non mi sento più io! doc?

buonasera a tutti. in questi 8 mesi ho avuto il doc, con qualsiasi paura potete immaginarvi, ma ora sto molto meglio. però in questi giorni sto sperimentando una fortissima angoscia la sera, prima di dormire. (cosa che reputavo "normale" da me, un periodo così già l'ho avuto)domande esistenziali sul mio conto, come "cosa servo nel mondo? che ruolo ho?". ora essendo pure in vacanza, ho molto poco da fare e tanto tempo per pensare, troppo tempo, quindi mi sento inutile. in questi giorni, anche se sono senza doc, (apparentemente)l'ansia è alta. stranamente non mi sento più io. assolutamente un'altra persona, più ci penso più l'ansia sale a mille, tutto è iniziato ieri sera. non so perché! non è depersonalizzazione (era una mia paura nel doc è stato orribile). io il doc sulla depersonalizzazione l'ho avuto e penso mi abbia distrutto psicologicamente, non dormivo la notte. io non ho sintomi da quel disturbo, sono solo in crisi, ho la sensazione di non essere più io, di essere cambiata, ma la cosa mi disturba
quindi ora ho paura sia quel disturbo. nello specchio mi riconosco, anche i miei pensieri, ma ho la sensazione di essere un'altra persona.. ho panico puro, mi viene subito il magone, non riesco a controllare questi pensieri. mi sento l'unica. in più ho il doc come ho detto, quindi non so più cosa sia reale o no. ora, più ci penso più sento il panico assalirmi, perché mi sento senza controllo "e se fosse depersonalizzazione? e se? e se?"
[#1]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Gentile utente,

“in questi 8 mesi ho avuto il doc, con qualsiasi paura potete immaginarvi, ma ora sto molto meglio”
Non mi pare lei stia meglio dato che quanto descrive, il malessere ansioso che sperimenta, le domande che si pone, sono abbastanza verosimilmente sintomi dello stesso DOC.

chi le ha fatto diagnosi?
Segue o ha seguito una terapia Farmacologica e/o Psicologica?

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta dottore
ho fatto una lunga terapia, anche se in questi mesi, da giugno precisamente, avevo smesso, sia per una questione di soldi sia perché stavo bene, ed infatti il benessere è durato mesi finché non arriva questa ansia, mi è stato diagnosticato doc sì.
ha ragione, ora non sto proprio bene. ho provato a non ragionarci e sto meglio,ma la sensazione persiste spesso.
il pensiero di avere quel disturbo mi distrugge, ma quella strana sensazione mi fa sempre pensare che io ne sia affetta, ma dall'altra parte mi dico "no, è doc, è solo una paura, io non ho quei sintomi!"
[#3]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
“il pensiero di avere quel disturbo mi distrugge”
Lei praticamente pensa ai suoi pensieri ossessivi. È una forma di metacognizione comune in chi soffre di sindromi ossessive.

lei ha un disturbo ossessivo come le è stato diagnosticato ma è un problema assolutamente curabile con le giuste terapie!

Le suggerirei di avvalersi di una psicoterapia cognitivo comportamentale oppure breve strategica e valutare con il collega se è il caso di combinare, alla terapia psicologica, una visita psichiatrica per valutare l’opportunità di una terapia farmacologica.
Se dovessero esserci problemi nel rivolgersi ad un privato, la sua ASL mette a disposizione colleghi psicoterapeuti e medici psichiatri che potranno seguirla.

è bene che riprenda la terapia!

Nel mentre: cerchi di riempire le sue giornate con attività che le piacciono e da cui trae soddisfazione. È bene che la giornata abbia meno spazi e tempi vuoti possibili per poter rimuginare.

Cordiali saluti

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#4]
dopo
Utente
Utente
penso che riprenderò la terapia, senza farmaci però. sono stata così bene, invece.. però ho occupato la mattinata con degli esercizi e belle attività, e sto bene ora. mi sono resa conto che è doc e che è solo la mia ansia, dato che solo quando ci penso ho ansia e quella sensazione. sapere che è doc è un sollievo
[#5]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
“mi sono resa conto che è doc e che è solo la mia ansia“
Il disturbo ossessivo è un disturbo d’ansia. Quindi le “sensazioni” che avverte altro non sono se non sintomi ansiosi.

Fa bene a riprendere la terapia e intanto continui a occupare mentalmente le giornate.

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#6]
dopo
Utente
Utente
nella mia testa però c'è quella vocina che mi dice "e se no fosse doc? i sintomi li hai sentiti prima della paura" e i dubbi ci sono ancora..
[#7]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Il dubbio su quello che le è stato diagnosticato è un sintomo del DOC stesso.

Legga qui, le tornerà utile per capire come funziona il problema ossessivo
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/895-la-trappola-delle-ossessioni.html

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#8]
dopo
Utente
Utente
grazie'ho letto tutto! anche se ne ho letti molti del genere.. quindi? non dovrei ragionarci, deduco, anche se la mia testa dice che ho quel disturbo.. e soprattutto, mi chiedo sempre: chi ne soffre, ha paura di averlo e poi lo accetta o semplicemente lo ha?
[#9]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
L’accettazione non giudicante dei propri pensieri è un elemento fondamentale nella cura del DOC. Un pensiero è solo un pensiero. Non compromette nulla.

È essenziale che torni in terapia possibilmente avvalendosi di uno dei due approcci psicoterapici menzionati in #3.

Saluti

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#10]
dopo
Utente
Utente
continuo ad avere questa sensazione, questa ansia, questa angoscia e senso di non controllo.. come se non potessi controllare ciò che penso e la cosa mi fa paura.. prima ho avuto un mezzo attacco di panico sono terrorizzata.. non voglio guardarmi allo specchio perché ho paura di poter avere i loro stessi sintomi, anche se finora mai avvertiti.. l'ansia è davvero così capace di suggestionare?
[#11]
dopo
Utente
Utente
sti per avere un attacco d'ansia, vi prego, sto per impazzire, penso sia quel disturbo ne ho il terrore, sto per piangere! ho bisogno di parlare, vi supplico mi sento morire dentro non so che fare! ho riletto i sintomi e mamma mia che paura.. ora ho il terrore di esserlo. sento quella sensazione di distacco ma forse so che non è vero..vorrei solo sapere che ne pensate, io non so che fare ora voglio solo urlare e piangere, mai sentita così
[#12]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Punto primo: quella che sperimenta di frequente è verosimilmente ansia dell’ansia (aspetto tipico di dinamiche ossessive)

Punto secondo: lei scrive “ho seguito una lunga terapia”. Mi chiedo, dato che è abbastanza probabile che non è a conoscenza ne di come funziona un disturbo ossessivo ne del suo funzionamento emotivo e cognitivo relato a questo problema, a cosa le sia servita la terapia seguita.

Punto tre: c’è da ritornare in terapia assolutamente e se ci dovrà essere la necessità di assumere terapia farmacologica combinata a quella psicologica, è bene che la segua senza fare di testa propria.

I suggerimenti le sono stati dati. Adesso sta a lei metterli in atto!
È assolutamente inutile e controproducente scrivere qui quando è in fase di ansia acuta perchè questo è un portale di consulenza e suggerimenti (che ha già avuto), non curativo e quindi da qui non si può fare nulla.
Il lavoro sarà di persona con gli specialisti che contatterà.

Cordiali saluti

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio