La casa nuova l'ha tenuto impegnato

DA CIRCA 4 ANNI IO E MIO MARITO CI SIAMO ALLONTANATI, LA CASA NUOVA L'HA TENUTO IMPEGNATO IN ALTRO E HA INCOMINCIATO A TRATTARMI MALE , RIMPROVERANDOMI ANCHE SE ROMPEVO UN BICCHIERE.
INOLTRE HO AVUTO IL SOSPETTO CHE AVESSE QUALCHE SIMPATIA PER UNA SUA COLLEGA PER VIA DI MESSAGGI E TELEFONATE CHE FACEVA NON ALLA MIA PRESENZA. CONFESSO CHE INIZIALMENTE MI DAVA FASTIDIO, MA POI NON SO PERCHE' LA COSA HA INIZIATO A DISINTERESSARMI, FORSE PERCHE GIA' STAVA DIVENTANDO INDIFFERENTE AI MIEI OCCHI. VENIVA QUASI TUTTI I GIORNI NERVOSO DAL LAVORO E SE LA PRENDEVA CON ME O CON NOSTRA FIGLIA.
CIRCA 5 MESI FA NON SO COSA SIA SUCCESSO, PROBABILMENTE PERCHE NON GLI AVEVO ANCORA DETTO CHE NOSTRA FIGLIA, DI 20 ANNI, ERA FIDANZATA . LUI E' POSSESSIVO E NON LO AVREBBE ACCETTATO. VOLEVO PRENDERE TEMPO PER DIRGLIELO UN PO' ALLA VOLTA.
SI E' CONVINTO ALLORA CHE SONO UNA BUGIARDA E PER GELOSIA HA INIZIATO A CONTROLLARE TUTTO QUELLO CHE FACEVO, PERSINO I PRELEVAMENTI DAL MIO STIPENDIO, CHE ORA NON POSSO FARE PIU'.
SI E' RIVOLTO AD UN'AGENZIA INVESTIGATIVA, MI HA SEQUESTRATO IL CELLULARE E MI HA FATTO VIVERE OGNI GIORNO CON LA RABBIA E CON IL RIMPIANTO DI NON RIUSCIRE A REAGIRE. SONO DIMAGRITA 9 CHILI.
TUTTORA MI VIETA DI USCIRE, MI CONTROLLA IL CELLULARE, MI TELEFONA QUANDO SONO AL LAVORO. MI HA TOLTO DI NASCOSTO IL BANCOMAT,LA PATENTE E LA CARTE D'IDENTITA'. OGNI COSA LO INSOSPETTISCE E LITIGHIAMO PERCHE' MI SENTO SOTTO PRESSIONE.
MI SENTO TRISTE, NON HO PIU' AMICIZIE PERCHE' NON POSSO FREQUENTARLE E POI NON SONO PIU' DI BUONA COMPAGNIA PERCHE' RIDO MAI.
ANZI SPESSO HO VOGLIA DI FARLA FINITA.E UNA VOLTA HO TENTATO DI FARLO.
DORMO POCO, MI SENTO INUTILE, NON MI PIACE PIU' NIENTE, E NON MI VA DI FARE PIU' NIENTE. MI HA TOLTO LA VOGLIA DI VIVERE E NON PROGETTO PIU'. PER ME IL FUTURO E' UN PUNTO DI DOMANDA. INSOMMA MI HA CANCELLATO LA PERSONALITA'.
PUO' UNA PERSONA ANNULLARTI COSI'? PUO' UNA PERSONA ANNULLARSI COSI'? NON E' GIUSTO!
SONO ANDATA VIA DI CASA PER TRE VOLTE, MA POI PER I FIGLI SONO TORNATA.
IO VORREI CAPIRE SE LA COLPA E' MIA CHE GLI DO' TROPPA IMPORTANZA O SE LUI STA DAVVERO ESAGERANDO.
VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER IL VOSTRO AIUTO E PER UN CONSIGLIO.
SALUTI

,
[#1]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Gentile signora, vada di corsa al Consultorio e si metta nelle loro mani..tutto questo è ingiusto e si chiama stalking, proibito e perseguito dalla legge. Ma lo faccia subito , adesso, ad evitare che questa situazione di annullamento giri in passività , in incapacita' totale di reazione.. si rende conto che toglierle i suoi soldi, la patente il bancomat diventa una questione penale ?NON fa bene ai figli vedere una situazione simile, oltretutto..
Restiamo in ascolto e speriamo di risentirla più forte..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#2]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 9
Gentile Signora,
d'accordo con la Collega, non attenda altro tempo, non permanga oltre in questa condizione di sofferenza, prigionia, privazione dei suoi diritti.

Non si dia colpe, questa è la strategia che serve al partner violento per avere potere su lei, glielo tolga ma stia accorta, si faccia seguire a livello specialistico. Sarebbe utile anche una consulenza legale o rivolgersi a un centro deputato che le fornisca doppia assistenza, psicologica e legale. Come ha detto la Collega, la faccenda ha anche risvolti penali.

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1768-quando-il-partner-e-violento-la-violenza-di-genere-nella-coppia.html

Ci tenga informati se crede

Coraggio! E cari auguri

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test