Effetti collaterali citalopram gocce

Salve, sono un ragazzo di 25 anni, ho avuto il Covid-19 a novembre del 2020 in forma lieve, ma da quando sono diventato negativo sono sempre stato male fino a manifestare attacchi di panico e ansia ad alti livelli.

Ho cercato l'aiuto di un psicologo, ma nel frattempo la situazione è peggiorata quindi mi sono rivolto al mio medico che mi prescritto CITALOPRAM 10 gocce al giorno per poi aumentarlo di 2 gocce ogni 7 giorni fino a un massimo di 20 gocce.

Ho cominciato ad assumerlo da una settimana, ma la situazione sembra peggiorata: ho insonnia e soprattutto brutti pensieri, penso alla parola "suicidio" e, siccome lo penso involontariamente, mi mette tantissima ansia. Mi domando perché io stia pensando questa cosa, ma anche se provo a distogliere l'attenzione ecco che ritorna sempre lo stesso pensiero. Sto male, sto pensando se io sia depresso o se sia il farmaco a farmi male, quindi vorrei un vostro consiglio per piacere.

Inoltre, da quando ho iniziato ad assumere questo farmaco, ho una sensazione forte di angoscia: i primi giorni andava bene, ma a distanza di una settimana sembra che la situazione sia peggiorata drasticamente.

Quando mi viene quella parola in mente comincio a sudare e a essere incredulo che io stia pensando davvero a quella parola, mi sento molto abbattuto, mi potete dire la vostra?

Grazie.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
Il citalopram impiega almeno 3 settimane a fare effetto. Nella fase iniziale ci può essere una maggiore attivazione mentale e possono comparire sintomi simili all'ansia e disturbi del sonno, trattabili con ansiolitici.
Le consiglio di consultare uno psichiatra, per una diagnosi più precisa sulle rimuginazioni che le provocano ansia e depressione, e per un controllo della terapia che il medico di famiglia, per quanto preparato, non ha tempo di fare.

Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottoressa, quindi lei pensa che non stia dando di matto ma è il farmaco che mi porta questi effetti nelle prime settimane? Dovrei migliorare più avanti se continuo uso del farmaco? Oggi alle 13:30 parlerò con uno psichiatra della zona e fisseró un'appuntamento più presto possibile. Una altra domanda, con cura psicologica e farmacologica c'è una possibile guarigione a ritornare a vivere come ero prima del covid? Grazie di cuore davvero
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
In genere dopo le prime settimane gli effetti che descrive scompaiono. Per quanto riguarda i problemi psicologici, la malattia ha evidenziato quello che prima era latente; l'obiettivo più realistico è quello di imparare a gestire ansia e pensieri problematici, in modo che le inevitabili prove della vita (oggi il covid, domani il lavoro, la vita amorosa, i lutti, qualunque cosa) la trovino più forte e preparato. Ogni esperienza ci cambia, spesso anche in meglio.

Franca Scapellato

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test