x

x

Disturbo depressivo maggiore o disturbo bipolare?

gentili dottori,come ho scritto in alcuni precedenti consulti,sono in cura da alcuni anni per disturbo depressivo maggiore,DOC,disturbo ansia generalizzata.
ho seguito le seguenti terapie
daparox 40 mg +remeron 30 mg per mesi 6 (scarsi risultati sull'umore,discreti sull'ansia)
zoloft 200 mg +remeron 30 mg per mesi 6 (discreti effetti sull'umore e sull'ansia)
anafranil 150 mg(sospeso per ipertensione oculare)

ho sempre avuto degli sbalzi d'umore repentini,(che ho anche oggi) anche nell'arco della stessa giornata: capita che magari mi alzo di buon umore,faccio colazione,ma dopo un paio d'ore mi abbatto e mi rimetto a letto,poi mi sveglio,pranzo,guardo un po' di tv e mi rimetto a letto,poi mi sveglio,mi sento meglio,ascolto musica mi sento di nuovo carico di buoni propositi come studiare,ma poi mi abatto di nuovo e ritorno in apatia.

in questo periodo queste oscillazioni dell'umore sono contenute,ma in passato anche negli ultimi mesi sono trascese in vere e proprie aggressioni fisiche nei confronti dei miei familiari,degli autentici scatti d'ira incontrollabili,tanto da dover ricorrere nel 2012 ad un breve ricovero di una notte in spdc perche' ero davvero iper agitato e pensavo al suicidio

quindi gli psichiatri a fronte di questa mia instabilita' umorale mi hanno affiancato agli antidepressivi(sottolineo INSIEME agli antidepressivi ) farmaci come lamotrigina,tolep,acido valproico,perche' dicevano che dovessero stabilizzare il tone dell'umore.
ad oggi ben 3 psichiatri piu' quello che mi dimise la mattina del ricovero in spdc mi hanno sempre detto che loro consideravano la mia una depressione agitata,perche' il depresso non e' solo quello che e' sta a letto tutto il giorno nella completa apatia e che gli stabilizzanti dell'umore servono a complementare i farmaci antidepressivi.

anzi,il quinto psichiatra che ora mi sta seguendo in servizio asl, non vuole assolutamente darmi stabilizzanti perche' per lui si danno solo nel disturbo bipolare,quindi la sua terapia e' a base di daparox(che mi sta dando i problemi di ritenzione urinaria di cui parlavo nel precedente consulto) e talofen per controllare questi scatti d'ira che per fortuna stanno venendo meno anche senza talofen.(il medico dice che gli scatti d'ira erano una conseguenza dell'ansia patologica che mi caraterizza,venuta meno l'ansia patologica vengono meno anche gli scatti d'ira).per quanto riguarda i momenti di benessere mi hanno sempre detto che chi soffre di depressione "mica non ha mai momenti di benessere"

Dottori,io non lo so,io non mi sento convinto,il disturbo bipolare lo ha solo chi dice all'improvviso di sentirsi DIO o un super eroe,chi spende molti soldi,chi mangia tanto.?
Puo' essere che una persona con un'instabilita' umorale che varia anche nell'arco di una mattina possa nascondere qualcosa di diverso rispetto ad una depressione maggiore?quei momenti di benessere possono essere episodi ipomaniacali?

p.s. anche lo psicologo che mi segue da diversi mesi ormai,sostiene che non abbia un disturbo bipolare
pero' dottori,io non ci credo......
[#1]
Dr. Mario Savino Psichiatra 1.3k 75 11
No, bipolare NON è solo chi si sente Dio e dopo un po' un derelitto. Esistono molte forme intermedie fra disturbo bipolare e depressione unipolare, stati misti, depressioni agitate, etc etc etc
Non sono in grado di dirle se il suo sia un disturbo dello spettro bipolare o no, non posso fare diagnosi senza conoscerla. Io consulterei la Clinica Universitaria, a Napoli - non posso fare nomi - ma esiste la cattedra di un grande esperto di disturbi bipolari e medici preparati

Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto