Dice che m,i vuole bene ma puo solo avermi come amico....

Salve a tutti....io ed il mio ex per un anno e mezzo abbiamo avuto una relazione bellissima poi lui ha cominciato ad avvertire che dentro di lui l'amore era cambiato diventando un grosso affetto,lui dice che mi vuole un bene immenso e che nonostante da 5 mesi(da quando ci siamo lasciati)continuiamo a vederci perchè lui vuole capire che prova per me continua ad avere solo affetto.
Nonostante questo noi abbiamo un feeling...abbiamo tutto quello che manca ad una vera coppia.
Premetto che lui veniva da una storia tormentata e con me ha avuto una serenità mai avuta....mi dice di pensare a rifarmi una vita ma che lui ha bisogno di me e della nostra amicizia.....se gli chiedo se vuole rifarsi una vita mi dice che incasinato com'è non ci pensa proprio.....mi dice che io non posso avere bisogno di uno che non puo dargli cio' che merita....io gli ho detto che sta a me decidere cosa merito o meno e che lui mi da quello per cui io mi sento completo....insomma mi sento impazzire....datemi qualche consiglio :((((

P.S.Ogni volta che prendo l'argomento della nostra storia diventa triste ed intrattabile.....mi consigliate di non parlargliene più ed aspettare che risolva i suoi problemi personali?

GRAZIE DI TUTTO
[#1]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Utente,

se una storia si basa solo sul sentimento e sull'emozione è normale che che ci siano *alti e bassi* proprio perchè l'energia emotiva ha questa caratteristica di fluttuazione e di alternanza.

Dovrebbe anche riflettere sull'aspetto sessuale della vostra relazione e come era l'intesa sessuale tra di voi.

Poi bisogna anche valutare come è stato il passato di entrambi e come siete usciti dalle precedenti storie, e se si può parlare di *ferite aperte* o di storie chiuse.

Perchè lui è così importante?

Dr. Fernando Bellizzi
Albo Psicologi Lazio matr. 10492
http://www.ericksoniano.it/medicitalia/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sig.Fernando quello degli "Alti e bassi" e quello che dico anch'io è normale col tempo.
L'intesa sessuale era perfetta anche se il nostro rapporto era molto basato sui sentimenti....
Da parte mia le mie storie del passatonerano storie chiuse....lui si mise con me che era da poco finita la sua precedente storia e mi dice che forse questo fu un errore perchè forse era presto e cercava di riempire un vuoto ma poi aggiunge anche che mi ha amato e non sono stato un passatempo ma la cosa più importante.
Perchè è importante?perchè siamo in sintonia su tutto....basta uno sguardo per capirsi...
[#3]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Utente,

...delle volte la troppa sintonia può diventare un problema perchè se c'è comprensione su tutto non c'è sorpresa e non c'è incognita, ma semplicemente c'è qualcosa di molto conosciuto e molto prevedibile.
Da una parte.
Dall'altra.
Ma dov'è oggi quella sintonia su tutto se non siete più sintonici?
Forse è subentrata la noia e forse è subentrato quell'aspetto del rapporto che è monotonia e *scontato*.

Può anche succedere che uno dei membri della coppia senta la necessità di avere un rapporto adrenalinico (<una storia tormentata e con me ha avuto una serenità mai avuta>) per cui la serenità non è sufficientemente stimolante, ed anche se si è in grado di apprezzarla, non la si vuole così *per sempre*.
Alcuni sono *nomadi*, altri sono *residenziali*.

Può essere che Lei senta la necessità di formare <una vera coppia> mentre a lui questa situazione più stabile e duratura stia stretta?

Cosa implica per lui essere *una vera coppia*?



[#4]
dopo
Utente
Utente
Beh in effetti mi è passato per la testa che sia la noia il problema.....cosa mi consiglia?cosa posso fare visto che cmq stiamo sempre insieme "amicalmente" parlando per mettere pepe al nostro rapporto......cosa posso fare per fargli capire che posso avere quel pepe che magari gli manca?
Io ho sperato sempre in un rapporto sano e duraturo ma se essere meno accondiscendente è l'unico modo per fare durare veramente il nostro rapporto sono disposto a farlo.....mi consigli....
[#5]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Utente,

purtroppo non ho la sfera di cristallo per consigliarLe una strategia che possa dirsi utile e che riguarda una persona di cui non conosco il proprio vissuto, ma solo il racconto che Lei ha di quella persona... e mi scusi, ma se dubito è perchè so che alla fine vediamo l'altro con quella lente che in qualche modo è favorevole a quel che noi stessi vogliamo.

Io posso solo tirare ad indovinare sull'altro...

Cosa implicherebbe essere *una vera coppia*?

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test