Utente 522XXX
Salve,sono una ragazza di 17 anni.
Sono fidanzata da 1 anno e 2 mesi con un ragazzo più piccolo di me.
Ho bisogno di parlare con qualcuno che mi da veri consigli perché sono confusa.. all’inizio della nostra relazione lui era un ragazzo splendido mi rispettava in tutto,quando facevo delle scelte lui mi appoggiava sempre,non so bene il motivo forse perché per lui non era una cosa abbastanza seria e quindi non mi calcola più di tanto,cioè non dava importanza a ciò che facevo..ad un tratto cambiò.
Iniziò ad allontanarmi dalle mie amiche,quelle vere,solo perché a lui non stanno simpatiche,non posso più uscire senza di lui,se deve venire un’amica da me devo stare a casa,se era pomeriggio. Se era mattina potevo stare nelle zone sempre di casa mia,perché lui mi dice che quando esco e pieno di gente. Non mi ha fatto andare al compleanno di una delle mie migliori amiche e io come una stupida gli sono andata dientro.
All’inzio davo peso a questa cosa quando ne parlavo con lui iniziava a dire che io preferisco le mie amiche a lui,che voglio uscire con loro ecc ecc.. così inizia a pensare a questa cosa di meno.. ma ora le cose si stanno facendo più pensanti,lui inizia a pensare al futuro,di andare a vivere insieme a 22 anni ed altre cose ma io non sono pronta..ma so che ho 17 anni e devo vivermi la vita al meglio possibile perché è una sola. E quando penso a mettere fine a questa storia mi sale l’ansia,ho il cuore a mille e non so che fare,non so come togliermi da questa situazione. Perché nonostante tutto io ancora lo amo e penso a lui ogni volta che vorrei mettere fine a tutto.. si mette a piangere e mi supplica di non farlo.. perché a solo me..e non voglio fargli del male.. ma devo pensare anche a me non voglio un giorno rimanere sola... sono giovante e ho bisogno di farmi le miei esperienze..

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara ragazza,


Vorremmo veramente aiutarTi,
ma un consulto online non può certamente risolvere i Tuoi malesseri.
Anzi, al contrario può darTi l'illusione di esserti affidata a qualcuno, quando online ciò non può avvenire.

Per questi ed altri motivi il presente servizio di "Consulti" è riservato alle persone maggiorenni.

Non perché i minorenni non ne abbiano bisogno,
quanto perché è indispensabile un ascolto di persona;
ad esempio presso la Psicologa/o dello "Spazio Giovani" del Consultorio della Tua città, dove potrai recarTi in autonomia
o presso lo Sportello psicologico della Tua scuola.

Ciao
Carla Maria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia