Paura del suicidio?

Salve a tutti ho 18 anni e da 2 mesi circa soffro d'ansia.
Da un mese e mezzo sono in cura da una psicologa in terapia cognitivo comportamentale.
Sono passato dalla paura dell'infarto che mi attanagliava all'inizio, alla paura di cadere in depressione e suicidarmi.
Ed è questa la paura che mi sta attanagliando tutt'ora.
Se prima avevo la paura che un giorno mi sarei convinto che il suicidio sia l'unico rimedio al l'ansia ho paura che ora mi sia già convinto di questo e compulso con pensieri del tipo ' si ma tu ti ucciderai'.
È questo è paradossale perché è come che se non trovassi disconferme mi trovo delle conferme con questi pensieri che non sono miei e che non sento miei ma come se provenissero dall'esterno.
Inoltre ho paura che io possa davvero convincermi del suicidio e mi sembra come se non avessi più ansia rispetto a prima quando faccio questi pensieri.
È tutta una ruota che non riesco a fermare e mi sembra che nessuno possa darmi rassicurazioni.
Inoltre delle volte mi metto davanti allo specchio e dici ma tu ti vuoi suicidare davvero? E rispondo no perché alla fine so che non lo voglio e non lo farò mai.
Ma questa paura può essere data dal fatto che lo vedo come un gesto da non fare e quindi paradossalmente ho paura di farlo?
Voi che ne pensate sono davvero a rischio suicidio o sono solo ossessioni?
Inoltre quando magari scherzando mi dicono 'come sei brutto oggi' io subito penso 'ecco ora cado in depressione e mi suicido' e subito faccio quel pensiero ' si ti suiciderai' ed ho paura che possa diventare una convinzione.
Grazie in anticipo volevo sapere un vostro parere
[#1]
Dr.ssa Giselle Ferretti Psicologo, Psicoterapeuta 615 14 24
Gentile ragazzo,
se è in terapia da un nostro collega deve fare riferimento a lui. Se chiede suggerimenti e conferme ad altri, solitamente l'ansia non migliora.

Un caro saluto,

Dott.ssa Giselle Ferretti Psicologa Psicoterapeuta
www.giselleferretti.it
https://www.facebook.com/giselleferrettipsicologa?ref=hl

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottoressa,
grazie per la risposta ma volevo solo rassicurarmi che questi pensieri non siano davvero miei e che non possano convincermi a lungo andare!
Grazie
[#3]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Anche io, come la Collega, le suggerisco di discuterne in terapia, la collega ha sicuramente più elementi di noi per aiutarla.

Sembra, da una prima lettura, che le sue laure cambino,...dall'infarto al suicidio, dovrebbe trovare il bandolo della matassa con l'aiuto del clinico che ha il piacere di seguirla.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte.
So che devo parlarne con la mia terapeuta ma l'incontro c'è l'ho giovedì prossimo e i dubbi mi attanagliano tutta la giornata.
Quindi confermat che non sono miei questi pensieri?
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Online non le posso confermare nulla, le conferme dipendono dalla diagnosi, non fattibile online.

Aspetti, giovedì non è troppo lontano.

Tenga un diario per raccogliere le sue ansie e paure: mettere nero su bianco spesso aiuta a prende le distanze da quello che disturba.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio