x

x

Cocaina danni

Buonasera,
Vi scrivo per chiedervi informazioni circa i danni celebrali e cardiaci provocati dalla cocaina.
Ho iniziato a farne uso 3 anni fa, principalmente in estate, smettendo del tutto in inverno.
In particolare, dopo ottobre 2020, non ne ho più fatto uso sino ad Agosto, mentre da Agosto ad oggi avrò sniffato una decina di sere più o meno.
I quantitativi medi di cui faccio uso in una serata sono orientativamente sui 0, 4/0, 5 g, a volte anche meno.
Non ho mai utilizzato questa droga per più di una volta a settimana.
Anche se sono ben consapevole di aver un atteggiamento poco maturo e rispettabile, ogni volta che assumo cocaina poi me ne pento e passo il giorno dopo terrorizzato per i possibili danni che potrei aver arrecato al mio organismo.
Partendo dal presupposto che ho serie intenzioni di smettere definitivamente, anche grazie all'aiuto di uno psicoterapeuta da cui sto andando 2 volte a settimana, volevo chiedervi che tipo di danni la cocaina può aver arrecato a cervello e cuore (ho letto che sono i 2 organi più danneggiati dal consumo) e se tali danni possano essere di tipo reversibile e quindi ridursi, se non svanire del tutto, sospendendo l'uso.
Vorrei anche sapere se i rischi correlati all'uso di cocaina (ad esempio quello di maggiori possibilità di morte improvvisa) si normalizzino una volta smesso di consumarla.
Grazie per la disponibilità.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,7k 872 56
Se ci sono danni funzionali essi non sono reversibili. Il tempo potrà consentire di valutare quali sono i possibili danni.

La sola psicoterapia non è adatta per la sospensione dell’uso di cocaina per cui è utile una valutazione specialistica ed un trattamento.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. Le vorrei chiedere cosa intende per danni funzionali e come posso comprendere se li ho sviluppati. Grazie
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,7k 872 56
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,9k 913 271
La reazione che ha dopo l'uso indica presumibilmente un'oscillazione d'umore, dopo l'uso salgono le ansie, che ovviamente se ci fossero state prima avrebbero fatto da barriera.
Quel che si sa per certo fa riferimento a persone che chiedono il trattamento, altrimenti è difficile stabilire chi usa e sapere quali sono gli effetti di un uso periodico o saltuario.
Ma esattamente su quale base si pone il problema dei rischi ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto vorrei ringraziarvi per la cortesia e la disponibilità. Queste paure mi sono venute stamattina perché ho fatto una ricerca sui problemi che possono essere causati da questa droga (ho letto anche notizie e consulti su questo sito) e mi sono spaventato, soprattutto leggendo i problemi al cervello. Sintomi particolari non ne ho, sono in cura da uno psicoterapeuta per una nevrosi che però da quanto mi è stato detto non è correlata alla cocaina.
[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,9k 913 271
Ma che cosa avrebbe letto ? Avrà letto sui possibili effetti immediati e dell'uso continuato. E su questo ok. Per cui non vorrei che si stesse ponendo il problema ossessivo se avendo letto che ci possono essere problemi, ci potrebbero essere problemi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio