Se lui mi tocca sempre

Salve,
sono una ragazza di quasi 23 anni e sto con un ragazzo che ne ha appena compiuti 21. Stiamo bene insieme, ma c'è una cosa che accade che, sebbene mi piaccia, mi turba:
Ogni occasione è buona per toccarmi! In pubblico, in macchina, in spiaggia, al ristorante, in piazza.. insomma.. a me piace ed eccita molto quando lo fa (tranne al cinema, stavamo insieme da un mese e non ho quasi visto tutto il secondo tempo per la sua smania di baciarmi e nel frattempo infilarmi le mani nella maglietta).. però ogni tanto mi chiedo se sia carino fare così.. quando mi accarezza anche davanti agli altri fa in modo di passare molto vicino al seno, o di toccarlo "per caso".. una volta uscendo anche con persone più grandi mi ha sfiorato la vagina, da sopra i pantaloni.. una cosa leggera, di sfuggita e di nascosto, che mi ha molto eccitato.. ma allo stesso tempo mi chiedo "se gli altri se ne accorgono, cosa penseranno?".. non lo so nemmeno io, perchè io non penserei nulla.. d'altronde lui, forse intuendo a volte che la cosa mi piace ma mi imbarazza di fronte agli altri (più che altro perchè credo possa stimolare fantasie varie), mi ha detto "che è naturale, un modo di volersi bene, un modo di coccolare, che lui non si vergogna di mostrare che mi vuole bene anche davanti agli altri".. d'altronde devo dire che non ostenta mai.. anche ieri sera.. al locale.. ogni cinque minuti accarezzandomi le cosce fini va per sfiorarmi il clitoride con un dito.. una cosa bellissima e che desideravo rifacesse.. ma.. ogni tanto se non fosse che è così premuroso ed affettuoso con me, penserei che sta solo impazzendo per fare sesso con me! (stiamo insieme da sei mesi, entrambi abbiamo esperienze passate, ma non l'abbiamo ancora fatto).
Inoltre noto che ultimamente tendiamo sempre sempre sempre a trovare dei lugnhi momenti per masturbarci a vicenda.. è bellissimo, ma a volte ho l'impressione di vivere una storia troppo passionale! Inoltre mi scrive e mi dice sempre "ti voglio bene", ma mai ti amo.. una volta solo ha detto "ti voglio bene..-ci ha pensato un po' su- perchè non voglio sbilaciarmi".. ma sembrava molto preso.. vi ringrazio in anticipo e vi auguro buona domenica
[#1]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Gentile ragazza, questo lui gioca, ti eccita, si eccita, ti sfida ..tutto un film ,neanche nuovissimo peraltro, devi vedere tu se fidarti, se c'è complicità , ma anche comprensione e rispetto tra voi... che stia impazzendo per fare sesso con te, non ci sono dubbi.. se ci fosse tra voi anche qualcos'altro sarebbe meglio.
.Quando non vi sfidate di cosa parlate, cosa fate ?

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa,
Diciamo che noi due ci siamo attratti cominciando a parlare del più e del meno, di tutto e di niente.. adesso che stiamo insieme mi accorgo che a volte gli argomenti ricadono sempre nelle discussioni sul periodo prima che stessimo insieme, e ci piace ricordare le fasi del corteggiamento, e scoprire sempre le cose che l'altro pensava in determinati momenti.. tuttavia ci siamo anche trovati a parlare di religione, di correnti di pensiero, molto più spesso dei problemi che ognuno dei due aveva a casa.. spesso del mondo del lavoro, dell'Italia.. cosa facciamo insieme? beh principalmente questo.. parlare.. giochiamo ma finiamo sempre per farlo in modo fisico, con morsetti, solletico.. spesso ci stuzzichiamo e ci baciamo.. quando usciamo insieme di solito ci immergiamo in lunghe camminate.. a me piacciono, ma a volte mi annoia un po' uscire così e ho bisogno di una compagnia più folta.. a volte ho la sensazione che gli piaccia molto raccontarsi, e che sia un po' meno interessato a quello che dico io.. ma non sempre per fortuna... Ringrazio sempre e saluto
[#3]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1,2k 33 33
Gentile utente,
il suo racconto molto dettagliato del vostro stare e del vostro stuzzicarvi, come ha detto la mia collega, dott.ssa Fregonese, non si conclude con alcuna domanda.
Che cosa vuole chiederci?
Forse se lo dice sarà più chiaro anche a lei.

