Superare traumi nel rapporto di coppia.

Sono un ragazzo di 22 anni. In una situazione disperata. Sono stato 5 anni e mezzo con la ragazza di cui sono innamorato. Circa un anno prima che ci lasciassimo, sono sorti parecchi problemi di coppia. Io non le davo più sentimento, ma solo “presenza per abitudine”. Lei in questo periodo si è avvicinata molto ad una persona, arrivando anche a baciarla. Quando io in realtà lo sapevo ma non volevo vederlo. Sono stato comunque tenuto all’oscuro e mi ha mentito su tutto, fino che le cose non sono venute fuori. Ho accettato di continuare, anche perché per me non significava più di tanto il bacio in se. Anche se successo più di una volta in quel periodo. Tuttavia ler I mesi successivi ho avuto una vera e propria ossessione che lei ci fosse andata a letto. Sono stato male male per mesi a questa idea e lei mi è stata molto vicino. Mi ha dato tutto pur di rimediare e di farmi stare meglio. Fin che al termine di questa estate io non sono esploso. Lei pure.. perché era diventato insostenibile. Io non ero più sicuro di volere una relazione seria alla mia età. Ho iniziato ad avere una crisi esistenziale su cosa volessi davvero. Usavo come scusa che la causa fosse il passato tradimento, ma in realtà stavo passando una crisi di identità. Ci siamo
lasciati a fine agosto. E io ho cominciato a fare “la Bella vita” con gli amici mentre lei stava MALISSIMO davvero. Io la ignoravo anche nelle richieste d’aiuto. Non l’ho mai ascoltata. Non prendevo una decisione: le dicevo di amarla ma che non sapevo se sarei tornato. Abbiamo avuto 2 volte rapporti sessuali in quel periodo. E io malgrado tutto le stavo addosso per paura che lei andasse da qualcun altro, essendo single. Non volevo tornare ma non volevo che lei inziasse la sua vita con qualcun altro. Ero in un limbo assurdo. Fino che due mesi dopo, decisi di provare a tornare. In quel momento lei mi disse che c’era un altro. E non era passato tantissimo dal nostro ultimo rapporto sessuale (circa 10 giorni) nel quale lei si era sentita usata e io avevo detto che era stato un errore. La prima cosa di cui mi preoccupai era se ci fosse andata a letto. Ho sempre avuto un’ ossessione in questo. Non le chiedevo se mi amasse ancora o se gli piacesse davvero l’altro. Ma se ci andava a letto. Lei mi garantí che non era così. Lui lo conosceva da mesi e ci era amico, ma la frequentazione era abbastanza fresca.
Da quel momento, mi accorsi che me la stavano portando via e ci stetti malissimo. Lei ci riprovò a tornare da me ma non riuscì. Io ho passato settimane a stare malissimo davvero. Fin che ora lei è riuscita a tornare e la scorsa settimana siamo stati benissimo insieme. Ma proprio ora che lei ha capito di amarmi davvero, di voler tornare davvero, e che sono io l’uomo della sua vita anche se ha sofferto tantissimo, ieri ha ammesso di esserci andata a letto 3 volte. Mi è crollato il mondo addosso. Vedo solo l’immagine di loro farlo. Lei è pentita di tutto e si sente una persona orribile anche se non stavamo insieme. Io credo che questa cosa sia l’unica che non possa superare. Non riuscirei più a guardare il suo corpo come prima e non riuscirei più avere rapporti con lei dopo che per 5 anni e mezzo l’ho avuta solo io, e ora vengo a sapere che un altro l’ha vista, toccata e avuto rapporti. Non penso di poterlo superare minimamente e non so se è una mia ossessione che può essere curata, se è normale, o se devo trovare il coraggio di chiudere la relazione per il mio bene. Dimostrandomi di non essere dipendete da lei. Aiuto..
[#1]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3.8k 149 11
Avevo inviato la risposta a questo consulto.. come mai non appare? Magda Muscara'

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#2]
Utente
Utente
Non vedo la risposta purtroppo.. probabilmente non è stata salvata e caricata magari per problemi di linea. Appena ha tempo se può riscrivere la risposta le sarei molto grato..
[#3]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3.8k 149 11
Gentile utente, succede spesso che storie che iniziano nella prima giovinezza, ad un certo punto presentino dei problemi, perché si cresce, si cambia e non sempre con lo stesso passo.. La' fuori c' è un vasto mondo , l'avventura , la trasgressione, la curiosità' di sperimentare 'altro' ... per cui mi sembra opportuno e saggio darsi un tempo di riflessione.. perché scegliere per la vita così giovani non è' facile..
Datevi un tempo e rispettatelo proprio in nome dell'amore giovane, intatto che c'è stato tra voi.. Ci riscriva se vuole.. restiamo in ascolto..