tristezza

Buongiorno, nel 2015 ho conosciuto un uomo che in quel momento stava divorziando dalla moglie perchè lo aveva tradito. Hanno anche 2 figli insieme. Ho avuto una breve storia per 3 sett poi sono stata mollata con la scusa che lui non cerca una storia, che soffre ancora per il suo falimento famigliale. Lui lavora su una nave, dopo che è tornato dal mare ci siamo rimessi insieme. Per 7 volte lui mi ha lasciata dicendo che non si fidava di me, che lui cerca una ragazza serissima che io avendo avuto altre storie prima di lui lo fa impazzire. Era molto geloso. Dopo che mi ha lasciato l ultima volta 9 mesi fa, subito dopo si è messo con una che dice che non la ama ma gli fa comodo. In 9 mesi ci siamo visti 4 volte dove mi faceva vedere i messaggi disperati della ragazza dove lo supplicava di non abbandonarla. Lui l aveva lasciata anche a lei per qualche volta.
Una sett fa è venuto a parlarmi e io lo insultato poi è scappato via dopo 5 minuti. Poi ci siamo scambiati qualche mail dove l ho domandato come mai ha una storia e se mi ama ancora. E lui mi ha detto che mi ama ma che non vuole mai tornare con me e con lei sta perchè li fa comodo, che non la ama e li ha detto che tra loro non è nulla di serio e lei ha accettato la situazione, sicuramente dico io, sperando che la puo cambiare a suo favore. Poi ha detto che non solo perchè era geloso non vuole piu stare con me, ma perchè pensava che io sono una ragazza innocente che ha fatto tanti sbagli nella vita e che lui vuole salvare, alla fine ha capito che lui voleva salvare il proprio io che ha fallito nel matrimonio e io non sono per nulla innocente , ma sono una ragazza intelligente, spietata e faccio tutto con sangue freddo. Cioè ho fatto videochat ed ho avuto qualche storia e diceva lui che disprezzo le persone. Lui è stato sempre molto sincero.
Io sto male, ogni volta che lo vedo passare o come l altro giorno viene da me per scambiare due parole sto male da morire, mi viene una depressione assurda.
Perchè si comporta cosi? Come fa a dire che mi ama ma non sta con me? Perchè sta con quella? Solo perchè si sente solo? Ho visto una volta lei con lui per la strada, stavano litigando e lei era distrutta, ho rivisto me in lei e mi faceva pena. Io mi considero una brava persona, lui dice l incontrario.
Cosa devo fare se passa ancora per parlare? Parla per 2 ore poi scappa via e non si fa piu sentire.
[#1]
Dr. Daniela Benedetto Psicologo, Psicoterapeuta 187 4 12
Gentile signora, quello che mi lascia perplessa è il suo accanimento nel cercare risposte che possano dare un senso al comportamento altrui. Anche se avessimo il potere magico di conoscere le motivazioni e le intenzioni di quest'uomo lei non avrebbe comunque modo di cambiare i comportamenti e le modalità di approccio di costui.
Io invece mi soffermerei a chiedere a me stessa il motivo del suo accanimento, chiedermi se di fatto desidero avere al mio fianco un uomo dal quale mi faccio 'etichettare' e definire e inoltre quale sia il senso della mia disperazione a fronte di una persona che non è' in grado di sostenere l'affetto e l'integrità delle sue compagne.
Provi a lavorare su se stessa rinforzando le sue qualità', a recuperare la sua dignità e a immaginare come sarebbe la sua vita se smettesse di lottare a vuoto, lasciando la presa e dedicandosi ad altro.
Un cordiale saluto

Dr.ssa Daniela Benedetto
Psicologa e Psicoterapeuta a Roma
tel. 3396306112 www.danielabenedetto.it
Visite on line ( durante la pandemia)

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Anche io, come la Collega, mi chiedo perdono he tanto accanimento.

Ha risolto la sua problematica ossessiva per la quale ci ha scritto di recente?

"Perchè si comporta cosi? Come fa a dire che mi ama ma non sta con me? Perchè sta con quella? "

Nessuno può sapere perché si comporta così.
Se per " quella" si riferisce alla moglie, è possibile che - in una geni caso - sia importante per lui, oltre ad essere la madre dei suoi figli.

Si interroghi invece su di lei, sul suo volere e esul suo accanimento sentimentale.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Volevo solo essere amata da lui, con lui mi sentivo viva, per me era tutto- padre, amante, fratello. Solo che lui mi vede come una poco di buona e questo mi distrugge. Poi credo che non mi ha mai amata, chi ama vuole stare con quella persona. A 13 anni ho perso l amore di mio padre e poi lo cercato altro ed ogni volta ho fallito. Mio padre, dopo che sono stata la sua principessa per 13 anni ha cominciato ad insultarmi e picchiarmi perchè era geloso che mi ero fidanzata. Tutto è durato fino a 18 anni quando sono scappata via di casa e mai piu tornata. Ora avevo trovato il mio ex che in lui avevo trovato l amore perso...solo che sono stata per l ennesima volta abbandonata. E questo mi fa soffrire tanto, mi sento vuota, distrutta, morta.
[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Nessun amore cura le ferite d'infanzia, per quelle deve fare un altro lavoro, ed alleggerire la sua doppia attuale, qualunque essa sia.

È poi andata dallo psichiatra?
E dallo psicologo?
[#5]
Dr. Daniela Benedetto Psicologo, Psicoterapeuta 187 4 12
Gentile signora mi sembra che lei attribuisca a quest'uomo ruoli che di fatto non ha e non può avere, quello di padre, e carica su di lui aspettative di amore ecc che di fatto lui non le da'. Non mi pare si possa dire che lei abbia trovato una persona che risponda alle sue richieste alcune delle quali tra l'altro sembrano configurarsi in illusioni di poter finalmente ricevere l'amore che non ha sentito di ricevere. Paradossalmente attiva dinamiche che non fanno altro che ripetere un copione che lei conosce bene, quello familiare e rivivere il vissuto di abbandono.
Sarebbe utile che lei possa approfondire questi aspetti in un luogo adeguato consiltando uno psicologo psicoterapeuta
Un cordiale saluto
[#6]
dopo
Utente
Utente
Non sta piu con la moglie, sta con una ragazza bionda che soffre tanto perchè lui non la ama, mi ha fatto vedere i suoi messaggi. E quella spera che con il tempo lui s innamora di lei e la sposa...la moglie non ha mai detto che vuole tornare con lui e per questo lui soffre tanto. Lui dice alla ragazza che non la ama e lei accetta la storia cosi, io non lo avrei mai fatto, un bricciolo di dignita mi è rimasta.
Cosa dovrei fare la prossima volta che passa- solo per salutarmi- come lui dice, o che manda qualche mail che mi tormenta la vita chiudendo con le parole- sappi che non voglio piu tornare con te. Lo ribadisce ossessivamente.
[#7]
Dr. Daniela Benedetto Psicologo, Psicoterapeuta 187 4 12
Gentile signora e' importante che lei comprenda il senso che ha il suo comportanto. La risposta a come comportarsi viene in modo spontaneo solo dopo essersi data l'opportunità di approfondire con lo specialista le motivazioni del suo accanimento a mantenere aperte le 'porte' e a valutare con lo specialista psicologo le conseguenze che avrebbe a fronte delle sue decisioni
Un cordiale saluto
[#8]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

Lei si chiede:
<<Perchè si comporta cosi? Come fa a dire che mi ama ma non sta con me? Perchè sta con quella? Solo perchè si sente solo? <<

Io mi chiedo:
Ma Lei perchè vuole proprio "lui"?
Cosa proietta su di lui?
Lui come sarà veramente?

Capisco la Sua "ferita del non amato", relativa alla vicenda con Suo padre.
Ma per evitare una coazione a ripetere, e cioé di continuare a ripercorrere lo stesso cerchio trovandosi sempre al punto di prima,
occorre proprio che Lei lavori su di sè, lasciando perdere le domande su di lui.