Restiamo in ascolto

Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, nel mio secondo intervento ho solamente risposto alla domanda della sua collega.. la mia domanda è sempre quella iniziale.. può essere che da me questo ragazzo voglia solo sesso? Non capisco ..ma allo stesso tempo non mi sembra dato che mi tratta come una persona per lui preziosa ed importantissima, dal fatto che nonostante io abbia avuto problemi a staccarmi dal mio ex lui mi sia sempre venuto incontro.. non credo che un ragazzo affamato solo di rapporti fisici, sia disposto a sopportare le crisi ed i dubbi di una ragazza uscita da una lunga storia.. però questi comportamenti così ripetuti ieri sera mi hanno portato a questa domanda: sarà solo passione fisica? Spero che uno psicologo, leggendo di questi comportamenti, possa darmi il suo parere..
Ringrazio ancora e saluto cordialmente
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Ragazza,
Le abbiamo risposto recentemente.
Cos' è cambiato da questa sua richiesta?

https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/376943-perversioni.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa,
nello scorso consulto chiedevo dei miei comportamenti.. ieri invece quel suo atteggiamento non nuovo mi ha stranamente portato a chiedermi quella triste cosa.. cioè se lui da me voglia soltanto sesso.. io so che, seppure c'è una forte attrazione, non voglio solo questo da lui.. mi chiedevo solo come vedevate voi psicologi i suoi atteggiamenti.. che comunque sottolineo a me piacciono..
Cordiali Saluti e Grazie
[#7]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1,2k 33 33
Gentile utente,
la vostra relazione, da come la descrive, non è fondata soltanto sul sesso. Si tratta appunto di una "relazione" in cui vi scambiate affetti, comunicazioni, vita sociale. Credo che quando scrive "Vorrei qualcosa di più" intende un progetto futuro che vi consolidi come coppia e sul quale impostare la vostra vita insieme.
Credo che non sia possibile rispondere a questo.
Solo lui può farlo.
Quando lo ritiene opportuno gli parli di questi suoi desideri.
Ha paura della risposta e/o della possibile reazione?

Restiamo in ascolto
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
non ho paura della risposta perchè quando parla di me lo fa come di una persona davvero importante, e non credo che in ogni caso rischierebbe di sbilanciarsi e deludermi..
Temo che potrebbe rimanerci male o sentirsi appesantito.. d'altronde io credo che spesso mi manchi quella complicità che si ha solo dopo una lunga storia.. che ormai avevo con il mio vecchio ragazzo (mancava però tutto il resto), ma non ho ancora del tutto raggiunto con lui... ed è forse per questo che al momento ogni tanto mi pogno queste domande.. perchè con il mio ex l'intesa sessuale non è quasi mai arrivata.. ma c'era qualcosa di forte al livello di cuore... con questo ragazzo sembra accadere il contrario.. forte intesa sessuale, ma solo un caldo affetto... forse è un problema più mio che suo in realtà questo dubbio della storia di solo sesso..
Ringrazio sempre e sempre saluto
[#9]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
"che comunque sottolineo a me piacciono.."

Non vedo allora dove sta il problema, perché porsi tante domande?

[#10]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

>>perchè con il mio ex l'intesa sessuale non è quasi mai arrivata.. ma c'era qualcosa di forte al livello di cuore... con questo ragazzo sembra accadere il contrario.. forte intesa sessuale..<<
non credo ci sia molta differenza tra la relazione che sta vivendo ora e quella precedente. Risulta difficile credere che questo rapporto sia connotato da una "forte intesa sessuale" prima ancora di aver sperimentato un rapporto in quel senso.

Probabilmente il suo modo di intendere le relazioni affettive non è "integrato", a volte sembra descrivere dei rapporti basati esclusivamente sull'attaccamento (e questo forse è rassicurante), ma in questo modo la sfera sessuale ne risente e viene inibita.

Il dubbio (o il timore) che si possa trattare di una "storia di solo sesso", credo sia indicativo di quanto attaccamento e sessualità, nel suo modo di vedere siano separati.





Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
in effetti il mio ex mi diceva spesso che io separavo il sesso dall'amore.. ricordo bene che mi trovai spesso d'accordo con questa sua osservazione: difatti ogni volta che stavamo insieme e ci coccolavamo, se lui provava ad allungare le mani anche leggermente, io mi offendevo e ci rimanevo male. Come se quel gesto minasse l'importanza e la purezza dei sentimenti. Come se rompesse un'atmosfera superiore.
Ad oggi questa cosa con il nuovo ragazzo non accade, anzi nella coccola sono io a volte a stuzzicare lui.. in ogni caso per me le due cose vanno insieme.. e non capisco se questo connubio è per me possibile semplicemente perchè magari il sentimento non è Elevato come quello con il mio ex (tra l'altro il mio primissimo amore).. oppure perchè in realtà ho creato semplicemente un rapporto più equilibrato con questa seconda persona.. più leggero...
E' forse questa mia "devianza" ed incapacità di fondere le due cose a farmi pensare che se il mio attuale ragazzo mi tocca spesso, allora forse vuole solamente del sesso?

Rispondendo alla dott.ssa Randone, posso dire che mi faccio tutte queste domande perchè.. non voglio una storia di solo sesso .. per questo vorrei vederci chiaro..

Vi ringrazio e cordialmente saluto
[#12]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

>>E' forse questa mia "devianza" ed incapacità di fondere le due cose a farmi pensare che se il mio attuale ragazzo mi tocca spesso, allora forse vuole solamente del sesso?<<
non è assolutamente una "devianza", ne una psicopatologia, ma meriterebbe una consulenza psicologica per comprendere la radice di questo modo di vedere le relazioni affettive, anche in merito alle sue inibizioni.

Il fatto che la "tocca spesso" credo sia naturale, anche tenuto conto che non avete rapporti sessuali. Forse bisognerebbe comprendere che la sessualità non "sporca" i rapporti rendendo meno "puri" i sentimenti ad essi associati.

Questo dipende dall'ambiente in cui è cresciuta e dall'educazione che ha ricevuto.




[#13]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
io in cuor mio so che ha ragione, che il sesso non sporca nulla.. infatti con questo nuovo ragazzo non ho questa brutta impressione e non capisco perchè.. mi sembra una cosa bella e mi piace..
Può essere che il fatto che mi tocca sempre mi abbia alla lunga turbato perchè il mio primo fidanzato, sebbene per volontà mia abbia aspettato due anni prima di avere un rapporto sessuale, non mi toccava così tanto?
Anche se forse era solo semplicemente perchè non avevo delle belle reazioni.. ma fastidio e nervoso..?
[#14]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

se si sente addirittura turbata come mai non lo dice al su partner?

Il fatto è che probabilmente c'è un'ambivalenza, ossia da una parte si sente turbata e spiazzata, mentre dall'altra la situazione la "intriga" e ne prova piacere, forse anche perché sente di poter "attrarre" e quindi di essere piacente anche da quel punto di vista.



[#15]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
non voglio dirglielo perchè in realtà non è una cosa che mi dispiace o mi crea disagio.. non mi aveva mai turbato fino a sabato sera.. non so, forse è anche il fatto che ho sempre considerato le ragazze che si concedono facilmente al partner delle poco di buono.. infatti al mio ex feci attendere ben due anni.. con lui il fatto che abbiamo cominciato a toccarci dopo tre mesi e mezzo magari come dice Lei, mi spiazza anche se mi piace. E' anche importante per me questa consapevolezza di attrarlo.. mi piace sapere che gli piaccio e che prova piacere con me.. è una cosa che mi stuzzica.. insomma è come se stessi davvero scoprendo questo mondo solo adesso! Chissà come mai con il mio ex, pure importantissimo per me, vedevo il sesso come un "dovere", anche frustrante?
[#16]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

>>forse è anche il fatto che ho sempre considerato le ragazze che si concedono facilmente al partner delle poco di buono..<<
questo è uno stereotipo che andrebbe superato. Lei sa perfettamente di non essere una "poco di buono", quindi credo sia necessario iniziare a modificare anche un certo modo di pensare e intendere la sessualità, il concedersi ecc.

>>Chissà come mai con il mio ex, pure importantissimo per me, vedevo il sesso come un "dovere", anche frustrante?<<
talvolta può succedere quando la sessualità viene rimossa (inibita) e il piacere diventa appunto un "dovere" proprio perché il bisogno lo sentiva solo l'altro e non era con-diviso.




[#17]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
la ringrazio per i suoi interventi.. quindi lei pensa che non ci sia nulla di strano, e che potrei iniziare a vivere liberamente la mia relazione?
Ringrazio e cordialmente saluto
[#18]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

deve fare ne più e ne meno di ciò che si sente di fare.






Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio