Zoloft inefficace a 150 e peggioramento

Buongiorno gent.
li dottori,
sono di nuovo qua a chiedere il vostro aiuto in merito alla mia attuale situazione.

Da diversi anni sono in cura con zoloft con dosaggi da 50 a 150 in funzione del periodo per una diagnosi che all'inizio era di depressione reattiva poi, cambiando specialista, ansia generalizzata con componente ossessiva.

Ora purtroppo mi trovo a dover fronteggiare un peggioramento importante della componente ansioso-ossessiva che ovviamente ha ripercussioni anche nel tono dell'umore...
sono arrivato a 150 di zoloft da un mese ma la situazione non è molto migliorata... ho molta ansia interna e continuo con i pensieri ossessivi sul fatto di star male, che questa situazione non passi, di avere chissà quale patologia grave che mi porterà a dover imbottirmi di farmaci, che lo zoloft non faccia piu effetto e la paura di non riuscire a dormire...
apro una piccola parentesi l'inizio di tutto il mio calvario 15 anni fa circa è stato scatenato proprio da una notte insonne ed ora sono terrorizzato.

in merito a questa paura lo psichiatra mi ha prescritto la quetiapina offlabel per dormire... 25 mg...ovviamente vedendo che è un antipsicotico le mie paure e ansie sono aumentate moltissimo...
Sinceramente ora sono nella situazione che ho molta ansia con pensieri ossessivi su quello che mi sta accadendo... paura di non riuscire piu a star bene a non riuscire a vivere una vita normale... e non so davvero cosa fare...
attualemte assumo 150 di zoloft al mattino con una compressa di serobrain (rimedio fai da te da circa 5 gg) alla sera una melatonina per dormire e un altra di serobrain...
Tra l'altro l'agosto scorso dopo 8 anni di relazione e 3 di convivenza mi sono lasciato con la mia compagna e sono ritornato a casa dei genitori e questo di certo non aiuta...
Sono davvero molto confuso e impaurito e non so che fare...
Grazie mille gentili dottori e scusatemi per lo sfogo...
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
La quetiapina è indicata non solo per aiutare il sonno, ma per potenziare l'effetto dell'antidepressivo e ridurre l'ansia. Non dà assuefazione e sull'ansia è di sicuro più efficace degli integratori che sta assumendo. La crisi sentimentale e il ritorno dai genitori ha sicuramente influito, c'è un dolore e una difficoltà di adattamento per così dire "normale", che tutti in una simile situazione proverebbero, che si associa ai disturbi in atto.

Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissima dottoressa.
la ringrazio tanto per la risposta.. ho davvero molta paura di un grave peggioramento della mia situazione... di non riuscire piu a venirne fuori e di non trovare una persona che mi accetti nonostante questa mia problematica..
A me ha spaventato tantissimo leggere che la quetiapina viene indicata per la schizofrenia e per le psicosi in quanto mi fa pensare che forse devo arrendermi al fatto di essere uno psicopatico..
All'inizio appena tornato dai miei genitori non vivevo cosi male la situazione.. poi durante e post lock down la situazione è decisamente peggiorata..
[#3]
dopo
Utente
Utente
Secondo lei potrebbe essere anche che lo zoloft dopo così tanto tempo non faccia più effetto ?
[#4]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
La quetiapina viene utilizzata, come le ho detto, anche per potenziare l'effetto dell'antidepressivo. Sull'efficacia dello zoloft è il suo psichiatra, che la conosce, che deve giudicare, ma i fattori ambientali hanno il loro peso. Le sue rimuginazioni ossessive hanno come risultato il mantenimento di una situazione di angoscia e depressione, cioè non sono solo inutili, ma anche dannose.

Franca Scapellato

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottoressa... davvero molto gentile... purtroppo so che la ricerca di rassicurazione non fa bene alle ossessioni e all’ansia..ma in questi momenti non so che altro fare..
Grazie ancora

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test