Ho perso la mia identità

non voglio dilungarmi troppo, sono un ragazzo quasi sempre stato sicuro di me stesso certe volte mi credevo e mi credo un dio un illuminare un rivoluzionario ecc.

scriverò abbastanza male perchè non ho finito le superiori e ho passato l'esame di terza media senza aver mai aperto un libro, sono stato bocciato 3 volte in 1 superiore per via del mio comportamento un pò irrequieto ma c'è una spiegazione logica e unica a quello che mi è successo, fatto sta che non sono qui ora a parlare di questa storia che ha un 90% colpa dei miei problemi interiori che poi potrei portare anche verso l'esterno, arrivo al nocciolo della questione mi masturbo spesso, ho avuto alti e bassi nella mia vita personale diciamo quasi solo bassi, non ho scoperto la masturbazione per puro caso o eccitandomi nel toccarmi, al età di 11 anni la vedevo come un gioco!
nel contesto sociale fuori casa avevo tantissimi amici nel mio quartiere tutti piu grandi da 2-3 fino a 5-6 anni di età ho cominciato la mia sfera sessuale quando sono stato "molestato" c'era un mio carissimo amico con orientamento bisessuale io non sapevo nemmeno cosa fosse al età di 10-11 anni lui invece era piu informato al riguardo tanto che decise di farmi fare dei giochi alla quale io accettò questi giochi consistevano nel farselo mettere dietro prenderlo in bocca e viceversa la cosa non mi eccitava affatto ma la facevo perchè ero curioso della sensazione e basta lui ci prendeva gusto e si masturbava su di me non era l'unico altri miei amici fecero piu o meno le stesse cose e mi spiegarono come "scappellarmi" tirare in giu la cappella per masturbarmi una volta imparato mi masturbavo spesso su immagini di donne per lo piu vestite solo donne non ho mai pratico autoerotismo o provato piacere su una figura maschile anzi in molti video dove si vede uomo e donna preferisco cambiare o ritagliare la parte del uomo che penetra la donna, ero un ragazzo solare socievole sereno anche se irrequieto scatenato agitato e iperattivo un ragazzo d'oro da 11 (nel 2010-2011) anni fino ad adesso non ho mai smesso di masturbarmi e l'ho fatto in tutti i generi dalla masturbazione classica quella compulsiva andando avanti con l'età sempre piu spinta a livello di feticismo e fantasie sessuali a 19 anni credo ho scoperto il pissing prima visto dai video poi spesso praticato mi urinavo addosso e bevevo la mia urina fino a impossessarmi di lingerie biancheria intima sconosciuta dalle vicine (femmine donne mature di 40-50 anni) amavo il genere milf, fino a ieri 27 novembre 2021 che ho fatto una pratica oscena imbarazzante di cui ho mille sensi di colpa mi sento sporco viscido malato ho paura di malattie e tanto altro...lo scat ho defecato con forza nella mia mano e in terra per poi spalmarmi le feci nelle gambe nelle mani e nel pene masturbandomi con essa e poi venendo mi sono lavato almeno 6 volte e disinfettato tutto ancora adesso sento il solito odore e ora non riesco piu ad eccitarmi su un porno normale sono diventato pazzo non sono piu in me
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.8k 993 248
La questione sta nell'interferenza con l'appagamento, che mi sembra emerga alla fine. In altri termini quando non si prova più (o non più così tanto) piacere in una pratica che però diventa quella preferita o prioritaria, il resto della vita erotica è boicottata e si crea un richiamo "parassita" da parte della parafilia. Mi spiego meglio: il desiderio prende la via della parafilia, poi però il rendimento non è soddisfacente, e in compenso non vi è più carica per il resto, che viene quindi svuotato di significato erotico o non ritenuto "il massimo", mentre il massimo è la parafilia.
Ci sono modi per tentare di ricondizionare questo tipo di comportamento, parallelamente a come si fa nelle dipendenze comportamentali e chimiche.
Ha mai fatto cure di qualche tipo ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Le spiego mi sono masturbato fino ad adesso sempre e di continuo da iniziare con il sentirsi schifato anche solo di masturbarsi a schifarsi del pissing fino a praticarlo e infine lo scat fino a praticarlo purtroppo...ho pensato che facendolo avrei messo la parola fine a questi impulsi innaturali perversi da persona con problematiche gravi sto pensando a smetterla quasi completamente di praticare autoerotismo...la maggior parte delle persone e su internet vedo che l'attività masturbatoria fa solo che bene e apporta molti benefici come combattere anche varie malattie,è vero ma è diventata una vera e propria ossessione una dipendenza c'era un periodo che non sentivo piu la necessità di farlo ma per il solo fatto che facendolo rilasciando dopamine e seratonine quindi rilasciano uno stato di relax di benessero psicofisico quindi la usavo come una sorte di pasticca per combattere l'ansia e distendere i nervi,quando i nervi di solito sono leggermente tesi o in tensione funziona sempre ma quando come in questi giorni sono tesissimi un pò funziona ma non basta sono sommerso dai sensi di colpa ogni volta passo le solite paranoie disagi con nervi tesi nervosismo stato di shock elevatissimo che mi porta ad avere quasi come uno spasmo interno dei miei nervi restando rigidissimo con il pensiero che lo scrocchiare il collo possa farmi passare in parte o totalmente questa rigidità muscolare in tensione passo le mie giornate quando sono nervoso letteralmente a piegare di continuo il collo verso destra e sinistra aiutandomi con le mani ogni 5-10 minuti finche non sento il tanto atteso crack che mi induce nel sollievo e nella mia normalità folle,quando sono nel mio lato diciamo naturale di cui non sono nervoso...si sono aggressivo ma sono in pieno delle mie funzioni e capacità mentali cose come lo scat non succedono nemmeno lontanamente (solo anche a pensarle) solo autoerotismo normale un classico porno e non piu di 2 volte al giorno...vivo in una bolla di paranoie e paura che qualsiasi cosa dal esterno possa indurmi nel solito stress nervoso abitudinale.per capirci ci sono solo due cose che mi portano a questo stato di disagio e malassere intensissimo tutte le altre cose come anche sgridate insulti offese o problematiche di ogni altro tipo non mi toccano e non mi scompongo solo due "traumi" li chiamo cosi mi provocano tutto questo ci sono settimane o mesi in qui per fortuna non ne sento parlare e quindi non mi arrabbio ma volte in cui succede che per me inizia il patibolo la mancanza di pace interiore che mi porta a fare innumerevoli tic nervosi spasmi muscolari mi sveglio di sera di notta con la mancanza di fiato di respiro problemi con il deglutire il cibo senso di sbandamento come se avessi la labirintite senso di malessere psicofisico che non posso sopportare...la mia vità è un inferno un tormento anche adesso con la voglia di scrocchiarmi il collo e masturbarmi per rilassare nervi in tensione da ieri...di solito il tempo fa passare tutto con tic nervosi e scrocchiamento del collo e articolazioni,non ho mai fatto cure particolari ultimamente da piccolo mi hanno somministrato xanax valium ritalin benzodiazepine e alprazolam per una malattia immaginaria come l'adhd iperattività
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.8k 993 248
In che senso malattia immaginaria l'adhd ?
alprazolam = xanax
alprazolam e valium sono benzodiazepine.

Quindi c'è un malessere generale rispetto a cui anche la masturbazione è praticata in maniera problematica. Rimanderei valutazioni morali a quando sta meglio. Qui mi par di capire che non è un problema incentrato sulla masturbazione, mi sembra uno stato generale umorale in cui si affollano una serie di sintomi, tra cui la smania rispetto a questi comportamenti, che non sono così utili né sono così appaganti.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#4]
Utente
Utente
Mi ha aperto quasi un mondo con il termine smania forse è quello che intendo io da parecchio tempo senza trovare il sinonimo aggettivo giusto Smania sono tutta una smania irrequieta,una pulsazione immane di nervoso di stress di TENSIONE ho i nervi a fior di pelle molte volte al collo o alle gambe
Quando mi succede alle gambe è brutto ma posso fare del altro cioè devo schioccarmi le gambe una miriade di volte e trovare la pace e il relax per poter giocare a calcio,altrimenti ho questa mania che se sono in tensione con i nervi tesissimi le mie gambe o piedi siano storti dal nervoso dallo stress,mente quando mi capita sul collo ovvero in questo periodo è un problemone perchè devo sempre forzare a tutto i costi io collo per sentire quel cosiddetto scricchioli che Mi accende un po’ di serenità anche se non abbastanza perchè più lo sento forte più sono tranquillo più il crack è piano più mi sembra che non basti ancora controllo dietro con le mani le ossa del mio collo e quando sembrano dritte vuol dire che ci siamo quando sembrano risultate leggermente storte allora L inferno continuo e ricontinuo finché non mi faccio venire il torcicollo comunque vorrei accentuarle anche il fatto che quando sono. A letto quando dormo mi alzo sempre di scatto con la mancanza quasi totale di fiato e devo riprenderlo questo mi succede spesso ormai ci ho fatto l abitudine comunque tornando a noi,ADHD per mè una malattia immaginaria stavo benissimo quando la avevo fino a quando non mi hanno riempito di farmaci psicofarmaci non so per cosa perchè ero troppo allegro e casinista ero intelligente non ero stupido ed ero socievole e solare ora sono diventati L opposto a quello che ero prima le feci anche se proprio sono veicolo di trasmissione di malattie?!? Le ho spalmate nella coscia e nel pene e quindi nella mano destra dopo quel episodio che non commetterò mai più in vita mia e vorrei non aver mai fatto mi sono lavato insistentemente ma non ho disinfettato tutto quello che ho toccato mia mamma ha toccato la porta e tante altre cose non era sporco ma magari qualche mini invisibile particella è rimasta attaccata comunque sia ieri avevo gli occhi che mi bruciavano qualche starnuto e un herpes dovrei essere assolutamente sano ho fatto esami del sangue qualche mese fa c è rischio di qualcosa?
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.8k 993 248
Può trattarsi di un disturbo dell'umore, non di rado preceduto dall'adhd o scambiato per adhd, ma c'è sovrapposizione tra le due cose. Non è facile distinguerli sotto certi aspetti. L'adhd nasce nell'infanzia, dove invece le altre diagnosi sono meno ricercate.
Comunque, la risposta al metilfenidato è abbastanza caratteristica per chiarire la questione.

SI faccia valutare da uno psichiatra per questa sindrome di adesso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini