Malassorbimento o altro

salve, il mio problema è un po insolito perchè non mi era mai successo, sono mesi che da dopo il primo lockdown mangio moderato quindo ne troppo ne poco visto che non pasticcio mai con il mangiare ma ho notato che mangiando e allenandomi 3 volte a settimana non riesco più a mettere su massa muscolare, il medico ha detto che ho un po di colon infiammato sulla destra dell'addome e credo di aver un po di colon irritato per il fatto che ogni tanto ho dei fastidi poco sopra l'ombelico.

Purtroppo mi sono preso un po emotivamente dal fatto che ho cominciato a perdere peso per problemi di digestione ad agosto 2019 ma stavo cominciando a riprenderlo man mano a febbraio 2020 con una terapia del gastroenterologo a base di levopraid e gaviscon ma dopo il primo lockdown appunto ho cominciato ad avere problemi somatici avendo chiuso le palestre e da li ho perso fino ad ora altri 6 kg e siccome sono diventato ansioso e un po di ossessione ormai mi ha preso per il peso che ho perso e a volte rimango frustrato ma perchè non so cosa sto sbagliando nel voler rimettere su peso mangiando e allenandomi non vorrei che mi si sia alterato un po l'assorbimento del cibo, quindi la domanda è... può essere un problema emotivo o è questo malassorbimento intestinale?

di intestino vado regolare e la digestione è migliorata anche se a volte ho quei sintomi somatici a cui mi riferivo e il medico mi ha detto di parlarne con uno psichiatra-psicologo ma io di psicofarmaci non ho intenzione di prenderli... sto gia facendo da un'anno una dieta per gastrite e pochi mesi fa gennaio e febbraio ho terminato terapia con lucen da 20mg, ho fatto molte visite e la maggior parte negative, non fumo e non bevo, qual'è la vostra diagnosi se è la sezione giusta?
?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
"mi ha detto di parlarne con uno psichiatra-psicologo ma io di psicofarmaci non ho intenzione di prenderli.."

Quindi se prevede di non curarsi per un eventuale diagnosi di quel tipo, la cosa però mi pare un po' in contraddizione con la sua preoccupazione. Si preoccupa di un problema ma se richiede un certo tipo di trattamento allora non gliene importa più niente ?

