Lui mi molla all'improvviso

Salve.
Vorrei capire le ragioni per le quali il mio ex ha deciso di chiudere con me
Ci conosciamo quest'estate. Al secondo appuntamento mi porta a casa sua , mi presenta subito ai suoi genitori e agli amici.Insomma,mi introduce subito nella sua vita,volendo condividere ogni cosa che fa con me;chiede la mia opinione su cosa si dovrebbe cambiare a casa sua,cosa manca ecc..si interessa vivamente circa la mia vita e i miei problemi,parla del futuro insieme,costruisce i progetti e mi dice che sono la donna che lui ha sempre sognato.Mi presenta il figlio(5 anni) dal suo primo matrimonio(lui è separato). I suoi mi accettano come se fossi una figlia,il suo figlio mi adora,lui è felicissimo di come vanno le cose ed innamoratissimo sempre di più.Quando un giorno viene fuori una piccola discussione circa il come si deve comportarsi con il suo figlio ed io,arrabbiata,gli dico che è meglio non vederci questo weekend. Al che lui mi risponde che è meglio se non ci vediamo più.Dopo un pò di giorni mi faccio sentire,chiedendogli scusa e la possibilità di non perdersi definitivamente e di rimanere amici.Lui propone di vederci e parlare.Passa un mese ra tira e molla:mi da l'appuntamento per poi annullarlo.Quando gli chiedo di cosa dobbiamo parlare di persona,e se mi vuole dire l'addio,può dirmi ora per tel,mi risponde che non è come la penso io e che dovremo parlare del ns futuro.Io,sfinita completamente,parto da sola per una vacanza,durante la quale lui mi contatta,dandomi di nuovo l'appuntamento.Torno.Finalmente ci vediamo.Andiamo a cena.Lui comincia a dirmi che deve dedicare la sua vita al figlio(motivo:troppo piccolo),con me non può più stare(motivo:figlio si è legato troppo a me;ma non era questo lo scopo?che si legasse a me il figlio?).Per ferirlo gli dico di non preoccuparsi,che sono già fidanzata con un'altro uomo.Ci lasciamo con dei sorrisi ed auguri falsi.Dopo un paio di giorni mi cancella da fb;passano altri gg e mi richiede l'amicizia,poi comincia ad insultarmi dandomi della donzella facile.Al che io gli dico di avergli detto una bugia circa il fidanzato.Lo blocco dappertutto(lui,chiaramente,se ne accorge).Fino ad oggi (qualche giorno)silenzio tombale sia da parte mia che da parte sua.Tutti mi dicono che lui ha soltanto preso il gioco di me:portandomi a casa dei suoi,facendomi entrare nella sua vita.E' possibile che un uomo si diverti cosi'?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile Utente,
forse siete andati ad una velocità eccessiva all'inizio, il che non vi ha aiutati a conoscervi meglio l'un l'altro.

Probabilmente la discussione avuta ha toccato tasti importanti se le reazione successiva è stata così forte. D'altra parte quando ci sono di mezzo figli dell'altro e non nostri, bisogna procedere a passi felpati e con attenzione.

Incomprensioni, indecisioni e ripicche successive (anziché essenziali chiarimenti) hanno probabilmente fatto il resto; certo da quanto racconta non mi sembra ci siano buone basi per questo rapporto.

Naturalmente da qui non conoscendovi possiamo solo fare ipotesi.
Lei spera ancora nel futuro di questa relazione?

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottoressa,La ringrazio per la Sua risposta.
E' stato lui "a partire cn la 5",ma io nn ho dato tanto peso a questo fatto,anzi,tante donne soffrono per il fatto che nn vengano presentate agli amici/genitori del proprio fidanzato,quindi,questo non faceva altro che rendermi ancor più contenta e sicura delle sue intenzioni
Se spero che il rapporto possa sistemarsi...non lo so.Il problema è che lui,cercandomi anche per insultarmi,mi fa capire che ci soffre.Poi,il suo entusiasmo nel continuare a freguentarmi, a presentarmi il figlio e vivere quei giorni quando il figlio sta a casa di papà insieme a me,in tre,preoccuparsi di me anche nelle piccole cose:comprare una lavastoviglia "perchè siamo in tre ora e per farsi' che io non" fatichi " più a lavare i piatti a mano".
"Incomprensioni, indecisioni e ripicche successive (anziché essenziali chiarimenti) hanno probabilmente fatto il resto.." Qui Lei,Dottoressa,ha perfettamente ragione . Lui è orgoglioso al max,io,di certo,non meno di lui.Lui,penso,era venuto all'appuntamento con l'intento di dirmi tutt'altro,perchè è assurdo,secondo me,che ci si incontra dopo un mese e si va a cena per dirsi addio...forse sbaglio,forse quest è l normalità.


[#3]
Dr. Andrea Epifani Psicoterapeuta 123 2
Gentile Utente,
mi pare che siate entrati in un ciclo relazionale poco fruttuoso. Insulti, ripicche etc. dubito che possano essere costruttive. Lei vede il fatto che lui la insulti come una dimostrazione di sofferenza da parte del suo ex: ha provato a cercare spiegazioni alternative di questo comportamento?

Cordiali saluti,

Dr. Andrea Epifani - Bologna
http://BolognaPsicologo.net

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Sicuramente il mio atteggiamento è sbagliato , ma non so comportarmi altrimenti: non ho cercato alcuna spiegazione ed ho fatto sempre finta di niente. Se lui non può fare a meno di me,finirà di comportarsi cosi' e prima o poi cercherà un confronto civile con me senza ricorrere agli insulti.
Sbaglio?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio