Utente
Buongiorno, sono 1 ragazza di 28 anni, premetto che a settembre mi è stato diagnosticato tramite regolare visita psichiatrica il disturbo borderline.

A volte ho gli attacchi di panico fortissimi, con tachicardia e battiti a 130, l'attacco dura anche mezz'ora e non passano con la valeriana.

Volevo chiederle, se vedo che l'attacco di panico non mi passa posso recarmi al pronto soccorso o non è cosiderata 1 emergenza medica?

Attualmente non sto seguendo 1 terapia farmacologica perche con la mia psicoterapeuta stiamo provando a vedere se riesco a controllare i sintomi senza l'ausilio dei farmaci, a questo punto però dato che sono qui a scriverle preoccupandomi che il panico mi faccia finire in ospedale non sia il caso di farla.


Distinti saluti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Una diagnosi di disturbo borderline presuppone che sia predisposta una terapia farmacologica soprattutto per i sintomi tipici del disturbo che ne costituiscono la diagnosi.


L’attacco di panico non è una emergenza medica ed in questo periodo è meglio evitare di recarsi in ospedale.


Discuta con la sua psichiatra della possibilità di una terapia farmacologica appropriata.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per avermi risposto,lo psichiatra me la aveva ben proposta la terapia farmacologica ma assieme alla psicoterapeuta avevamo concordato di vedere prima se riuscivo a gestite i sintomi senza farmaci e sto constatando che la terapia psicologica non basta,vengono questi attacchi di panico tremendi,a parte gli sbalzi di umore che mi rendono le giornate difficili.
Parlerò col mio psichiatra e mi farò dare i farmaci.
La ringrazio ancora per la sua risposta buona serata

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
In fondo la psicoterapeuta l’ha convinta a sottrarsi alla terapia validata e questa è una malpractice
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
Lo psichiatra prima voleva darmi 1 ansiolitico e lo stabilizzatore dell'umore poi dopo che a ottobre ho avuto 1 crollo e ho tentato 2 volte il suicidio vorrebbe aggiungere 1 antidepressivo.
Ciononostante la psicoterapeuta ha detto di continuare a provare a controllare i sintomi con la psicoterapia e io essendo nuova ai disturbi di personalità la ho ascoltata.
Preferisco fidarmi del suo parere e seguire il suo consiglio di dare retta allo psichiatra e prendere i farmaci anche perche il peggioramento dei sintomi di ottobre mi ha spaventato.
Cordiali saluti e grazie per le sue risposte