La cosa non è chiara. Lei risulta sottopeso dalla scheda, afferma di mangiare e di allernarsi, e facendo questo perde peso. Esattamente le è stato detto di rivolgersi allo psichiatra per quale motivo ? Il medico non ritiene che questa perdita di peso costituisca una anomalia ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
dr pacini, il peso non l'ho più perso per il momento e rimane li quindi non sale nemmeno ed è di 50 kg, il medico mi ha detto di rivolgermi allo psicologo e quest'ultimo ha detto che il mio problema è più psichiatrico perchè il medico vedendomi penso che abbia dedotto che sono depresso dal mio umore dicendomi di prendere citalopram che non ho assunto per essere uno psicofarmaco, ma il mio umore che tanti vedono è il mio carattere, io non so se c'è una depressione nascosta che mi causa questo o qualche altra causa emotiva o un'assorbimento di nutrienti alterato... purtroppo il mio pensiero quasi ogni giorno è la mia forma di 2 anni fa che avevo che non riesco più a riprendere e non so perchè, ho preso anche ansioten a base di valeriana e melatonina ma prendendolo due volte al giorno mi causava sonnolenza e non ho problemi di sonno e quindi l'ho sospeso e come l'ho sospeso mi ha causato un blocco allo stomaco (stomaco chiuso) che dopo giorni si è riaperto ed è tornata la fame, ma quello che non capisco è il perchè se l'appetito non mi manca e l'attività fisica c'è regolare ho questo problema, questa cosa magari banale non so se mi deve preoccupare perchè mi alleno intensamente e mangio ma non vedo miglioramenti o ne vedo pochi e la dieta è regolare, secondo lei dovrei riparlarne al medico o mi basta prendere qualcosa che mi rilassa la mente ?
[#3]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
poi dottore come le dicevo questa cosa mi preoccupa e magari non devo perchè non capisco cosa mi causa questo problema perchè ci tengo a riprendere la forma di prima
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Mi scusi ma dice delle cose contraddittorie. Alla fine dice se deve prendere qualcosa che le rilassa la mente, dopo di che invece dice che il citalopram non lo ha preso perché è uno psicofarmaco ? Cioè due affermazioni che sono esattamente una l'opposto dell'altra.
Dopo di che, prende altri prodotti a scopo calmante, che non ho capito a quale categoria dovrebbero appartenere (nella sua visione non sono psicofarmaci forse quelli e l'altro si..., e in qualche modo il termine psicofarmaco per lei ha una valenza negativa...?).
Questo discorso dell'allenamento intenso e del mangiare normale non torna. Non vorrei che avesse un problema che la porta a allenarsi in maniera eccessiva (rispetto all'idea di prender peso). Essere depressi e allenarsi intensamente mi torna poco anche quello come discorso.
Se comunque le è stato detto che è un problema di pertinenza psichiatrica, lo faccia definire meglio da uno psichiatra.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
no mi scuso, mi sono spiegato male, intendevo qualcosa che mi rilassa come integratore che non da sonnolenza e non psicofarmaco perchè come l'ho preso i primi 3 giorni mi sentivo come se avessi bevuto troppo e forse perchè all'ultimo momento avevo capito che era uno psicofarmaco e da li non ci ho più visto perchè non credevo me lo prescrivesse..... dal suo punto di vista è una cosa non preoccupante oppure io non me ne accorgo e non sto mangiando abbastanza ? perchè certi grassi gli ho eliminati per migliorare la digestione ed è quello che non capisco se è l'alimentazione sbagliata perchè non ci sono abbastanza calorie o è un problema di malassorbimento da problemi emotivi che non mi era mai successo, non so se ho problemi di tiroide perchè gli ultimi esami del sangue e urine che o fatto erano tutti nelle norma, non vado dallo psichiatra perchè credo già che mi sentirò dire le stesse cose che mi ha detto il medico e mi prescriverebbe un'altro psicofarmaco
[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Ma scusi, se uno ha un problema d'ansia o di depressione che gli devono prescrivere, un farmaco per quale organo ?
In tre giorni di assunzione poteva anche confrontarsi col medico, anche se ha avuto quel tipo di effetto all'inizio, poteva anche essere ma uno può chiedere spiegazioni. Addirittura però se è uscito senza neanche sapere a quale categoria apparteneva il citalopram, forse non avete parlato dei possibili effetti, quanto ci metteva.
Ripeto: visto il peso e la preoccupazione, non vorrei si stesse superallenando rispetto ad un apporto di cibo in realtà minore del normale.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#7]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
grazie sempre dell'interesse.. si in effetti stavo pensando proprio a quel problema che non mangio abbastanza ma, ho sempre fatto dopo un giorno di allenamento un giorno di riposo o due, praticamente sempre la stessa cosa che facevo quando andavo in palestra, in erboristeria mi è stato detto che probabilmente è un po di depressione che mi altera un po il corretto funzionamento dell'assorbimento del cibo anche per il fatto che oltre l'esercizio fisico non faccio altro, mi ha chiesto di andare a correre o solamente camminare all'aria aperta un po più volte la settimana e anche il medico mi ha detto cosi dopo che gli ho detto che ho sospeso il citalopram ma ho spiegato che non sono una persona che esce di casa ogni giorno per una camminata o che va a correre perchè non è da me e purtroppo non lavoro, secondo lei può essere questo il problema ? questa depressione con un po d'ansia ?
[#8]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
"in erboristeria mi è stato detto che probabilmente è un po di depressione "

Certo, le diagnosi psichiatriche le fa l'erborista....

"è un po di depressione che mi altera un po il corretto funzionamento dell'assorbimento del cibo "

Non solo, si va anche alle lezioni di fisiopatologia della digestione, con ipotesi affascinanti, direi


Chi le ha "chiesto" di correre più volte la settimana. Non è una cosa che fa Lei di sua iniziativa ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#9]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
come gia detto, no , non sono il tipo che fa la camminata o un po di corsa, volevo solo capire se il mio problema è una depressione nascosta e ansia... anche io non mi sento un medico ma sentire dei pareri a volte mi fa piacere perchè vorrei sentirmi meglio fisicamente, comunque grazie lo stesso
[#10]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Perché nascosta ? Se hanno diagnosticato la depressione, ne hanno visto i sintomi. Altrimenti, non sussiste nessuna diagnosi "nascosta". Non ho comunque capito chi è che le ha detto che deve fare esercizio fisico. Ha iniziato dicendo che lo fa per metter su massa muscolare, poi ha scritto dopo che le hanno detto di farlo tot volte la settimana.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#11]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
no ma sono io che faccio esercizio fisico da 10 anni, non mi ha costretto nessuno in questo momento, è un mio passatempo, un hobby per me per piacermi di più fisicamente, il mio sfogo è soltanto questo e non so cosa mi può aiutare che non sia uno psicofarmaco, so che ci sono integratori per ansia e depressione ma non ho idea di quale devo assumere per questa depressione che mi dicono che ho con ansia (perchè ho problemi di ansia somatica non lo nego) che non contenga ingredienti come ginseng o caffeina o alcol visto che odio ingredienti come questi e che non provochi sonnolenza, l'appetito non manca e non ho problemi di sonno ma non so se è proprio un problema che non mangio abbastanza calorie anche se sto seguendo non per filo e per segno le stesse diete che seguivo 2 anni fa nello stesso modo e che mi avevano fatto salire di peso o è un problema psicologico per cui ci penso troppo
[#12]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Non mi torna molto il discorso in cui una persona depressa fa per hobby esercizio fisico, vuol metter su muscoli, ha appetito. Quindi la diagnosi andrebbe rifatta da capo, e potrebbe essere attinente alla sfera ansiosa, del resto, che è un altro tipo di problema.
Ma al di là di questo rimane un elemento da chiarire perché allenandosi non crescano i muscoli e mangiando normalmente sia sottopeso se prima non era così.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#13]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
dottore non so cosa dire, questo è quello che mi succede, 1 volta su 4 mi sento anche stanco mentalmente senza motivo (ho fatto anche una risonanza alla testa ad agosto scorso e risultata negativa) perchè appunto tutti questi problemi sono iniziati dopo il primo lockdown, come dice lei anche io non capisco come chi mi visita ad esempio il medico pensa che sono depresso visto che riesco a fare attività fisica, molte volte dico anche di volere fare alcune cose nella giornata che poi non ho più voglia di fare, anche quando ero tornato in palestra in estate dell'anno scorso mi stavo riprendendo mentalmente ma non di peso poi dopo il secondo lockdown è ricominciato tutto, non ho capito se questa cosa anche del non riuscire più a riprendere le mie forme e che mi sento a volte stanco mentalmente senza motivo sia depressione o ansia che mi causano anche sintomi somatici come ad esempio la tosse secca
[#14]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
non so sentirmi stanco mentalmente è per il fatto di aver svolto un'intensa attività fisica, nella vita non mi era mai successo dopo l'attifità fisica di sentirni così dopo qualche ora
[#15]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Ripeto, da questo inquadramento non si capisce bene in cosa possa consistere il problema. C' una diagnosi di colite che non è chiaro se sia un nome per indicare che ha fastidi al colon, oppure una effettiva colite.
Neanche è chiaro il discorso della muscolatura, perché essendo sottopeso si ha l'impressione che vi sia uno sbilanciamento tra dispersione e assunzione. Ma la causa non è automaticamente una.
Ha fatto esami del sangue, altri controlli ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#16]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
si, esami del sangue e delle urine eseguiti due mesi fa e tutto nella norma, solo la creatinina valore di 1,28 su un massimo di 1,18, poi non so se ho una colite ma credo proprio di no, l'intestino lo sento nella norma e di feci vado regolarmente è solo in colon che il medico ha sentito un po infiammato, le spiego meglio, da quando ho iniziato a perdere peso per problemi di digestione in estate del 2019 (la mente era lucida come sempre) sono cominciato ad andare leggermente in crisi proprio perchè cominciavo a perdere peso (perchè avevo messo su massa muscolare e mi piaceva il fisico che avevo preso) poi con una terapia del gastroenterologo a febbraio del 2020 la digestione iniziava migliorare e stavo ricominciando a riprendere peso ma dopo questo improvviso primo lockdown la mia situazione emotiva è peggiorata chiudendo le palestre e da marzo 2020 ho cominciato a perdere altro peso (fino a dicembre 2020 ho perso altri 6 kg) e da quel momento problemi somatici tutto l'anno dove poi mi hanno portato a fare una gastroscopia ad agosto 2020 con diagnosi di gastrite, ma oramai questa gastrite la sto gestendo, ora sono fermo con questo problema che ho detto, io ho fatto lo sbaglio di ossessionarmi dal peso e dal fisico dove io psicologicamente non accetto che ho perso la mia massa muscolare ed è tutto un continuo pensarci ogni settimana e che a casa mi dicono che mi sto facendo prendere troppo da questa cosa e mi deprimo perchè non capisco quale sia la causa che mangiando e allenandomi (in casa) faccio fatica a rimettere su massa
[#17]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
ora non ho problemi di digestione, mi si continua a dire invece che mi sto facendo molto prendere psicologicamente dal peso che ho perso, i sintomi somatici che ho sono sempre gli stessi sia che sono del sistema nervoso sia gastrointestinali, quindi non capisco se ci sta giocando molto la mente e per questo che mi dicono a casa che c'è qualcosa di depressione ma sempre per il peso ho perso e la mia poca vita sociale era uscire di casa e andare in palestra e per questo motivo sono più che convinti che ritornando in palestra, che allenarsi in casa non è come allenarsi in palestra, io potrei sentirmi meglio, per questo cercavo almeno un'integratore per riequilibrare mente e corpo come ha detto il medico che invece mi ha prescritto uno psicofarmaco, io vorrei solo rimedio che mi aiuta il sistema nervoso a ritirarmi su di morale ma come ho detto non cosa mi causa quello che ho
[#18]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
cioè intendo dire che non so se devo prendere un rimedio per depressione o per problemi del sistema nervoso ecc...
[#19]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Che si sia fissato su un qualcosa che per Lei è un parametro di riferimento, è possibile. Se questa è l'ipotesi però va verificata con una visita psichiatrica.

"un'integratore per riequilibrare mente e corpo" non significa niente, tra l'altro che vuol dire mente e corpo ? La mente non viene dal corpo, da dove viene ? E poi perché integratore, che deve integrare ?

Comunque qualcosa per la mente, e quindi se è uno psicofarmaco no, non lo vuole. Se è un integratore sì, perché non sarebbe uno psicofarmaco ? Ha delle strane categorie, non le piace il nome psicofarmaco forse, non considera il cervello in questa visione delle cose, lo considera ma come fosse qualcosa di non materiale... oppure semplicemente integratore significa "un niente", cioè qualcosa di cui non ha paura perchè intuitivamente non è niente, a differenza di un farmaco che è qualcosa.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#20]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
purtroppo è cosi, per me psicofarmaco non dico chè è droga perchè so che non lo è ma per me è come se lo fosse.. è vero che mi è stato prescritto il citalopram che il medico ha detto che è uno dei più leggeri ma come l'ho assunto i primi tre giorni mi sentivo come se avessi assunto dell'alcol e avevo poche forze, forse perchè mi era stato detto dopo dal farmacista che era uno psicofarmaco e non me lo aveva detto immediatamente il medico ma ho voluto provarlo lo stesso su di me, poi dopo di citalopram mi ha prescritto samyr 400 mg perchè gli avevo chiesto un'integratore energizzante e che mi facesse risalire l'umore e io pensavo davvero che fosse un qualcosa di diverso ma scopro che anche questo è un'antidepressivo (non so se è sempre un farmaco) dico sempre farmaco perchè ho assunto più farmaci da marzo 2020 fino ad ora solo dopo i lockdown che in tutta la mia vita e sono un po stufo di continuare con farmaci, c'è anche il fatto che ho finito la terapia con lucen a gennaio e febbraio e non mangiando più tante cose acide a volte ho dei rigurgiti e non so per quale motivo, il reflusso gastroesofageo non mi è mai stato diagnosticato e nemmeno un'esofagite ma ho un'ernia iatale da scivolamento di 2 cm, quindi non so se anche i rigurgiti sono dati da questa situazione ma per questo so che dovrei chiedere ad un gastroenterologo, ma ho provato nella sezione e nessuno risponde
[#21]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Ma perché scusi una cosa naturale non è un farmaco ? Non capisco che distinzioni fa sinceramente. Mi pare una gran confusione. Anche la droga, che c'entra la droga: lei ha preso una cosa e avuto una sensazione negativa, il che direi che non la fa somigliare ad una droga.

Io non penso che sul lucen faccia questo tipo di ragionamenti, penso sia qualcosa di relativo allo psico che le fa perdere le coordinate generali di medicina/cura etc.

Comunque ripartiamo dal punto. Le è stato detto che c'è qualcosa di psichiatrico, non è chiaro cosa abbiano visto. A questo punto chieda conferma ad uno psichiatra, se riscontra qualcosa, ma in positivo, non per esclusione.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#22]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
infatti il punto che dice lei è proprio questo, che se andassi da uno psichiatra io partirei gia con il mio pensiero che mi prescriverà di nuovo la stessa cosa (psicofarmaco) perchè ripeto so che ci sono anche antidepressivi naturali meno chimici e quindi spenderei altri soldi per una diagnosi che magari so gia da tempo visto che da tutte le visite che ho fatto la maggior parte sono risultate negative e che il mio è un problema di depressione come gia mi ha fatto pensare il medico prescrivendomi un'antidepressivo dopo l'altro (il mio medico è anche psicoterapeuta ma non psichiatra) e da un parente che è mia zia mi è stato detto che il mio potrebbe essere più un problema da neuropsichiatra e mi creda mia zia soffre anche lei da tempo di cose simili, per questo chiedevo qui perchè non voglio spendere altri soldi addirittura da uno psichiatra o neuropsichiatra privati (posso dire che ne ho gia spesi un'infinità) perchè se facessi la visita in ospedale magari rischierei di contrarre il virus.

Chiarisco che il medico non mi ha mai detto che la mia è depressione... è solo vedendomi dal mio umore che ha percepito che sono un po depresso e questo è iniziato dopo che ho perso altro peso da marzo 2020 e gli ho detto che il mio umore che tanti vedono è il mio carattere, perciò dicendomi che non sa come aiutarmi mi ha detto di parlarne ad uno psicologo (solo prima seduta gratuita) e quest'ultimo mi ha fatto capire che è un problema psichiatrico, nessuno ha parlato di depressione ma prescrivendomi antidepressivi il medico mi ha fatto capire questo, io credo che dico di non essere depresso forse perchè non accetto che in me c'è della depressione
[#23]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
"so che ci sono anche antidepressivi naturali meno chimici " ..... ma che vuol dire ? "naturale" "meno chimico", io non capisco dove vuole andare a parare....
E cosa vuol dire poi psicofarmaco, vuol dire solo che è una medicina per i problemi di cui si occupa lo psichiatra. Queste categorie di significato "magico" tipo naturale o altro non hanno mica il senso che letteralmente hanno, sono usati per esprimere delle proprie idee rispetto all'idea di cura, di malattia, all'idea che non si introduce nel corpo una cosa che influenza la mente, come se non fosse una cosa chimica che è condizionata da altre cose chimiche.
Comunque, qui il punto è che se deve seguire una linea logica, a questo punto ci si deve capire di più psichiatricamente. Termini generici come "stress" o depressione non indicano cose invisibili, per cui se sono state riconosciute con i loro sintomi, è un conto. Se sono state sospettate, allora uno fa chiarire psichiatricamente la cosa.
A me ci sono cose che non tornano rispetto a questo tipo di termini, per esempio il fatto che lei fa esercizio fisico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio