Utente
Salve dottori, a causa di effetti post covid iniziati il primo dicembre che mi hanno provocato un fortissimo senso sofferente di ansia e di irrealtà (la cosiddetta nebbia mentale), da uno psichiatra mi era stata prescritta una cura con xanax RP 1 mg da prendere due ore prima di dormire.
Sono stato sottoposto a questa cura per un mese, e ieri facendo una visita con uno psichiatra, mi ha consigliato di sostituire lo xanax RP con il rivotril.
Dovrei assumere tre gocce al mattino e cinque gocce alla sera.
Ma stupidamente mi sono dimenticato di chiedergli se un' eventuale sospensione improvvisa non possa essere brusca, causando diversi disturbi dovuti all'astinenza.
Forse lui vuole togliermi lo xana perché a lungo andare può fare male?
Ma il rivotril non è un sonnifero perfino più potente dello xanax?
Ho paura di sospendere lo xanax.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica