Incertezza

salve... ho una situazione altamente complicata. sono una ragazza di 25 anni ed sto attraversando un periodo difficilissimo.perchè durante la prima sett di settembre ho mille cose da fare perchè probabilmente mi laureo il 23 settembre.ed ancora sto studiando 2 materie. poi a casa ho una situazione complicata perchè i miei genitori un anno fà hanno litigato con i genitori del mio ragazzo, insomma ci sono stati problemi.un anno fà io e il mio ragazzo infatti presimo la decisione di viverci la storia senza coinvolgere i nostri anche perchè avevamo dei problemi di coppia.adesso a distanza di un anno stiamo cercando di rimettere le cose in un verso giusto.infatti stasera verrà a casa mia e cosìanche io da lui... ora vi chiedo ma secondo voi è sostenibile tutto ciò messo insieme? ho paura di stare male. vi ringrazio della disponibilità
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
Come mai si preoccupa, se sembrano essere in atto degli atti riconcilatori fra le vostre famiglie?

Cordiali saluti

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Perchè tutti comunque hanno la rabbia dentro. quindi ogni minima cosa si pensa male... stanotte non ho dormito e mi sento un tremore dentro altissimo,con mal di stomaco e forte mal di testa...
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile ragazza,

chiunque attraversa dei momenti di tensione e di difficoltà.
La situazione che Lei ha descritto (laurea imminente ed esami da terminare), litigi a casa, ecc... sono tutti eventi stressanti e possono generare rabbia e rancore nelle persone coinvolte.

Diventa problematico se Lei sta male per questa situazione. Da quanto tempo non dorme bene e ha tremori, mal di stomaco e mal di testa?

Ne ha parlato col medico di base?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio