Gelosia fino a sentirmi male

Buongiorno ho 33 anni e purtroppo da un anno e mezzo non lavoro,sono sempre stata molto ansiosa ma ultimamente la mia gelosia verso il mio fidanzato (non viviamo insieme)e diventata fortissima;un po per colpa sua che si pavoneggia essendo un bel ragazzo e si comporta da Narciso facendomi notare il piu delle volte donne che lo guardano senza avere il minimo rispetto per me che gli sto affianco,tutto questo mi fa sentire invisibile e mi da fastidio perche sembra che a lui piaccia vedermi struggere e soffrire per queste situazioni "stupide"cosi litighiamo a morte il piu delle volte e lui diventa aggressivo.
Sono diventata anche molto invadente gli controllo il cellulare di nascosto e le mail(so che non dovrei farlo e mi sento una fallita per questo) e se vedo qualòcosa che non va (tipo un numero che non conosco o una mail normale scritta a un'amica)inizio a tremare senza riuscire a fermarmi e mi batte forte il cuore mi e capitato piu volte per situazioni che poi erano stupide.
Noto che a volte e piu affettuoso con amici e amiche e facendoglielo notare continuiamo a litigare e invece di ottenere piu attenzioni va sempre a finire male..
Vorrei staccarmi un pochino ma mi rendo conto che tutto dipende da lui che diventato il fulcro della mia vita io lo chiamo io lo cerco mentre lui molto meno,forse perche non lavorando non ho altro da fare,ho perso gli interessi e concentro tutto in lui ma lui non lo fa in me,forse perche in passato ho avuto piu di una brutta esperienza sentimentale e ora ho il terrore e ne pago le conseguenze...Una cosa e certa anche lui ama pavoneggiarsi perche e un insicuro e io cosi faccio solo il suo gioco...aiutatemi se e possibile io non voglio stargli addosso e rovinare 3 anni e mezzo di rapporto ma non voglio neanche continuare a soffrire di gelosia.
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
<Vorrei staccarmi un pochino ma mi rendo conto che tutto dipende da lui>

Gentile utente,
in una coppia si è in due e ciascuno contribuisce al “gioco relazionale” e ai comportamenti del partner nei propri confronti, in una danza di rimandi reciproci.

Del resto lei dice: <sembra che a lui piaccia vedermi struggere e soffrire per queste situazioni...io cosi faccio solo il suo gioco..>

La mancanza del lavoro potrebbe certamente contribuire a fare di questo ragazzo il fulcro della sua vita, ma potrebbe esserci qualche altro motivo dietro alla sua scelta sentimentale (forse anche dietro a quelle pregresse così dolorose?) e al suo modo doloroso di stare in questa relazione.(ipotesi).

Riferisce inoltre di essere da sempre molto ansiosa, ma non ci dice nulla sui possibili motivi della sua condizione.

Da qui non possiamo fare interventi diretti, dal mio punto di vista meriterebbe l'attenzione di uno psicologo che la possa aiutare a fare chiarezza in se stessa, sulle sue scelte sentimentali nonché sul suo modo di porsi nella relazione e affrontare ciò che si agita in lei e si frappone ad una condizione di pieno benessere.

Molti auguri

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
>>> Sono diventata anche molto invadente gli controllo il cellulare di nascosto e le mail(so che non dovrei farlo e mi sento una fallita per questo)
>>>

Non dovrebbe farlo non tanto per uno scrupolo morale, ma perché più lo fa e più sta alimentando la sua gelosia. È come mettere un fertilizzante speciale su una pianta. Più lo controlla, più sta confermando a se stessa di essere gelosa. Sembra un gioco di parole ma è la realtà di ciò che accade.

È laconico dirlo, ma se non riesce da sola a smettere di essere gelosa potrebbe essere necessario l'aiuto dello psicologo, ma non ci riuscirà ricevendo "consigli" per email.

Nel frattempo, però, consideri che la gelosia è il modo migliore per spingere il suo ragazzo nelle braccia di un'altra. È questo che vuole?

Cordiali saluti

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per la risposta ultra veloce...
Sono sempre stata tendenzialmente una persona molto solare, quando ero piccola parlavo e sorridevo a tutti anche se ammetto che coi miei simili gli altri bambini fino alle scuole medie ero piuttosto timida ho avuto problemi con loro non riuscivo a capire perche mi prendessero sempre in giro (mi chiudevo in bagno per non andare a scuola)e cosi ho perso anche un anno di scuola per le troppe assenze;
Poi d'improvviso alle superiori mi sono aperta al mondo e ho iniziato ad essere una persona affabile e disponibile verso tutti chiaccherona e piena di entusiasmo il brutto anatroccolo era forse diventato cigno??? l'amore e arrivato troppo presto a 16 anni ero gia fidanzata in casa e a 19 anni ho lasciato il mio fidanzato pagandone le conseguenze dopo (come si dice il primo amore non si scorda mai),ho anche lasciato la scuola in seconda superiore pur essendo una delle piu brave perche ho avuto questioni con una compagna che era la mia migliore amica....forse quando mi si presenta una difficoltà tendo a scappare come nella scuola invece di affrontarla e ripercorrendo in breve la mia vita mi accorgo che spesso sono scappata dai problemi invece di affrontarli trovandomi sola...Dopo la storia importante ho avuto altre storie lunghe ma ho sempre lasciato io,e la penultima storia (prima di questa) ha lasciato un segno poiche la persona con cui uscivo soffriva di attacchi di panico e prendeva psicofarmaci e mi trattava piuttosto male piu buona ero con lui peggio era per me (mi sembrava lo stesso trattamento delle scuole medie) sul lavoro sempre bene ottimi rapporti coi colleghi quasi a liv3ello familiare purtroppo ora sono ferma perche e scaduto il contratto e il settore dove lavoravo era in crisi...Ho affrontato anche il lutto di mio padre ma l'ho preso molto bene (mi sono attacata al lavoro) e sono stata piu forte di tante altre occasioni..
Morale della favola,ce una parte di me che ama stare a conttatto con gli altri solare e con voglia di farsi voler bene,mentre un altra parte se trova un muro (vedi scuola o rapporti amorosi)va in panico e o scappa (vedi scuola primo amore) o si distrugge e diventa pesante distruggendo anche che gli sta accanto,sono da analisi????
A parte gli scherzi,lo dico col sorriso i momenti migliori della mia vita sono stati quando ero singol ...rispondetemi grazie...
[#4]
dopo
Utente
Utente
PS: questo non vuol dire che voglia lasciare il mio fidanzato ma mi rendo conto a volte di esagerare ed essere un po pesante e ultra gelosa e possessiva e lui invece di capirmi non capisce il mio stato...
[#5]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
>>> e lui invece di capirmi non capisce il mio stato...
>>>

Ok, ma se non riesce a cambiare lui, che ne direbbe d'iniziare a cambiare lei e capire che la gelosia può diventare corrosiva, il peggiore dei veleni per una relazione?

Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test