Relazione di coppia

Buonasera. Vorrei chiedere dei consigli sulla mia relazione di coppia. Convivo insieme al mio ragazzo da un’anno e mezzo. Tutto inizialmente all’inizio andava bene poi molte cose hanno cominciato a cambiare. Io attualmente sto cercando lavoro e lui sembra che non me la faccia pesare la situazione perché io a lui non chiedo niente, da quando ho perso il lavoro mi ha sempre mantenuta mio papà e anche a lui ha dato qualcosa però un giorno lui mi ha detto delle cose che a me non hanno fatto piacere: tu non hai neanche un lavoro! Io rispondendogli dico: e allora a te cosa cambia? Non ti sto chiedendo niente! ( infatti neanche gli chiedo di portarmi a cena fuori e per regalo non mi sono fatta dare nessun tipo di regalo ) e lui mi risponde: ci sono cose da pagare qui! Ovviamente io ci sono rimasta malissimo, sapendo quello che faccio per non fargli mancare nulla e me ne torno a casa. Dopo siamo ritornati insieme e un giorno io per scherzo gli dico: tu non mi ami più! Lui mi risponde: questo è vero da un bel po’! E poi come al solito fa finta di niente e si va avanti con la vita. Ora io non sono più sicura se lui voglia ancora stare con me o se ha paura di lasciarmi. Mi potreste dare un consiglio? Quando siamo andati in vacanza dai suoi, inoltre litigavamo e sua madre interveniva sempre. Io so che una madre sia importante per le decisioni del proprio figlio ma a 27 anni penso che lui debba essere in grado di prendere le decisioni da solo. Vi auguro buona serata e grazie.
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 115
gentile ragazza l'unione di due "estranei" come diceva qualcuno porta sempre a conflitti, quindi convivere con il proprio partner significa convivere con il conflitto. se si accetta questa idea e non si pretende il contrario tutto sarà più semplice. invece la frase da valutare è questa: (..)tu non mi ami più! Lui mi risponde: questo è vero da un bel po’!(...)
Questa è da approfondire, si può accettare il conflitto ma non una cosa del genere.
Un confronto con terzi,magari un professionista potrebbe essere di aiuto

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test