Disturbo ossessivo

Salve, ho 22 anni e ultimamente non me la passo per niente bene.

Fin da bambino ero pieno di paure, fobie e ossesioni e tic e fino ad ora ho avuto periodi di alti e bassi.

In alcuni periodi la mia vita era perfettamente normale, in altri diventava un inferno perché passavo tutta la giornata pieno di ansie paure e la maggior parte del tempo stavo zitto, piangevo ed ero pieno di angoscia.

Col passare del tempo ne ho avute molte di paure (guerre, terremoti, paura di non esistere, paura delle malattie ecc) ma nessuna era come quella attuale.

La mia paura attuale è quella di far del male ai miei famigliari (nel senso più brutto della parola che non voglio neanche dire).

Questa paura è iniziata circa 2 mesi fa dopo aver sentito un brutto caso di cronaca al telegiornale.

Da li la mia mente ha cominciato a pensare cose veramente brutte e ad immaginare scene orribili.

Da li avevo alcuni giorni in cui pensavo solo a quello e stavo veramente male altri giorni andava meglio ma stavo sempre con il pensiero.

Attualmente questi pensieri sono insopportabili e mi hanno costretto a scrivere qui.

Non ce la faccio più stare cosi ed ogni giorno ho paura di perdere il controllo e di fare qualcosa di brutto.

Quando ho questa paura comincio a tremare, mi vengono i brividi sento un fastidio in testa che rimane per molti minuti ho fornicolio alle braccia e penso di poter perdere il controllo da un momento all altro (cosa che mi spaventa molto).

La mia famiglia è al corrente (non nei dettagli) di questa cosa e attualmente sono in cura da uno psicologo, che sostiene che si tratti di semplice ansia regressa, mentre io penso solo al DOC (soprattutto per i tic che avevo da bambino).

Mi ha consigliato di fare anche un percorso farmacologico con uno psichiatra che sarei disponibile a fare purchè mi liberi da questi brutti pensieri di cui mi vergogno moltissimo.

Per colpa di questi pensieri avvolte penso di essere pazzo e mi faccio sempre troppe domande.

Ultimamente ho paura anche di diventare schizzofrenico/touretticco e questi pensieri che non mi lasciano più vivere.

Riguardo a questo avevo delle domande da porvi
È un disturbo che può guarire?


Sono l unico ad avere questi pensieri terribili o ci sono altri casi?


Potrei perdere il controllo e fare qualcosa di brutto a qualcuno?


Ho dei dubbi riguardo al mio psicologo (sembra ascolti solamente e non da molti consigli) anche se siamo alla 5/6 seduta, dovrei cambiare o devo dargli tempo?
Ogni volta che vado lui provo angoscia ed ho paura che non sia quello giusto anche perché, al di fuori dello studio sembra non interessargli molto.


Non riesco a smettere di farmi domande su qualsiasi cosa ed ogni volta che ho una rassicurazione la metto in dubbio e ci faccio troppi pensieri sopra, è normale?


In caso dovesse trattarsi di doc ho letto che le attuali terapie non sono molto efficaci e in alcuni casi si ricorre alla chirurgia... È vero?


Per favore aiutatemi, grazie.
[#1]
Dr. Giovanni Portuesi Psichiatra, Psicoterapeuta 607 34 1
Le terapie attuali ( con antidepressivi serotoninergici e talvolta con bassi dosaggio di antipsicotici) hanno una risposta parzialmente soddisfacente solo in una parte dei pazienti, tuttavia mi sembra che siano comunque opzioni interessanti. Anche la psicoterapia appare incidere poco sull' ossessività e comunque non a breve termine. Quello che è consigliato è un approccio combinato, farmaci e psicoterapia. Il disturbo ossessivo compulsivo è abbastanza diffuso, sia pure con gradi di gravità molto differenti. Da quello che lei scrive nella lettera non mi sembra che lei abbia il profilo di un paziente che agisce le sue ossessioni.

Dr Giovanni Portuesi

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Innanzitutto la ringrazio per la risposta tempestiva e molto chiara ma non mi è chiara l'ultima parte <Da quello che lei scrive nella lettera non mi sembra che lei abbia il profilo di un paziente che agisce le sue ossessioni.> si riferisce alle COMPULSIONI o al fatto di fare veramente qualcosa di brutto a chi mi sta intorno? Perché se cosi fosse la mia paura di agire secondo quelle ossessioni si paleserebbe e questo mi causerebbe ancora più paura e angoscia.