Utente 102XXX
Gentile dottore
le scrivo perchè attraverso da circa 2 mesi un periodo di depressione che tende a peggiorare con il passare del tempo.Le dò le coordinate e le condizioni al contorno così le sarà chiaro il caso.
18 mesi fa mi è stata fatta da uno specialista una diagnosi di depressioni con caratteristiche ossesive.Prescrizione di 150 mg di sertralina/die, risultato: lato ossessivo del disturbo ridotto moltissimo in circa 4 mesi, lato depressivo del disturbo mai del tutto migliorato.Da 2 mesi i sintomi sono i seguenti:
1)insonnia
2)unore estremamente basso con sensi di colpa e autocolpevolizzazione
3)inappetenza
4)scarsa concentrazione e rimurginii
5)inattività e dolori muscolari: cerco di stare a letto il più possibile, la mattina è estremamente difficile l' attività e un po' di miglioramento dell' umore lo provo solo a sera tardi
6) crisi di pianto

Ho contattato il mio spesialista il quale mi ha detto di non fare nulla e di svagarmi!!!! Il problema è che non mi sento neanche in grado di abbandonare il letto !!!!.Ilmio umore continua a peggiorare e credo di vivere una brutta ricomparse di una sintomatologia che ben conosco, avendola provata altre volte.
Sinceramemte non so che fare nè come comportarmi.Le sarei grato se esprimesse il suo parere.La ringrazio e la saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe trattarsi di una depressione ciclotimica. La dose di zoloft non è piena, i tempi sono abbondanti per una risposta antidepressiva, c'è anche la possibilità di associare antidepressivi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 102XXX

Per il dottor Ruggiero: il trattamento continua ancora.

Per il dottor Pacini: dottore cos' è la depressione ciclotimica ??? quali sono le sue caratteristiche e come si cura ?? il mio specialista non mi ha mai parlato della possibilità di associare antidepressivi.esiste quindi la possibilità di associare antidepressivi in maniera tale da migliore il lato depressivo del disturbo ??

Vi ringrazio entrambi per la disponibilità e la competenza.

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

quando il trattamento viene protratto per un tempo adeguato senza remissione dei sintomi nonostante il trattamento, anche se sottodose, la variazione diagnostica orienta verso fenomeni di tipo "bipolare" che devono essere trattati con farmaci stabilizzatori dell'umore eventualmente associati agli antidepressivi.

Le associazioni farmacologiche sono possibili dietro valutazione.
Personalmente, se un antidepressivo non funziona preferisco cambiarlo piuttosto che associarlo.

Riparli con il suo psichiatra anche se "svagarsi" e' il consiglio che le puo' essere stato dato e depone per una cattiva comprensione del suo problema.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'associazione tra antidepressivi è cosa comune quando la risposta al singolo è insoddisfacente. Naturalmente l'altro modo è cambiare antidepressivo, ma bisogna valutare caso per caso.
La depressione ciclotimica (o bipolare in senso allargato) è un sottotipo di depressione che risponde in maniera diversa agli antidepressivi, che di solito sono stati "testati" su persone con episodi depressivi semplici.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 102XXX

prima di tutto desidero ringraziarvi per la disponibilità.
Non ho ritenuto opportuno rispondere subito perchè aspettavo a breve di vedere il mio specialista.
questi ha confermato la terapia con sertralina 150 mg/die e in più mi ha prescritto sulamid, 1 compressa(50 mg)/die.
sarei lieto di sentire il vostro parere in tal senso.
Credete che l' assunzione di questo nuovo farmaco possa avere effetti positivi sull'umore??
cerco di spiegarmi meglio: il mio umore generalmente è basso, ogni 2 tre mesi però ho un peggioramento brusco della duarta in generale di 40/50 giorni.
attualmente la cosa che più mi infastidisce è la scarsa voglia di fare, la mancanza di energia ed iniziativa,caratteristica costante da che io ricordi dei periodi di flow down. Ho seriamente difficoltà ad attivarmi la mattina e ciò come potete immagina sta avendo delle ripercussioni sul mio lavoro e anche sullo studio.
spero possiate aiutarmi e indirizzarmi verso la giusta via.

Per il dottor Pacini: gentile dottore ho letto molti dei suoi interventi e ho notato come la la premessa di ogni suo ragionamento sia la definizione della diagnosi.
La mia è quella di depressioni con caratteristiche ossessive.le chiedo se questa è una diagnosi.
In ultimo secondo lei tali sintomi verso quale disturbo si orientano principalmente ?
Una volta ( 10 / 12 anni fa ) non ero così. il disturbo dopo un periodo di forte stress psicologico si mannifestò e di anno in anno manifesta la sua presenza ed adesso credo si sia cronicizzato.
La stimo molto per quelllo che scive, le sarei grato se volesse esprimere la sua opinione.
Molte grazie.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La diagnosi di depressione con caratteristiche ossessive è comprensibile, e la terapia è coerente con questa diagnosi.
L'intermittenza dei fenomeni, con fasi di miglioramento anche se in un tono mai soddisfacente però pone il dubbio che l'andamento di fondo sia collegato ad un "motore" che va su e giù ciclicamente.
In tal caso la differenza fondamentalmente è questa: dopo un iniziale risposta alla terapia vi sono nuovi peggioramenti, come se predominasse non l'azione della cura ma l'andamento spontaneo sali e scendi di questa sindrome. Questo tipo di evoluzione è da attendersi se la diagnosi fosse di depressione ciclotimica.
Altrimenti, se la diagnosi è di depressione semplice, con caratteristiche ossessive, questa terapia dovrebbe giovarle nell'arco di un paio di mesi. Tenga presente che zoloft non è alla sua dose massima, ma questo il medico lo saprà certamente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 102XXX

Volovo ringraze per la disponibilità. Permettetemi qualche altra domanda:

1) qual è la dose massima di sertralina??
2) se la diagnosi fosse depressione ciclotimica invece di depressione con caratteristiche ossessive la terapia sarebbe sostanzialmente differente da quella che adesso assumo??
3) sono diversi mesi che soffro di una fastidiosa gastrite.E' possibile che sia un effetto collaterale della terapia??
4) a volte avverto delle piccole " scosse elettriche " soprattutto alle braccia.anche questo potrebbe essere un effetto collaterale??
5) per la gastrite dovrei assumere anche il levopraid.Nel foglietto illustrativo leggo peo' che bisogna prestare molta attenzione all' associazione di questo farmaco con gli antidepressivi.Posso assumerlo lo stesso?? Mi è stato prescritto come procinetico.com' è possibile che abbia interazione anche a livello di disturbi psichiatrici ??

Mi scuso se ho fatto troppe domande, spero siate così cortesi da rispondemi.
come sempre vi ringrazio e vi saluto con stima.

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
1) 200
2) si
3) con la terapia puà avere alcuni sintomi tipo gastrite (la diagnosi di gastrite si fa con la gastroscopia)
4) si
5) probabilmente si riferisce agli antidepressivi IMAO. Non vedo cosa ci sia di strano che un farmaco abbia diversi usi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 102XXX

Grazie della risposta dottore.
Per quel che riguarda la gastite volevo dirle che la diagnosi è stata fatta mediante gastroscopia.POtrebbe quindi dipendere dalla terapia che assumo ??per quel che riguarda gli effetti collaterali ricordo di averlo chiesto tempo fa al mio specialistail quale mi tranquillizzo' dicendo che non era a conoscenza di tali effetti secondari.
Tutto questo unito all' ipotesi che la diagnosi possa essere depressione ciclotimica inve ce di depressione con caratteristiche ossessive e il fatto di non aver risolto la componente depressiva del mio disturbo mi porterebbbe a chiedere un secondo parere sentendo un altro specialista dal vivo.
Secondo lei sono giustificabili i miei dubbi ??
La ringrazio sempre per la disponibilitàe la grandissima professionalità.

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
gentile utente

la sua caratteristica e' proprio la dubbiosita' e chiedere più pareri la fa confondere ulteriormente.

Se ha gia' avuto diagnosi e spiegazioni in merito ai suoi problemi chiedere altri pareri non le e' utile a meno che non abbia il desiderio di provare nuove strade ma senza aspettative eccessive.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I suoi dubbi sono parte dei sintomi. Non cerchi risposte, peggiorano i dubbi. Infatti mi ripete le stesse domande a cui le ho appena dato risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 102XXX

Diminuendo la dose dei farmaci da 200 mg di sertralina a 150 e da 50 mg di sulamid a 25 mg i sintomi della gastrite si sono leniti di molto.Permettetemi una domanda di pura curiosità: in che cosa consiste praticamente la psicoterapia ?? ( non avendola mai fatta non so bene in effetti cosa sia ).E' possibile attraverso la psicoterapia migliorare, unitamente alla terapia farmacologica, la sintomatologia ?? Esistono dei libri da consigliare per mettere in campo strategie cognitive e comportamentali utili ??
Vi ringrazio e vi saluto con stima.

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"la psicoterapia" non vuol dire niente. E' un'altra tecnica per ottenere risultati sul problema. Non leggendo né capendo. Esponendosi al tipo di sollecitazioni che fornisce o prescrive il terapista.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 102XXX

Il suo consiglio è quindi quello di non leggere nulla riguardo questo tema e non porsi domande riguardo al problema ?? E' come se dicesse che bisogna affidarsi ad uno specialista per tutto e che da soli, neanche in minima parte, non è possibile migliorare la situazione. Ho frainteso le sue parole?? La ringarzio per la risposta celere.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#17] dopo  
Utente 102XXX

Dottore mi permetta un' altra domanda: ma per psicoterapia non si intende forse quel momento della seduta con lo specialista in cui si parla " a ruota libera " delle proprie problematiche ?? cosa intende quando parla delle sollecitazioni che prescrive o fornisce il terapista ?? a volte capita che io parli con il mio specialista, lui ascolta però non dice mai nulla, non esprime giudizi, non esprime pareri,quasi sempre non fa neanche domande. Mi scusi ma un simile approccio è corretto ?? la ringrazio sempre per la cortesia

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No assolutamente non si intende questo. La psicoterapia non è un colloquio libero, non è uno sfogo, niente di quello che potrebbe fare con un amico fidato che le sa dare buoni consigli. E' un confronto su problemi legati ad un disturbo su cui lei riceve dei commenti o delle indicazioni, in base a cui lei ha delle reazioni o esegue dei comportamenti. Come conseguenza di ciò, nel tempo, si producono cambiamenti nel modo di funzionare di alcune parti del cervello, con il risultato di neutralizzare o far regredire alcuni meccanismi di produzione dei sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 102XXX

Dottor Pacini sarei interessato a fare una visita da lei.Le volevo chiedere in media quanto c' è da aspettare dal momento della prenotazione al momento della visita.
La ringrazio e la saluto.

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei clicca sul mio nome e chiama i numeri dell'ambulatorio. Loro hanno la mia agenda. Di solito riesco a trovare, se la cosa è relativamente urgente, posti in testa o in coda anche se tutto dovesse essere occupato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 102XXX

Dottori vi scrivo perchè sto vivendo un periodo di forte ricaduta della depressione.Ho frequenti crisi di pianto e non riesco ad alzarmi dal letto.Ho consultato il mio psichiatra il quale mi ha solo consigliato di continuare la cura.Posso far qualcosa per migliorare il mio umore?? In più vorrei aggiungere questo: è da una settimana che ho un mal di testa che dura tutto il giorno e un cattivo riposo la notte. vi ringrazio del tempo che spero mi dedicherete.

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Abbiamo già discusso di questo. Non vorrei che ad ogni oscillazione il discorso ricominciasse da capo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it