Sono Effeminato e vorrei capirne le cause

Salve a tutti, mi chiamo Paolo e da un paio di anni che mi sono accorto di avere un serio problema; sono effeminato. l'ho scoperto quando all'inizio delle scuole superiori, durante i litigi i miei compagni mi insultavano sempre in quel modo, e dopo aver parlato con una mia amica ho preso coscienza di esserlo davvero; ho provato a modificare degli aspetti di me, come alcuni atteggiamenti e alcune smorfie, e pian piano ci sono riuscito, solo che il problema principale persiste poiché ho parlato nuovamente con un mio amico il quale mi ha detto anche lui che ho degli atteggiamenti effeminati o meglio, parlo come una femmina e la camminata non è proprio tipica di un ragazzo... e guardando un video che mi avevano fatto ho notato che davvero la cadenza della mia voce va come quella di una ragazza ( non parlo del tono )... a questo punto non so più cosa fare... vorrei capire innanzi tutto da cosa è causato questo mio essere effeminato, posso dire con certezza di non essere omosessuale, poiché sono anche innamorato di una ragazza ma questa effeminatezza mi causa molti problemi sociali con le persone, soprattutto perché molte volte i ragazzi della mia età mi estraniano e allontanano per questo motivo e le ragazze non mi degnano nemmeno di uno sguardo. io ci soffro molto anche di questo perché sono una persona molto estroversa alla quale piace stare con la gente... vorrei intervenire capendo qual'è il problema alla radice... perché sono effeminato?. certe volte credo che sia perché mi sono cresciuto avendo la figura di mia madre molto più presente rispetto a quella di mio padre ( poco presente ancora oggi) ma mi domando poi perché tutti i ragazzi che magari non hanno avuto un padre ( a causa di una morte o altro) non hanno affatto questi comportamenti?!. Ho letto anche che questi comportamenti sono causati da una bassa presenza di ormoni maschili , steroidi, e quindi di androgeni... io sinceramente non essendo un medico non so proprio cosa credere e soprattutto qual'è la vera causa e quindi dove intervenire per far sì che questi comportamenti effeminati spariscano e che io possa avere una vita normale.. ecco perché mi rivolgo a voi, confidando nella vostra preparazione e competenza vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
gentile ragazzo ciò che alla sua età può essere scambiato per effemminato in altre viene spesso considerato come uno stile. (elegante, dolce , raffinato ecc)
non ci sono ne motivazioni ne ormoni tranne l'eccessiva preoccupazione.
Viva tranquillamente senza dare peso a ciò che può sembrare. Si accorgerà che molte ragazze è proprio
questo lato che cercano in un ragazzo (non certo le bambine)
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
Dr.ssa Silvia Rotondi Psicologo, Psicoterapeuta 117 5
Gentile Utente,
le risposte che Lei stesso si è dato possono a mio avviso essere valide; come appunto il fatto che ha avuto come lei scrive "la figura di mia madre molto più presente rispetto a quella di mio padre ( poco presente ancora oggi)".
ecco alcune domande su cui riflettere: Come mai suo padre è stato poco presente? che opinione avete l'uno dell' altro ? che tipo di rapporto avete ? e se non lo avete per quali motivi ?
Dall' altra parte fare continui confronti con gli altri, credo che non l' aiuterà, perfortuna la nostra unicità è data di tantissimi fattori ambientali e relazionali così ogni persona è cresciuta in un contesto così diverso da un altra che cercare cause lineari di determinati comportamenti o atteggiamenti è praticamente impossibile.

Cordialmente Dr.ssa Silvia Rotondi
www.silviarotondi.it
338-26 72 692

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio