Adolescenza

Sono Una Ragazza Di 15 Anni E Ho Molti Problemi Con Mia Madre Litighiamo Spesso.. Io Capisco E Normale Alla Mia Età Ma Voglio Di Farne A Meno Di Litigare Con Lei Ma Proprio non ci riesco per esempio venerdì abbiamo litigato per il telefono perche dice che penso solo al telefono e visto che ho eliminato tutti messaggi la mattina mi sono rimasti solo messaggi dei miei amici ragazzi e lei li ha visti un per uno e mi ha detto che appena e cominciata la scuola già penso solo ai ragazzi ma non e vero io studio e dedico anche attenzione ai ragazzi, poi dice che ogni mese cambio ragazzi ma non capisce che io magari uno lo conosco meglio e magari non mi e piaciuto e lo lascio perdere invece lei non capisce aiutatemi come farne a meno di litigare con lei
[#1]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Ragazza Adolescente,

ma lo sa che i genitori di oggi sono stati gli adolescenti di ieri?

E lo sa che i genitori, per il semplice fatto che sono da più tempo sulla faccia della Terra, hanno anche un pò più di esperienza?

E lo sa che mentre gli adolescenti-diventati-adulti sanno cosa vuol dire essere stati adolescenti, gli adolescenti-che-diventeranno-adulti non sanno cosa vuol dire essere adolescenti, ma lo scoprono giorno per giorno?

Chieda alla Sua mamma come era da adolescente e come era il rapporto con la nonna (la Sua, quindi la mamma della Sua mamma), E, se ha la fortuna di avere la nonna, chieda anche alla nonna come era Sua mamma da adolescente.

Litigare non è un problema se poi si fa pace.
Litigare vuol dire scoprire che ci sono punti di vista diversi.
Litigare vuol dire dove sottostare all'autorità, e purtroppo per Lei, fintanto che è adolescente, l'autorità è il genitore... anche perchè è il genitore a pagare (in termini economici).
Ma soprattutto il genitore si preoccupa della figlia e cerca di consigliarLe al meglio, perchè deve fare il genitore!

Che ne pensa?

Dr. Fernando Bellizzi
Albo Psicologi Lazio matr. 10492
http://www.ericksoniano.it/medicitalia/

[#2]
dopo
Utente
Utente
E vero vuole che Ho un futuro migliore del suo!! ma appunto dicendo che lei da adolescente aveva la comitiva di tutti ragazzi e unica ragazza era lei e per lei era solo amicizia e quando io parlo "messaggio" con piu ragazzi sempre amici per lei non e accettabile...
[#3]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Ragazza,

allora perchè non chiedere alla mamma una spiegazione?
La mamma sa perchè fa quel che fa, ma magari non è brava a spiegarglielo!

Però un pò più di attenziona allo studio dovrebbe metterla...

> E vero vuole che Ho un futuro migliore del suo!!
È vero! Vuole che ABBIA un futuro migliore del suo!

(I due punti esclamativi va bene come espressione di emozione, ma non dal punto di vista grammaticale. È sufficiente uno).
La *e accentata maiuscola* in effetti richiede una certa abilità e conoscenza del pc, e quindi è perdonabile...

Posso capire che per esigenze di sms si usino meno caratteri come scrive Lei, ma l'italiano non-sms è diverso... ed a scuola s'impara l'italiano.
Parlare e scrivere decendemente aiuta nel successo scolastico.

Forse Sua madre leggendo quegli sms si è impressionata, anche, per gli errori di grammatica...

Noto solo ora (si vede che si è attivato il professorino che è in me..) che: la punteggiatura, questa sconosciuta!

[#4]
Gentile utente

questo servizio non è fruibile dai minori.
Se il profilo da lei utilizzato non corrisponde al reale, la preghiamo di cancellare l'account, in caso contrario provvederà direttamente lo staff.

Restiamo in attesa
Cordiali saluti
staff@medicitalia.it


[#5]
dopo
Utente
Utente
Dr. Fernando Bellizzi Io vi ho chiesto dei consigli a riguardo come fare con mia madre non come scrivere e poi sono straniera per me è accettabile che so l'italiano anche se a volte Sbaglio a scrivere e la stessa cosa vale anche per mia madre lei sa l'italiano peggio di me quello essenziale... quindi le da fastidio che faccio più amicizia con i ragazzi che con le ragazze

Dr. Staff Medicitalia.it Era Una Mia Cara Amica A Scrivere E Ha 15 Anni E Voleva Da Tempo Un Consiglio Dello Specialista Io Volendola Aiutare In Qualche Modo Mi Sono Iscritta Qui E Facendole Esprimere I Propri Disagi Invece Io Attualmente Ho 18 Anni

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test