farmaco mi sta facendo male? La dose deve essere aumentata? Io sono talmente sfiduciato che vorrei interrompere tutto perché con il farmaco sto peggio. Anche perché leggo che la vortioxetina a differenza di altri si può interrompere senza scalarlo. Adesso non so che colpa ha il farmaco ma io non sono mai stato così male.
[#23]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Come si è detto dall'inizio, il problema può essere che senza diagnosi non è chiaro se sia o meno indicata.
Ma a parte questo, se sta male a distanza ormai credo di alcune settimane, sicuramente va riconsiderata la cura.
Se sospendere o meno qui non possiamo indicarglielo.
[#24]
Utente
Utente
Nella ricetta ha scritto disturbi di ansia. Altro non mi ha detto
[#25]
Utente
Utente
Può essere possibile che nel mio caso bastino 5 gocce per star meglio? Non vorrei che 10 siano eccessive e la mia testa ne sta risentendo
[#26]
Utente
Utente
Ho chiamato il neurologo
Mi ha detto di tornare alla dose minima di 5 perché probabilmente 10 mi danno fastidio. Poi devo fargli sapere. Voi avete qualche indicazione da darmi in merito a questo?
[#27]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Veda quanto già detto.
[#28]
Utente
Utente
In che senso veda quanto già detto?
[#29]
Utente
Utente
Da oggi ho scalato da 10 a 5 gocce. Il dottore vuole provare qualche giorno a 5 di nuovo per poi ripassare dopo a 10. Il forte malessere di questi giorni l ha indotto a farmi un attimo diminuire per poi riaumentare.
[#30]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Resto convinto dell’idea che tale condizione debba essere valutata da uno specialista in psichiatria, poiché tra lei che continua a chiedersi sempre le stesse cose e il suo neurologo che accondiscende alle sue lamentele non si risolverà nulla.
[#31]
Utente
Utente
Sinceramente ho sentito il parere di uno psichiatra che mi consiglia comunque di proseguire con le 10 gocce. Io però avverto forti malesseri da quando prendo il farmaco e Sinceramente mi sono già scocciato quindi penso proprio di interrompere l assunzione e praticare tanto sport come dice il mio psicologo. È evidente che questa molecola al mio organismo da molto fastidio e ho esaurito la pazienza se devo essere sincero. Quindi poi chiederò da 5 di scalare a 3 fino a non prenderlo più. Se con il farmaco devo star peggio preferivo come stavo prima. Gli effetti si sarebbero dovuti già far sentire invece a me al contrario fa star male
[#32]
Utente
Utente
Vorrei farvi un ultima domanda. Considerando che sono tornato a 5 gocce da 4 giorni per poi tornare a 10 il passaggio sarà graduale comunque?
[#33]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Fare tanto sport non è una cura accreditata in alcun modo per i disturbi di cui soffre.


Se si approccia allo psichiatra come ha fatto con il neurologo sarà piuttosto difficile che troverà una soluzione.
[#34]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Quindi abbiamo una cura a dose minima, tenuta con lo scopo di toglierla, quindi senza il minimo senso, e tanto sport.
Non ravviso in tutto ciò niente di accostabile ad una cura per qualcosa di psichiatrico.
[#35]
Utente
Utente
Salve dottore vorrei chiederle cosa intende con questa affermazione: Non ravviso in tutto ciò niente di accostabile ad una cura per qualcosa di psichiatrico.
Comunque lo psichiatra che mi ha visitato l altro giorno mi ha detto di proseguire con il brintellix perché ormai ho cominciato con quello e mi ha parlato della Tms cioè una nuova tecnica non farmacologica che risolve questi problemi. Sapete darmi informazioni più dettagliate gentilmente?
[#36]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Che una medicina tenuta a dose minima per motivi non chiari in un progetto che consiste nel toglierla, non corrisponde ad uno schema terapeutico, anche concettualmente (si mette una cosa per toglierla.?). Lo sport ben venga, e in tutto ciò appunto non ravviso una linea terapeutica, poi per che cosa diventa secondario.

Se non ha una determinata diagnosi la tms non c'entra, le terapie non sono magiche, sono relative a determinate malattie. Mi pare un percorso molto casuale, prima si va a parlare di fare tanto sport, poi di una specifica e innovativa terapia...

Ma un normale inquadramento diagnostico con la terapia relativa, scelta sperando che sia tollerata e tenuta a quel punto a dose normale..no ?
[#37]
Utente
Utente
Dottore per quanto riguarda la tms è una proposta dello psichiatra che mi ha visitato e sinceramente non ho molte informazioni a riguardo quindi sinceramente sono molto titubante su questa nuova Pratica. Detto questo io sto aumentando nuovamente il brintellix dopo aver sentito il neurologo e ogni 2 giorni aumentero 1 goccia fino ad arrivare a 10 gocce sperando che a differenza della volta scorsa non abbia troppi problemi a livello organico e fisico. Poi se non dovesse funzionare probabilmente ha detto che mi cambierà il farmaco ma io spero che funzioni questo. Oggi con 6 gocce ho molta nausea ma sono convinto che non può essere il farmaco che ormai prendo dal 3 luglio. Piuttosto i livelli dei disturbi di ansia ancora sono molto molto accentuati e anche i disturbi ossessivi ma immagino che con la dose di 5 i risultati non si possono vedere. Dico bene?
[#38]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non avendo una diagnosi definita, e parlando in termini di sintomi isolati, non si può fare una previsione neanche di massima. Ad esempio, se è un disturbo ossessivo, non si prevede nessuna risposta positiva.
[#39]
Utente
Utente
Buongiorno dottore riguardo la tms effettivamente non avendo grandi informazioni a riguardo ho paura di spendere soldi inutilmente. Tra l altro ogni seduta costa 150 euro e mi ha detto che ne dovrei fare almeno una decina. Sinceramente non posso permettermi questa spesa per me troppo esosa. Ne approfitto per farle una domanda. Continuo ad avere forti tremori specie alle braccia ma anche alle gambe. Specie quando mi sveglio sono molto forti. Può essere un problema causato dal brintellix? Sinceramente così duraturi nel tempo e intensi non mi è mai capitato di averne.
[#40]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Può dipendere dal suo disturbo così come essere un effetto del brintellix. Se permangono oltre le prime 2-3 settimane, è uno dei criteri per cui si rivede la scelta di una cura. Ma, ripeto, senza un minimo di orientamento diagnostico (in questo caso: depressione ? visto che il farmaco è efficace per quello e non per altro) non si riesce a capire le scelte.
[#41]
Utente
Utente
La diagnosi non è depressione ma disturbi di ansia. Il dottore dice che come tutti gli antidepressivi e come è scritto sul bugiardino è adatto anche per i disturbi di ansia e lo usa non solo per chi ha problemi di sola depressione. Certo ammetto che questi problemi mi rendono spesso di umore basso e mi demoralizzo molto facilmente e passo molto tempo sul letto perché se faccio qualcosa mi stanco presto oppure sono troppo ansioso e mo gira continuamente la testa. Per i tremori posso stare tranquillo o possono darmi problemi gravi di salute? Non vorrei che mi creino debolezza perché le energie si consumano da sole. L 1 agosto aumentero a 10 gocce e poi dopo 7 giorni devo chiamare perché vuole sapere come sto. Eventualmente se sto così o peggio mi cambierà il farmaco ma secondo lui non ce ne sarà bisogno. Io non vorrei che per far qualcosa di buono mi sto danneggiando ulteriormente.
[#42]
Utente
Utente
Inoltre dottore noto un aumento dell accelerazione mentale e di debolezza fisica e giramenti di testa. Non ho molta voglia di fare le cose perché mi sento appunto sempre scarico e senza forze. Inoltre ho paura di subire danni neurologici se questa cura non fosse adatta alle mie problematiche.
[#43]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
In tutta questa serie di consulti si nota una costante, che è una componente di tipo ossessivo, ipocondriaco. Per questo insisto sul fatto che se la diagnosi non è depressione, non capisco proprio il presupposto della scelta.
[#44]
Utente
Utente
Dottore io mi sono affidato a quello che mi è stato consigliato e spero vivamente di non subire danni da un farmaco che non fa al mio caso se non sono depresso appunto. Lei in base a quello che ci siamo detti che farmaco mi avrebbe consigliato in base ai miei sintomi? Giusto per curiosità. Altra domanda. Se sospendessi il farmaco andrei incontro ad una ricaduta peggiore o visto il poco tempo di assunzione il problema non si pone?
[#45]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non ha senso che mi esprima, io posso solo commentare circa la corrispondenza teorica tra una diagnosi e una cura.
Non prenda i commenti come una base per prender decisioni sulla cura.
[#46]
Utente
Utente
Dottore ovviamente la mia era una domanda a titolo informativo ovviamente decido sempre io ma sentirò il neurologo. Vorrei chiedere se posso prendere il moment perché stamattina ho un terribile mal di testa probabilmente derivato da un colpo d aria.
[#47]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Ma come ? Di che sentirà il suo medico e poi chiede se può prendere una medicina ? Allora o non ha capito proprio, o sta provocando, non saprei.
[#48]
Utente
Utente
Dottore forse ci siamo intesi male io non volevo assolutamente provocare. La domanda sul moment era per avere una risposta immediata ecco visto il momento tutto qui. Comunque a livello di sintomi oltre la mia solita ansia ci sono momenti dove sono molto rigido anche senza situazioni di stress.. e ci sono giorni come oggi dove mi sento sedato... cioè non sono stanco ma mi sento come se fossi molto moscio e come assente boh... Non mi sento fresco e attivo ecco Privo di energie ecco E faccio le cose a rilento. Un torpore dentro diciamo. Mi devo preoccupare? A cosa potrebbe essere dovuto?
[#49]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Vede, quello che sto tentando di spiegare è che tutta questa valutazione del come mai non sta bene, o non sta ancora bene, o non sta bene a questa dose, parte da un terreno non chiarissimo, cioè la corrispondenza diagnosi-prescrizione.
[#50]
Utente
Utente
Dottore io diciamo essendo ignorante in materia mi sono affidato a quello che ha scritto il medico. Cioe disturbi di ansia. Il mio psicologo ha detto che io ho un disturbo ossessivo per via del mio continuo automonitoraggio. Ho fatto una visita allo psichiatra come consigliato che mi ha confermato il brintellix a 10 gocce addirittura aggiungendo la sera l anafranil. Perché si usino ancora i triciclici non l ho capito ma vabbe lui dice che rinforza il brintellix. Diagnosi ha scritto solo ansia. Tutti dicono ansia e io vorrei tanto avere una spiegazione più dettagliata.
[#51]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Appunto, già disturbo ossessivo è una diagnosi, disturbi d'ansia è vago e non si capisce quali. Il brintellix non è attualemente indicato per diagnosi di questo tipo.
Se vuole una spiegazione comunque la chieda, mi pare semplice.


"Perché si usino ancora i triciclici non l ho capito "

Che c'è da capire scusi ?
[#52]
Utente
Utente
Buongiorno dottore grazie della risposta. Il mio dottore dice che il farmaco è valido e che la paura e le ossessioni le devo combattere uscendo di casa perché il farmaco non mi cambia le idee o i pensieri e che comunque dipende da me. Sui triciclici so che hanno molti più effetti collaterali all inizio ed anche di una certa entità. Per quanto riguarda invece il fatto che mi sento sempre fiacco e debole può dipendere dal forte caldo o la mia condizione contribuisce a stare così? Mi stanco facilmente e mi sento subito privo di energie e mi gira un po la testa.Eventualmente posso provare a colmare con qualche integratore ?
[#53]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Il farmaco è valido per una determinata diagnosi, sulle altre chissà. Magari tra un po' si saprà che è valido anche su quelle, per ora non si sa. Su alcuni disturbi è stato provato e per ora pare che non sia valido.
Non si tratta di una validità del farmaco "in sé".
Integratori servono per integrare, quindi non vedo il nesso.
[#54]
Utente
Utente
Dottore l integratore è un idea per sostenere questi giorni di grande caldo ma soprattutto sono 5 giorni dove non mi sento fresco pimpante ma sempre assonnato e sedato. Fisicamente sto bene infatti ho anche aiutato mio padre in alcuni lavoretti ma sempre con questa sensazione di torpore interno. Come se mi fossi svegliato da poco. Immagino che il caldo stia contribuendo a questa situazione giusto? Nel frattempo sono arrivato alla dose di 9 gocce
[#55]
Utente
Utente
Buongiorno Dottori ho una domanda. Volevo solo segnalare un irrequietezza (accelerazione) mentale, non confusione,negli ultimi 3 giorni specie di notte... stanotte ho avuto difficoltà a dormire perché non riuscivo a rilassarmi Ma anche ieri mattina e stamattina. Nel frattempo sono passato da 1 settimana al dosaggio di 10 gocce di brintellix. Questo effetto può essere dato dal farmaco o fa parte sempre dello status? Cosa posso fare per verificare se è un problema del farmaco o meno?
[#56]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Ripeto, la considerazione degli effetti di un farmaco deve essere sempre fatta anche rispetto alla diagnosi. Un farmaco di per sé ha effetti diversi su substrati diversi. Altrimenti ci si limita a dire che in generale può essere.
[#57]
Utente
Utente
Buongiorno dottori vi scrivo dopo qualche giorno perché ho voluto vedere l andamento del farmaco. In generale qualcosina è migliorata nel senso che sono uscito più volte anche se ero molto teso. L unico problema è che ancora avverto una forte irrequietezza in alcuni momenti della giornata ed è presente sempre questa accelerazione. Il dottore mi ha detto che seppur non noto ma potrebbe essere un effetto collaterale del farma o r se persiste dobbiamo cambiarlo eventualmente perché magari nel mio caso è troppo attivante. Con lo stomaco invece sono sempre disturbato e ho sempre mal di stomaco e nausea. Da ieri mi sento debole e sento di svenire. Ho ancora molti dubbi e non so se attribuire al farmaco queste problematiche oppure alla mia situazione che ancora è presente. La dose delle 10 gocce l ho cominciata il 31 luglio. Secondo voi dovrei chiedere al dottore di cambiare farmaco?
[#58]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Alcune domande non ha senso porle, per esempio scrivere qui per sapere se deve comunicare col dottore crea un assurda "ansa" nel rapporto tra Lei e il medico che non ha ragione di non essere diretto.
[#59]
Utente
Utente
Gentili dottori vi scrivo per darvi un ulteriore aggiornamento rispetto all ultima volta. In generale la cosa positiva è l aumento dell appetito finalmente. Rispetto a prima mi siedo a tavola e mangio. Sto uscendo un po di piu con meno paura anche se ancora è presente un po però per esempio sono anche andato a mare un paio d ore senza aver problemi di ansia. Però è sorto un problema che prima invece non c era. Sto iniziando a sviluppare insonnia. Specie prima di dormire e quando mi sveglio mi sento troppo attivante. Non riesco a trovare quel giusto relax per riposare bene. Non mi sento ansioso ma attivo. Infatti mi addormento tardi anzi stanotte alle 4 ero ancora sveglio. Avrei fatto una corsa perché sentivo come un friccicolio interno e mi sentivo irrequieto. Sento che i pensieri corrono in fretta e un po mi sento nervoso. Prima questo almeno quando riposavo non accadeva. Ma nel tempo questo farmaco può sviluppare insonnia? Come mai mi sento così attivante adesso?
[#60]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
E' indispensabile che valuti il medico se quello che qui chiama attivazione sia una attivazione o qualcosa di diverso.
[#61]
Utente
Utente
Per qualcosa di diverso cosa si intende?
[#62]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Cioè ansia (già nota) o agitazione.
[#63]
Utente
Utente
Gentili dottori
Ieri ho effettuato la visita di controllo e l umore è risultato molto migliorato. L ansia però ancora è presente anche se in quantità inferiore. Il dottore ha cosi deciso di aumentare dose a 15 gocce. Stamattina però dopo un oretta dall assunzione ho iniziato ad avvertire forti vertigini che mi accompagnano da tutto il giorno e giramenti di testa quando sono in piedi. Considerando che assumevo 10 gocce dal 28 luglio può essere un effetto dell aumento a 15 oppure arrivati a questo punto non è possibile?
[#64]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
E perché non dovrebbe essere possibile che un effetto compaia a dosi maggiori ?
[#65]
Utente
Utente
Salve dottore la mia era solo una domanda proprio perché il dubbio mi era venuto. Quella sensazione li poi non l ho più avuta. Sto finalmente prendendo peso infatti mangio tanto e regolarmente e soprattutto sto uscendo. Un problema però mi è rimasto ancora. La forte fiacca e debolezza del mattino dopo un oretta dall assunzione delle gocce che non mi crea dolori o problemi fisici ma non riesco nemmeno ad alzarmi. Mi sento come se avessi un malessere generale e una debolezza interna che non mi permette di fare le cose e mi sento appunto rintronato. Poi durante il pomeriggio va ad attenuarsi. Oggi invece mi sento privo di energie ed ho un malessere generale che prevede debolezza e mi gira la testa. A volte sembra come se sto per sentirmi male. Arrivato a questo punto penso che posso escludere un effetto collaterale delle gocce però immagino giusto? Ormai è da 2 settimane che assumo 15 gocce. Avevo intenzione di fare delle analisi del sangue ma non so se ne vale la pena.
[#66]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Più che altro non capisco quale dovrebbe essere l'effetto collaterale, una cosa che va viene e si manifesta in modi diversi durante la giornata...
[#67]
Utente
Utente
Allora dottore vuol dire che devo lavorare ancora su me stesso con la psicoterapia. Evidentemente complice anche il cambio stagione sto avvertendo questi fastidi. Soprattutto devo essere regolare nel fare sport come il dottore mi sta pregando di fare per risvegliare il mio corpo e la mente come mi dice. Però rispetto a prima ho dei giorni ok quindi probabilmente il farmaco sta iniziando a dare buoni effetti. Devo essere ancora un po paziente. Fra 2 mesi ho il nuovo controllo.
[#68]
Utente
Utente
Buongiorno dottori.
Volevo darvi un aggiornamento circa le mie condizioni dopo 5 mesi di assunzione del brintellix. Da quando prendo 15 gocce le cose sono andate molto meglio anche se il merito è del mio psicologo che mi ha spinto a uscire e fare le cose per dimostrarmi che stando fuori è molto più salutare e risolutivo. Però evidentemente anche la dose più alta ha fatto il suo corso positivo. L unica problematica però che non ho risolto è la Debolezza fisica misto a fiacca specie al mattino. Quindi adesso il problema residuo è fisico. Infatti ci sono giornate dove mi sento debole nelle braccia e nelle gambe e mi fanno anche male. Ho quindi questo indolensimento. Mi consigliate di fare delle analisi del sangue o anche queste sensazioni poi tenderanno a scomparire? Il dottore ha detto che per la primavera vuole togliermele del tutto le gocce. Kmq lockdown a parte sono uscito più spesso e ho frequentato luoghi con gente e resisto finalmente più tempo fuori. Peccato appunto per questi problemi fisici. Grazie per la risposta che darete.
[#69]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non capisco esattamente come faccia a stabilire che si tratti dell'effetto di una cosa o di un'altra, e quindi di entrambi.
Dopo quanto tempo quindi è stato meglio rispetto all'aumento della dose ?
Inoltre, perché in Primavere prevede di toglierle ? Di provare a farlo, forse.
[#70]
Utente
Utente
Buongiorno dottore.
Rispetto all aumento a 15 gocce dopo 1 settimana già le cose sono andate meglio infatti ho iniziato a fare molte più cose e a star fuori senza guardare all orologio perché mi sentivo relativamente benone. Per quanto riguarda la fine della terapia il dottore conta di togliermi le gocce ad aprile maggio 2021. Almeno così mi ha riferito durante il controllo di 2 settimane fa.
[#71]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Programmare la sospensione di una terapia al di sotto dei tempi minimi di trattamento e senza valutare la condizione (che sarà futura) di tipo clinico, ponendo una aspettativa errata sia sul suo approccio alla terapia e alla malattia che alla motivazione alla cura della sintomatologia che lamenta e che ad oggi risulta ancora in trattamento progressivo.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
[#72]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Ripeto, vorrà dire che proverà a ridurre e togliere la cura, non che lo farà ad ogni coso presumo.
Allergia ai farmaci

Allergia ai farmaci: quali sono le reazioni avverse in seguito alla somministrazione di un farmaco? Tipologie di medicinali a rischio, prevenzione e diagnosi.

Leggi tutto