La gelosia mi sta divorando

Salve,
Ho 18 anni e sto con la mia ragazza da 1 anno e mezzo. Posso iniziare con il dire che mi ritengo molto fortunato a trovarmi insieme a lei, innanzi tutto perché la vedo come una ragazza che batte tutte le altre in tutti i campi sia estetici che interiori. E, ovviamente, io al contrario mi ritengo sotto la media. Vedo ragazzi in giro che sono più belli e muscolosi di me, e questo mi porta a pensare: cosa farebbe la mia ragazza se un figo della madonna venisse a provarci? Che ci fa con uno come me? E molto spesso ho paura che magari lei se ne accorga che non sia questo granché. Un esempio recente, ovvero quello che mi ha portato a scrivere questa richiesta di consulto, è che lei andrà ad un corso di nuoto con una sua amica, che so essere una a cui piacciono tutti i maschi, per dirla in modo educato. A me onestamente mi sta prendendo il panico, perché supponiamo che ci siano dei ragazzi, che magari hanno dei pettorali scolpiti? O un bozzo nel costume che si vede anche da lontano? Ovviamente credo che la mia ragazza non è che si metta a guardare i peni degli altri, però la sua amica sicuramente glieli farà notare (per esempio una volta gli ha mandato la foto di uno senza maglietta dicendo "guarda che spalle della madonna che ha questo", e noi stavamo già insieme) . Io non è che abbia un genitale così grande, nella media si ma ne esistono di più grandi. Io non saprei cosa fare se la mia ragazza avesse uno con il coso più grande in un corso per un anno intero, o magari con un fisico che squaglia a tutte le ragazze...
che dovrei fare?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,8k 459 103
Gentile utente,

comprendo il Suo disagio, che riguarda soprattutto "il corpo" e il confronto.

Le "linee guida" del sito però riservano questo servizio ai maggiorenni, e dunque ... manca ancora un po'.

La consiglio di orientarsi verso il Consultorio, "Spazio giovani", specifico per le tematiche della Sua età.
Ne troverà gli indirizzi sul web.

Saluti cordiali.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottoressa,
Mi scuso per l'inconvenienza sull'età.. ho semplicemente sbagliato a digitare L'anno di nascita credo. Cercando nel profilo ho trovato scritto 1999. Di fatti ho scritto anche sulla richiesta di consulto: 18 anni.
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,8k 459 103
Gentile ragazzo,

meglio così.

Mi è sembrato che le domande che Lei si pone sopravvalutino il ruolo del corpo e degli "attributi" sessuali nella relazione.

Una relazione di coppia ha molti ingrediente, che danno luogo allo "star bene insieme".
Generalmente una ragazza non rinuncia a questo importante elemento a vantaggio, solamente, di "dotazioni" più rilevamti.

Potrebbe dunque trattarsi di un Suo problema personale (non di coppia),
di insicurezza legata al Suo corpo e pene, che Lei confronta con quelli dei Suoi coetanei.
Dipende anche dal Suo essere sottopeso?

Eviterei di <<farsi divorare dalla gelosia<<,
terrei sotto controllo questi pensieri auto svalutanti
anche per evitare che divengano ossessivi;
a tutto svantaggio del Vostro "star bene insieme".





[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa, sottopeso non lo sono, sono diciamo nella media. Per quanto riguarda i livelli di autostima, ne sono consapevole che è un mio problema personale in quanto esistevano già precedentemente. E... si molto spesso mi confronto, e mi vengono anche dei complessi. Dunque sapendo che ho queste insicurezze, le posso assicurare che ho provato in tutti i modi a superarle, senza però ottenere risultati. Prima che mi mettessi insieme alla mia partner, non importava tanto se ce li avessi o meno, però ora, poiché non crea problemi solo a me ma anche alla relazione, vorrei trovare delle soluzioni a queste mie insicurezze. Come potrei fare a "tenerli sotto controllo" questi pensieri?
[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,8k 459 103

<<sapendo che ho queste insicurezze, le posso assicurare che ho provato in tutti i modi a superarle, senza però ottenere risultati. <<

Occorre fare un certo lavoro su di sè, con l'aiuto di un nostro Collega di persona.
Online è impossibile; con qualche "consiglio" non si risolve un problema che data già da qualche tempo, ed è precedente alla coppia.

Le rinnovo l'invito ad orientarsi verso il Consultorio, "Spazio giovani", specifico per le tematiche della Sua età. Troverà nostri colleghi competenti e accoglienti

Ne troverà gli indirizzi sul web.
[#6]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 190
>>> Che ci fa con uno come me?
>>>

Domanda tipica di chi non si stima abbastanza. Che potrebbe anche essere normale, data la tua giovane età e che sei una personalità ancora in formazione. Oppure no, dipende.

Tuttavia hai perfettamente ragione: non potrai mai essere sicuro che la tua ragazza un giorno non si innamorerà di qualcun altro. Anche perché questo è vero per chiunque.

Perciò, 1) o accetti con serenità questa possibilità - ma per fare questo dovresti essere già sicuro di te stesso, cosa che ancora non sei - 2) oppure accetti di non esserne all'altezza e ti cerchi una ragazza meno attraente e "problematica". Oppure ancora, 3) accetti le cose come stanno e ti tieni la ragazza attuale e la tua ansia.

È evidente che per la prima delle tre alternative faresti prima se ti facessi aiutare da un collega, però nel mondo reale.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio cordialmente entrambi. Opterò allora per un aiuto di persona, ci tengo tanto a migliorare questo mio aspetto.
Grazie ancora!
[#8]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,8k 459 103

Ci fa piacere questa decisione.

E' in investimento importante per sè e per la Vostra coppia.

Saluti cordiali.



Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test