Personalità

Buongiorno,
sono fidanzata dai tempi della scuola con un ragazzo, che amo moltissimo e la storia funziona benissimo.
Ovviamente litighiamo ogni tanto, come tutti.
Io però ho il seguente problema.
Quando usciamo la sera con amici capita che alziamo un po' il gomito e nella maggior parte delle volte non capita niente di male, ma mi è successa una cosa che non mi spiego.
Sono arrivata ad essere talmente su di giri da perdere il controllo di me e non ricordarmi nulla il giorno dopo.
Dai racconti mi è stato riferito che ho flirtato con un altra persona, di fronte al mio fidanzato, come se fosse la cosa più normale del mondo, ovviamente ferendolo da morire.
Vorrei capire cosa mi è capitato.
Quello che non riesco a capire è come mai invece che limitarmi a urlare e ballare come tutti gli altri, ho flirtato con un'altro.
E' inspiegabile perchè io sono follemente innamorata del mio fidanzato e mai e poi mai gli farei del male.
In quel momento non ero in me, neanche me lo ricordo.
Cosa capita al mio cervello, alla mia personalità? Perchè mi sono trasformata in una persona che normalmente disprezzerei?
Mi sembra impossibile e non riesco a darmi una spiegazione.
Grazie per l'attenzione.
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 115
Gentile ragazza, non ne faccia una ossessione, era semplicemente più ubriaca del solito. E come disse Freud "il SuperIo è solubile in alcool"
vada avanti con la sua vita.
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi se mi permetto,
Ma che risposta è?
Se avessi voluto sentirmi dire una cosa del genere mi sarebbe bastato parlarne con un qualunque amico.
È ovvio che fossi ubriaca, ma il punto è che ho tenuto un comportamento che normalmente non terrei e che ha portato il mio fidanzato storico a lasciarmi poiché si è sentito deluso e tradito.
Voglio capire cosa capita in queste situazioni al cervello e al subconscio.
I commenti tipo "vada avanti con la sua vita" non mi sembrano ne professionali ne utili.
Se non c'è spiegazione medica ditemi che non c'è spiegazione medica, ma lasciate stare commenti sterili.
Grazie ancora
[#3]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 115
con l'acool ci si disinibisce questa è la risposta più semplice per un NON problema come il suo.
Che il suo comportamento l'abbia faccia lasciare dal suo ragazzo non riguarda la nostra professionalità.
saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test