Cerchi un/a bravo/a nostro/a Collega e faccia un percorso adeguato. La Sua vita affettiva lo chiede e lo merita.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#9]
dopo
Utente
Utente
Non so perchè voglio proprio lui, forse perchè mi rifiuta e questo cosa non la posso accettare. Ho visto che quando lui era bravo con me e presente, non lo amavo piu. Mi sembrava noioso, complicato, depresso, sofferente, con tanti pregiudizi , chiuso, teatrale, incapace di sostenere una relazione serena, perfezionista, severo, invece io sono trasgressiva, aperta, comunicativa, sono autoironica, sincera.
Criticava il mio modo di essere, di comportarmi, di vestire, i miei amici, il fatto che mi svegliavo tardi, invece io non li ho mai rimproverato nulla.
Cosa proietto su di lui? Se lo avessi scoperto, forse ora non soffrivo cosi tanto.
Una settimana fa quando è passato per salutarmi, lo visto come un estraneo, uno per cui non provavo nulla, ma dopo che se ne andato ho iniziato a soffrire ed a desiderarlo.

[#10]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103

Come vede, c'è molto materiale su cui lavorare assieme ad un/a nostro/a Collega.

[#11]
dopo
Utente
Utente
Ho fatto per 2 anni psicoterapia con una psicologa, poi con un altro psicologo per 6 mesi. Sono come prima. La psicoterapia non mi aiuta.
[#12]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103

<<La psicoterapia non mi aiuta. <<

Però intanto continua ad interagire con noi, che pure siamo Psy,
che però qui non facciamo psicoterapia,

e che stiamo dandole un orientamento che non viene accolto.

[#13]
Dr. Silvestro Lo Cascio Psicologo, Psicoterapeuta 3 1
gentile Signora, ho letto la sua storia, premetto che l'essere amati è una dimensione desiderata da tutti, però mi permetto di dirle che continuando in questo modo non farà altro che alimentare la sua angoscia, sentimento che mi sembra di capire, risulta prevalere nelle sue giornate, affannarsi a cercare risposte e giustificazioni sul perchè questo uomo non la ama più e del perchè sta con una donna che non ama, non le serve a nulla, anzi continuanado a perseverare in questo modo, non si distacca da questa storia, dove l'assenza di questo uomo è diventata presenza dolorosa nella sua vita, quando desideriamo qualcosa dobbiamo mettere in conto la separazione e la fine, solo riuscendo a mettere in conto il processo di separazione, lei potrà alimentare il suo desiderio e raggiungere altre mete, se lei insiste ancora non volendosi distaccare e non accettando la fine, continuerà a vivere un "lutto senza lutto" che la porterà in una situazione moritifera e angosciante, le storie vanno tagliate a livello siimbolico, solo così potrà esserci la possibilità di ospitare nel suo cuore qualcosa di altro, se non inizia a elaborare questa fine, nessun Altro potrà avere accesso al suo cuore, in quanto occupato da una storia che non vuole lasciare andare, ma che paradossalmente si stà portando via un pezzo vitale di lei, inizi a pensare a lei, a cosa lei desidera, a cosa lei vuole fare, senza pensare e cercare razionalizzazioni o giustificazioni, si concentri su se stessa e non su cosa desidera il suo ex uomo, e si ricordi che il soggetto, più mira lontano, più è in diritto di amare se stesso, più desidera e più diventa egli stesso desiderabile....
cordiali saluti.

Dr. Silvestro Lo Cascio

[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta. Apprezzo tantissimo il suo intervento e mi sforzero ad attuare questo taglio sul livello simbolico, anche se non credo che ci riusciro da sola. Solo un nuovo amore mi aiutera a guarire. I pensieri mi invadono la testa ed in mancanza di un altro uomo, penso a quello del passato. Nessun psicologo è in grado di aiutarmi a lenire il mio dolore, di cambiare i miei pensieri, solo il tempo riuscira a far sparire tutto. Ma i consigli mi fanno sentire meglio.
Grazie mille.
[#15]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
"Solo un nuovo amore mi aiutera a guarire. I pensieri mi invadono la testa ed in mancanza di un altro uomo, penso a quello del passato."

In realtà non funziona così, ma siamo pronti per un nuovo amore se riusciamo a fare a meno dei "luoghi della memoria", scenari della relazione già conclusa, luogo dove abbiamo vissuto emozioni che ancora ci condizionano .
Si chiama elaborazione del lutto

Legga questa lettura

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6464-quando-si-perde-in-un-amore.html

Se non ha ancora risolto le problematiche ossessive per le quali ci ha già consultato, sarebbe utile che andasse o tornasse in terapia, online non si può fare altro per lei.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio