x

x

Uno psichiatra che come ho già detto mi curò

Gent.mo Dottore,
otto anni orsono, dopo un grave lutto familiare, ho sofferto per alcuni mesi di una depressione reattiva(credo si dica così) che ho superato brillantemente grazie a terapia con zoloft e xanax che sospesi dopo alcuni mesi(ovviamente seguito da uno psichiatra). La mia depressione di allora iniziò a manifestare i primissimi sintomi con attacchi di panico che io, del tutto ignorante in materia, scambiai per attacchi cardiaci e trascurai. solo dopo visite varie decisi di andare da uno psichiatra che come ho già detto mi curò in poco tempo.
Per otto anni sono stato benissimo ma adesso da circa un mese, avverto gli stessi segnali di otto anni fa: soprattutto una orribile senzazione di mancanza d'aria, di fiato corto. é come se dovessi impormi di respirare. Non ho fatto elettrocardiogramma per ora. Consideri che io faccio un lavoro di fatica e molto sport, e non ho mai problemi di fiatone od altro sotto sforzo (se sono distratto non ci penso) mentre magari mentre sono in auto o alla tv è come se non riuscissi arespirare o a fare respiri profondi.Faccio molto sport e una vita sana.Crede sia necessario che torni dallo psichiatra subito(e non aspettare mesi come otto anni fa) oppure è meglio aspettare? Io, per il momento, ho ripreso a prendere lo xanax (5 gocce dopo ogni pasto) su consiglio del mio medico di base ma con nessun risultato rilevante nè in positivo nè in negativo. ho 31 anni, sono alto 174 cm e peso 62 kg.
Grazie per la cortese attenzione.
[#1]
Dr. Giovanni Lo Turco Psichiatra, Psicoterapeuta 173 5 1
Gentile Utente,

è sicuramente opportuno rivolgersi al suo Psichiatra di fiducia piuttosto che aspettare ulteriormente cercando di tamponare i sintomi con benzodiazepine, la cui assunzione, da sole, è sconsigliata.

Cordialmente,

Dr. Giovanni Lo Turco

http://www.giovanniloturco.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte Dottor Lo Turco,
Mi ha dato la conferma a quello che già immaginavo.
Stavolta se corro ai ripari prima mi evito un bel po' di sofferenza in più.
Un'altra domanda, se posso, ma questi sintomi sono normali? Perchè mi sento "una mosca bianca" e andare da uno specialista a dire che mi sembra di respirare male ma che "so" che è un fatto psichico mi fa sorridere.
Ad ogni modo, grazie ancora.
Lunedì chiamo subito uno psichiatra e fisserò un appuntamento.
Buona Sera.
[#3]
Dr. Giovanni Lo Turco Psichiatra, Psicoterapeuta 173 5 1
Gentile Utente,

i sintomi che riferisce possono rientrare tra le comuni manifestazioni dell'ansia ed il fatto che lei li riconosca, in seguito all'esperienza fatta con l'episodio precedente, è un vantaggio.

Lo specialista, dopo averla visitata ed aver escluso eventuali altre cause, la potrà indirizzare verso il trattamento più indicato.

Cordiali Saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Martedì sono andato dallo psichiatra che mi ha prescritto una cura che ho iniziato ieri mattina.
La ringrazio ancora perchè se non mi avesse risposto molto probabilmente avrei aspettato ancora chissà quanto.
Adesso spero che la cura si dimostri efficace, anche se so che ci vorrà almeno una ventina di giorni.
Grazie.
Voi tutti ci siete di grande aiuto, per noi mezzi matti!
Mi perdoni la battuta, ma credo che un po' d'ironia non non sia un male.
Cordiali saluti.
A proposito sto prendendo mezzo zoloft da 50 la mattina e due pasticche di debrum, una a pranzo e una a cena. Poi tra una settimana passerò ad una compressa intera di zoloft e vedrò cosa fare col debrum che già da ora mi sembra in dosaggio eccessivo.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori,
Il mio psichiatra non c'è fino a martedì prossimo e mi rivolgo a voi per un adomanda. I miei sintomi di mancanza di respiro sono abbastanza lievi al momento e riesco a tenerli sotto controllo. Il debrum che assumo prima di pranzo e prima di cena mi porta parecchia sonnolenza e apatia, potrei sospendere almeno la pillola prima del pranzo continuando quella alla sera?
Tanto presto spero che inizi a fare effetto lo zoloft.
Io faccio un lavoro di fatica e il debrum mi addormenta un po' troppo e non mi toglie cmq il senso di non riuscire a fare respiri profondi che va e viene.
Grazie
[#6]
dopo
Utente
Utente
Prendo 50 mg di zoloft al mattino e una compressa di derum alla sera.Ho iniziato la cura il 13 di maggio ma sono passato gradualmente ad una compressa intera di zoloft che ho iniziato a prendere lunedì scorso.
Non sono depresso. Sto abbastanza bene.
Ho però questa sensazione di fiato corto che mi attanaglia.
Vorrei sapere se secondo voi questa cura può essere efficace e se è presto per notare effetti benefici.
Grazie
[#7]
Dr. Giovanni Lo Turco Psichiatra, Psicoterapeuta 173 5 1
Gentile Utente,

la terapia che lei sta assumendo è indicata per i sintomi che riferisce ma è necessaria ancora un pò di pazienza, in quanto lo Zoloft richiede almeno 3-4 settimane di trattamento a dosaggio pieno per iniziare a mostrarsi efficace.

Cordialmente,

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio