Consumo di droghe, ansia e panico

Salve, all'età di 18 anni entrai in contatto con diverse droghe (cannabis, ketamina, cocaina, eroina, mdma, lsd), tutto durò per circa un'anno poi smisi di utilizzare tutte le sostanze "pesanti" e fumai solamente marijuana per un'altro anno circa, all'età di 20 anni smisi anche di fumare... sono passati 2 anni che non tocco più nulla, se non fosse per una piccola parentesi... sono caduto in depressione profonda una settimana fa (già soffro molto di ansia e paranoia) data dal fatto che momentaneamente i rapporti con la donna che amo si sono interrotti, stupidamente ho ritoccato la ketamina per 4 giorni (in piccole dosi) ma oggi dopo una piccolissima riga mi è salita una fortissima ansia, panico e la paura di restare per sempre con questa condizione psicologica... aiutatemi... è normale? è reversibile tutto ciò? vi ringrazio in anticipo.... premetto che ho chiuso per sempre con questa robaccia
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
L'utilizzo di sostanze, soprattutto quale strategia per alleviare il dolore per la perdita di qualcuno come nel Suo caso, non solo non risolve il problema, ma semmai lo peggiora.

Da qui e senza sapere nulla di Lei e delle Sue condizioni di salute non so rispondere alla Sua domanda, ma certamente può rivolgersi al medico di base per una prima valutazione e successivamente ad un servizio serio per smettere davvero con le dipendenze.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta dr.ssa, ne sono consapevole che l'uso di sostanze peggiora e basta la mia situazione, infatti è stato un caso sporadico nato e morto subito, è stato uno sfogo sbagliato da non ripetere mai più. Quando parla di condizioni di salute si riferisce alla salute fisica o mentale? parlando di quella fisica non ho nessun problema... parlando di quella mentale come le ho già detto soffro d'ansia e di attacchi di panico... non cerco un aiuto per combattere la dipendenza perchè non sono dipendente... cerco un aiuto per risolvere la mia paura mentale di restare in queste condizioni paranoiche.
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Quando si soffre a causa di un disturbo d'ansia e/o di attacchi di panico, può capitare che l'utilizzo di alcune sostanze peggiorino la situazione.
Detto questo, è importante trattare il disturbo d'ansia, in modo da saperlo gestire nella maniera migliore, rivolgendosi ad uno psicologo psicoterapeuta.

Cordiali saluti,
[#4]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Concordo con la Collega, come Lei vede queste soluzioni messe in atto per non pensare e credere di risolvere i problemi , non portano a soluzioni , ma hanno delle ricadute brutte e nocive, vada dal medico di base cosi potrà anche chiedergli di indirizzarla verso uno psicologo psicoterapeuta, per rileggere la sua storia , chiarire e superare i nodi del passato che la fanno vivere .
immerso nella "sua paura mentale".
Spero che ci ascolti , può stare molto meglio, ritrovare il coraggio e la voglia di farcela..
Restiamo in ascolto..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio