Moglie giudicata male davanti al marito da una badante

Gentili medici. Vi vorrei raccontare un evento abbastanza offensivo nei confronti di mia mamma da parte di una badante che lavora in una casa di cura dove risiede mio nonno (il padre di mia mamma). Faccio intanto una breve introduzione.
La badante si conosceva con mio padre già da un pò di tempo perchè lei,aveva un negozio alimentare e mio padre andava lì per comperare dei gelati senza glutine per me.Questa badante lavora adesso in una casa di cura dove ce mio nonno. Mentre eravamo a far visita a mio nonno, lei ci raccontava che un tempo aveva questo negozio e che mio padre andava spesso lì per i gelati e che aveva preso una certa confidenza. Mia madre la parola"certa confidenza" non le sembrava chiara ma comunque non le diede tanta importanza. A volte mio padre si presta nei suoi confronti ad aprire la porta a lei quando ha le mani occupate al momento di servire gli anziani.E se ci sono delle discussioni dove partecipiamo anche noi, loro si danno del tu.Mio padre lavora come un ufficiale pubblico e quindi è gentile con tutti.Settimane scorse mio padre, ha fatto compagnia durante un viaggio alla figlia della badante tantevvero che mentre entravamo nella casa di cura lei scherzando, disse a mia mamma "Devi farlo alzare presto a tuo marito dal letto la mattina!".Ultimamente sempre mentre eravamo nella casa di cura un invalito sordo muto per effetto, diede un bacio sul braccio di mia madre. Mio padre per scherzare fece la parte del geloso. Mia madre, sempre per scherzare, disse all'invalido "non mi devi baciare perchè mio marito è geloso!" passa da lì la badante...e disse"ma chi è geloso?" mia madre le rispose:"mio marito" risponde la badante verso al marito: "ma che ne devi fare che è vecchia!". Mia madre si è sentita pugnalata alle spalle.Mia madre turbata,và dalla badante e le disse: "Con chi ce l'hai?" e la badante "con te" risponde mio padre: "tu quanti anni hai?" la badante rispose:"Io 47" con un viso soddisfatto; e mia madre disse:"io 50 siamo coetanee" poi mia madre chiusa la discussione per paura che lei poteva fare del male a mio nonno. Poi i miei genitori hanno avuto un litigio a casa e adesso sono un pò "freddi" fra di loro.Da qualche giorno con la badante non si salutano e nemmeno con mio padre. Mia mamma stà passanto cmq dei giorni brutti perchè non riesce a liberarsi del fatto in questione. Non sente più quell'intimità nei confronti di mio padre.Come può superare questa situazione? Vi ringrazio in anticipo per la vostra eventuale risposta. Cordialmente.
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
gentile Utente,.
Sua madre, potrebbe chiedere un aiuto specialistico di tipo psicologico, per affrontare al meglio questo disagio.
Cordialità.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr.ssa Paola Cattelan Psicologo, Psicoterapeuta 535 10 13
Gentile utente,
nei rapporti di coppia ci possono essere momenti di tensione o di incomprensione, che normalmente si risolvono con tempo e pazienza.

La cosa importante è che si chiariscano.
Sicuramente è stato un episodio molto sgradevole, ma da attribuirsi alla maleducazione della donna. E come tale dovrebbe restare circoscritto.

I suoi genitori dovranno trovare insieme un accordo su come relazionarsi in futuro con questa persona

Dr.ssa Paola Cattelan
psicologa psicoterapeuta
pg.cattelan@hotmail.it

[#3]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Gentile signorina,

l'episodio in sè è spiacevole sia per la maleducazione della badante, sia per il fatto che suo padre non è intervenuto in difesa di sua madre.
Come mai questo non è avvenuto?
Suo padre è una persona che "ama farsi amare", e che quindi tende a far finta di niente in situazioni che richiederebbero una presa di posizione che potrebbe rederlo meno simpatico?
Oppure era preoccupato del fatto che la badante, sentendosi rimproverata, si potesse rivalere poi su suo nonno?

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa Flavia Massaro, non le so dire perchè mio padre non ha difeso mia madre. Invece,mio padre ha detto a mia madre che doveva essere invece lei a difendersi! In quel momento mia madre non si rendeva conto...aveva tanti pensieri: se mio padre l'avesse tradita e che se lei sarebbe stata verso la badante più aggressiva questo avrebbe portato la badante a maltrattare mio nonno. Quindi non sapeva come comportarsi.Mio padre secondo me, ama essere amato dagli altri e quindi vuole essere apprezzato da tutti appunto come lei dice.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori. Vi consulto dopo quasi un anno sempre discutendo su questa discussione. Mia madre ancora tiene tutto ancora dentro...mentre la badante lavora in casa di cura dove risiede mio nonno, passando per il corridoio con uno sguardo malizioso senza che è stata coinvolta. Ultimamante mia madre non fà altro che pensare ad un'altro avvenimento che è avvenuto solo pochi giorni fà con la padrona della casa di cura. Mia madre dopo 2 mesi da quella oscena situazione davanti al marito, ha riferito tutto alla padrona di casa ( che non era presente quel giorno),per sapere che tipo di persona è questa badante. La padrona rispose che lei poteva magari dire in generale "siamo tutte vecchie ormai !" così tanto per scherzare invece di dire "ma che ne devi fare che è vecchia!" e comunque le ha dato torto alla badante.
Mia madre ora si sente tradita anche dalla padrona. Ultimamente mio nonno ha accusato segni come se fosse sotto sedativi. Mia madre pensò che la badante gli dava qualche tranquillante in più per fare preoccupare mia madre. E' stato riferito quindi alla padrona, il motivo perchè quando è il turno di quella badante lo troviamo in questo stato, mentre quando si trovano a lavorare le altre badanti lo troviamo più sveglio. La padrona disse che è il caldo e che la badante non gli somministra nessun sedativo. Dopodichè la padrona si è ancora sorpresa dal fatto che ancora mia madre pensa a quel fatto avvenuto quasi un anno fà dicendo addirittura falsa testimonianza che lei si trovava presente quando e accaduto e che la badante, non ha detto " che ne devi fare che è vecchia!" ma bensì ha detto "ma siamo tutte vecchie!". Mia madre è rimasta senza parole. La padrona vorrebbe che la badante chiedesse scusa a mia madre. Ma la badante fino a quest'ora si fà i fatti suoi e lavora tranquillamente con pantaloni attillati per farsi notare e dare qualche sguardo a mio padre. E invece con mia madre mette il capo a terra. Cosa si deve fare per questo problema? anche perchè ce la presenza di mio nonno che pultroppo non è capace di muoversi. In attesa di una risposta esauriente vi porgo i miei saluti.
[#6]
Attivo dal 2012 al 2016
Psicologo
A me verrebbe da dire: spostate il nonno in un'altra casa di cura e cercate di non incontrare più quella badante e chi "le somiglia".
E' sicuramente più sbrigativo.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Mia madre ed io la ringraziamo per la sua risposta rapida. Vediamo cosa si può fare per evitare questi problemi. Sicuramante è utile evitarla come appunto ha detto lei. Cordialmente.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio