x

x

Depressione ansie paure

Salve cari dottori, sono qua per parlare del mio stato, nel 2014 dicembre comincia a prendere una depressione per una cosa successa molto ma molto brutta poi ne parlai ma non dicendo bene tutto e sono uscito fuori ora l'ho avuta di nuovo nel 2017. Mi è successa nel 2012 questa cosa, che poi si è collegata anche ad altre cose, adesso ne sono uscito. Ma non saprei mi sento come morto ormai mi fa male sempre la testa e Se non la smetto di pensare sono sempre fra le nuvole e completamente stordito uccidendo anche i miei ricordi e le mie cose accadute nel giorno stesso ad esempio.. Voglio essere io quello di prima perché questa cosa è dovuta accadere proprio a me? Una croce..Non so più cosa fare mi ero anche imparato a lavorare online nel 2017 ma pensando alle cose accadute mi urta anche lavorare usare il telefono. E come se non se ne va perché l'ho avuta anche quando mi sono imparato a lavorare col telefono nel 2017. Ha dimenticavo facevo culturismo ora non trovo più la cosa di rimettermi in moto come sempre sono come uno sbadato..vorrei allenarmi ma poi lo faccio un giorno e poi salto tutti gli altri giorni. Sto veramente messo male, in testa. Voglio essere il ragazzo di sempre di prima, non un vecchio rimbambito
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 2.8k 146
Troppo pochi dati per risponderle. Non ci dice se lavora o studia, se vive in famiglia, qual è la sua vita di relazione: se è sposato, fidanzato, single... Anche il riferimento al trauma subìto nel passato è privo di elementi che permettano un giudizio. Invece sarebbe utile a lei per primo cercare di mettere ordine nei suoi pensieri attraverso la scrittura, imponendosi di trascrivere in una specie di diario, un po' per volta, ma in ordine, cosa è realmente avvenuto, quali elementi la turbano ancora, cosa pensa quando è "sbadato", anche in modo da capire se si tratta di ricordi o di ossessioni.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Forse mi sono spiegato male io sono un ragazzo come dire che voglio le cose perfettissime è sono anche molto sensibile. Si lavoro online, da poco mi sono imparato bene..Forse sta volta visto che mi è venuta nel pieno del lavoro non se ne vuole andare perché mentre l'avevo ho lavorato a forza anche. Vivo in famiglia, sono single.. Il trauma mi è venuto per una cosa accaduta nel 2012 da allora in poi in testa mi suonava sempre la cosa accaduta, fino ad arrivare a fine 2014 dove scoppiai inizio tutto a prendermi con un calore ed a dirmi che cavolo ho fatto sono ormai rovinato mi facevo schifo anche perche in quell'anno 2012 ho avuto pure una sublussazione alla spalla ed io facevo culturismo cosa che ancora oggi non ha ripreso al 100 % in poche parole 2 batoste.. ma andando avanti quando mi prese questa brutta cosa mi porto a vedere tutte le cose che mi sono successe e ha dirmi come se non fossi normale.. per quella cosamsuccessa comunque ancora va avanti perché è stata collegata ad un altra. Ed ora è quest' ultima che ho sempre in mente. Non me lo sarei mai aspettato che mi accadeva una cosa brutta di queste mai e poi mai. Per una cosa sono successe cose veramente curiose.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Il riferimento al trauma è stato che una sera mentre ero nel letto coricato, scherzando con mia sorella più piccola l'ho fatta venire a muovere con la bocca al pene, dicendo non venire a muovere con la bocca al p........ io ho fatto finta che dormivo ed è venuta subito al p........ a prenderlo in bocca leccando girando il glande con la lingua, dopo 5 secondi però mi stimolò e gli venni in bocca 2 3 gocce ed ecco la incomincia la malattia che ho fatto fino ad ora. Se non venivo oppure muoveva solo con la bocca e finiva tutto li non ero così adesso.. però andiamo avanti non è finita qui sono state collegate 10000 cose nella mia testa quando scoppiai.. Dicendomi no ma cosa cavolo ho combinato no mi facevo schifo..come se avevo fatto la stessa cosa con un mio amico davanti al computer ho messo un film porno e incomincia a dirgli dai me lo succhi e non ha voluto poi però alla fine mi masturbo sennò toglievo afforza il video. Ed io dicevo no poverino anche con lui è successo ma con mia sorella no nooo.. poi sta cosa mi viene da pensare che prima di fare venire a muovere mi è sorella che io stesso nella mente ho detto mo faccio come so io ma è impossibile forse si è creata ora dopo tutti i 1000 domande e risposte che mi faccio solo in testa il giorno.. oppure ho detto solo vediamo se so farla venire a muovere in bocca.. ancora avanti questa cosa mi portò a pensare che a masturbarmi da quel mio amico lo fece fare mio nonno perché una volta ho collegato questo perché la fidanzata di mio zio non ricordo bene se disse cavolo hai quasi 18 anni, oppure hai 18 anni ed ancora non hai fatto niente forse avevo 17 dovevo compierli.. E mio nonno sentendo disse sembra che a forza a femmine devi andare vai a maschi a femmine e così io ho collegato questo.. Ed ho passato lunghi mesi anche a stare male che mio non mi ha rovinato è per lui adesso dovevo vedere tutte queste cose un grandissimo casino 1000 cose nella mia testa non essere mai nella realtà è nel presente è brutto... Non capisco più a volte pensavo se sto diventando un malato o un pazzo demente anche perché mi sono accorto ch queste brutte cose ti rovinano la vita soprattutto fa male la testa sempre ti irrigidisce il collo schiena spalle ti consuma letteralmente. Perché dio se l'è presa con me non lo so. Ah quando ebbi questa cosa l'altro mio nonno era malato ed è morto ed ecco che batoste su batoste non mi sono goduto mio nonno come se non avevo niente come se ero normale..Era anche tutto diverso.. Comunque anche oggi a volte nel giorno penso quelle 2 cose: 1 capire se ho detto faccio come so io a venire a prendermi in bocca, oppure so io come fare vediamo se sono capace ma gia sapevo che lo faceva per venire a prendermi in bocca. Per vedere se mi indirizzavo al come so io al fatto della cosa che ho fatto col mio amico. 2 vedere se mi ha rovinato mio nonno. Spero che ho scritto bene... sono cose brutte molto per me.
[#4]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 2.8k 146
Caro utente, quello che emerge da un groviglio abbastanza confuso di frasi non del tutto comprensibili sembra essere l'ostinata presenza di ricordi (o forse fantasie?) legati a comportamenti sessuali voluti/temuti. Un groviglio che essendo ossessivo, confuso e doloroso ("mi sono accorto ch queste brutte cose ti rovinano la vita soprattutto fa male la testa sempre ti irrigidisce il collo schiena spalle ti consuma letteralmente") richiede l'aiuto di uno specialista in grado di rasserenarla, di aiutarla a distinguere ricordi e fantasie, infine di abituarla ad incanalare i suoi pensieri su idee più tranquillizzanti e costruttive. Cerchi uno psicologo esperto. La strada maestra dovrebbe essere il suo medico di base, al quale rivolgersi con fiducia. Il medico saprà indicarle lo psicologo adatto. Auguri.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottoressa Anna Potenza, si è proprio quello di qui ho bisogno stare sereno tranquillo e di prendermi tutta la felicità che avevo prima e la Potenza della vita.. Mi vergogno a dire queste cose, ma è stato questo a farmi ciò.. ti ringrazio ancora Dottoressa
[#6]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 2.8k 146
Prego, sono lieta di esserle stata utile, e molto di più le sarà utile a rasserenarsi e a riprendere la felicità che aveva prima uno psicologo incontrato di persona. Le raccomando di cercarne uno attraverso il suo medico di base. Molti auguri.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille di vero cuore... !
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera! Grazie ancora dottoressa.. da quando ho parlato con lei mi sento meglio è mi sento uscito da queste cose.. Penso che dovevo parlarne molto prima.. ma per la vergogna non volevo mai parlarne.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Devo dire però che ormai da mesi e mesi che mi sento strano, come se fossi stordito,mentalmente assente, come se usassi solo parte del mio cervello. faccio come fatica a lavorare online. Sono tranquillo ora, ma stordito. Mi fa male anche la testa e mi innervosisco a pensare che sono stordito. Se ne va questa situazione? Sono stati tutti quei pensieri e negatività?
[#10]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 2.8k 146
Certamente sono stati quei pensieri, e finché non prenderà la decisione di parlarne direttamente con uno specialista c'è sempre il rischio che quello che lei chiama "negatività" si ripresenti, forse anche con forza. Il passo fondamentale ormai è fatto: lei ha messo per scritto i suoi eventi e i suoi pensieri negativi. Completi adesso il recupero del benessere andando in una ASL o in un Consultorio e cercando qualche specialista che si occupi di ansia e depressione. Con i migliori auguri.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Dottoressa ho problemi di memoria non ricordo niente..mi sento come un rimbambito mi incavola pensare che non ricordo niente.. la memoria mia non è più quella di sempre di una volta..Non so più cosa pensare... Non immaginavo mai che arrivassi a questo punto..tutto potevo immaginare ma tranne che mene andavo con la "testa"