Benzodiazepine

Buongiorno.
a maggio di due anni fa ho effettuato una disintossicazione in reparto per assunzione di 30 pastiglie di valium al die tramite infusione lenta con elastomero di flumazenil in 8/10 gg.
Teoricamente avrei dovuto percepire un immediato benessere ma sono passati due anni e ancora mi porto dietro i sintomi persistenti individuati dalla òhashton nel suo manuale per la dismissione da benzo.
le psichiatre non vogliono prescrivere neanche qualche goccia di rivotril per lenire la situazione.
sempre nel manuale hashton ho letto che un esiguo numero di pazienti porta sintomi persistenti per alcuni anni ma che vanno a risolversi.
io ho fatto un uso e abuso cronico per vent'anni.
cosa ne pensate?
la mi psichiatra è d'accordo sul fatto che probabilmente il mio sistema inibitori non funziona come dovrebbe
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Vede, il sistema che ha citato utilizza una tecnica mirata al contenimento del desiderio associato all'astinenza. Ovviamente questo non c'entra con l'astinenza residua.
Vanno distinte due condizioni in partenza
a) dipendenza da bdz
b) uso di bdz (in genere per disturbo d'ansia)
Nel primo caso si può utilizzare una benzodiazepina con determinate caratteristiche per fermare il desiderio delle bdz rapide da cui si è dipendenti. Nel caso b va posta la diagnosi di partenza, e in tal caso dopo aver tolto la bdz bisogna considerare come trattare il disturbo di fondo.
Il disturbo di fondo, "dopo" le bdz può essere una semplice astinenza protratta, e lì effettivamente giova l'assunzione di aluni tipi di bdz o anche non bdz.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2021 al 2022
Ex utente
Il mio disturbo di fondo è disturbo dell'umore nas che mi viene curato con venlafaxina,anafranil,litio,Depakin,nozinan e seroquel.tutti questi farmaci sono stati messi o auentati per il malessere post disintossicazione.il tossicolo a Verona mi ha prescritto 10 gocce per tre di rivotril sono notevolmente migliorata soprattutto nei sintomi fisici.mi trovo tra due fuochi tra chi mi dice che ho bisogno delle benzo a bassi dosaggi e di una certa tipologia e chi non vuole sentirne parlare.ii dopo due anni sono stufa di vivere
[#3]
Attivo dal 2021 al 2022
Ex utente
Lei trova ipoteticamente corretto introdurre una benzodiazepina a basso dosaggio nel mio caso?
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Questo discorso non ha senso. Lei non prende quei medicinali per il malessere post-disintossicazione: ha detto che ha un disturbo dell'umore. Altrimenti non avrebbe molto senso e soprattutto non tutti insieme.

Certo che ha senso il clonazepam (non una benzodiazepina qualsiasi), io stesso ho pubblicato in proposito, ma non capisco perché "a bassi dosaggi"....ai dosaggi che servono.
Però bisogna sapere quale è il problema: sintomi persistenti dopo sottrazione di bdz, o dipendnza da bdz.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini