Utente
Salve, ho iniziato una cura a base di Lorazepam ed Entact dal lontano 2018.
Le dosi sono state via via diminuite dal mio psichiatra e ad oggi assumo 1 mg/giorno di Lorazepam ed Entact 10 mg/giorno per trattamento di attacchi di panico.

Allarmata da quanto letto sui vari foglietti illustrativi al riguardo della durata massima del trattamento, vorrei chiedere a questo punto un secondo parere per capire se una cura come questa sia durata già a sufficienza.
Comprenderò fin da subito risposte del tipo "é il suo specialista che dovrà valutare la situazione" ma vi chiedo un parere personale facendo appello alla vostra esperienza con i vostri pazienti.

Grazie per la vostra risposta.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
E' ovvio che il suo specialista dovrà valutare la situazione e che non può fare appello a nulla, poiché il servizio è e resta solo informativo.

Detto ciò la permanenza della benzodiazepina non ha indicazione oltre i termini massimi previsti dal bugiardino per cui la terapia di questa va rivalutata.

Per l'antidepressivo non esistono tempi massimi ma almeno dovrebbero esserci dosaggi minimi di trattamento.

il dosaggio di 10 mg potrebbe essere insufficiente.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per la sua tempestiva risposta.
Non facendo appello a nulla, come lei stesso dice, a questo punto però mi sorgono dei dubbi leciti sulla terapia intrapresa. L'informazione cosi' sommariamente raccolta da me, un profano del campo, sembra essere di natura molto banale e questo mi porta a mettere in dubbio alcune decisioni prese dal mio psichiatra nonostante la sua figura di luminare.
Quindi quello che farò sarà sicuramente chiedere un secondo consulto. Spero di risentirci a breve.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il dato di fatto è che nonostante la conoscenza da luminare, la terapia non ha una indicazione specifica e non può essere protratta in questo modo per lungo tempo.

I controlli periodici sono l'elemento utile per stabilire l'andamento della terapia e le variazioni in permanenza o meno di sintomi.

E' sempre utile effettuare dei controlli ogni 6-8 settimane dopo i primi controlli più stretti in introduzione di terapia.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
Un'ultima domanda, lei crede che i controlli possano essere svolti anche tramite videoconferenza o è necessaria la presenza fisica del paziente?
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La situazione attuale consente di effettuare valutazioni in modalità remota e probabilmente sarà consentita per tutto l'anno 2021.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72