(dubbio droga) effetti collaterali del farmaco DEPAKIN ?

Mi riallaccio a questo consulto

https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/441201-dubbio-droga.html

Sono andato da una specialista, persona veramente in gamba e mi ha dato questa terapia:

XANAX 0,5 x3 volte al giorno

DEPAKIN CHRONO 500 MG mezza x 2 volte al giorno

LAROXYL 40 MG gocce alla sera

Mi è stato confermato che essendo stato doc bipolare la cocaina ha slatentitizzato certi meccanismi. Ho avuto comparsa di dolori cervicali che sono sempre stati collegati allo stress e somatizzazione, o comunque a un problema di cervicale e mi è stato prescritto un farmaco contro le vertigini.
Questa mattina a stomaco vuoto ho preso XANAX e metà DEPAKIN. Dopo l'assunzione del DEPAKIN ho avuto la sensazione di non sentirmi bene e ho dormito parecchio. A ora di pranzo sono uscito ma mi sono svegliato con una forte sensazione di malessere, e ho avuto una nuova crisi, più intensa, non "mi sentivo più la testa", sensazione di vertigini, paura, vomito, sensazione di "follia", tachicardia, ansia, giramenti di capo e sensazione di malessere terribile. Sono andato dal medico di base in questo stato di malessere e mi ha solo detto di assumere xanax per tranquillizzarmi. Dopo 4 ore quello che ho descritto come "panico"è passato, sono ricomparse a sprazzi le mialgie e parestesie, ma quello che è rimasto e non è passato sono le vertigini, la nausea, sensazione di mal di stomaco e continui sbadigli, più che dolori muscolari ora ho una sensazione di ottundimento e di malessere generale molto fastidiosa che perdura. Sulle prime ho pensato di ricorrere al PS, ma essendo per la maggior parte del giorno salvo parenti anziani e problemi famigliari solo, ho preferido resistere, anche se il malessere percepito è molto intenso, e sembra non placarsi, sopratutto la nausea molto forte

Buon pomeriggio
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 500 41
Gentile Utente,

per quanto riguarda i farmaci deve chiedere al medico psichiatra perchè lo psicologo non è un medico e non se ne occupa.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4.6k 51
Dovrebbe parlarne con lo psichiatra (medico) che la sta seguendo e che le ha prescritto i farmaci. Dovrebbe a mio avvio consultare anche un Collega per un eventuale psicoterapia da affiancare alle cure farmacologiche.





Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto