Assenza sesso

Buonasera. Ho 21 anni Sono fidanzato da 2 anni con una ragazza di 18. Lei è stata fidanzata 3 anni con un ragazzo con il quale ha avuto i primi rapporti ed una vita sessuale molto attiva. Nel nostro rapporto facciamo pochissimi sesso, a volte 3 sole volte in un mese. Il suo motivo è che il mio modo di provarci è banale e troppo da gatto morto. Io non so come fare, non ho idea di altri modi, non so se è un problema psicologico di lei, un problema mio.

Chiedo consigli per uscire dalla banalità, ormai sto diventando depresso per questa cosa.
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 4k 189
Gentile utente, ho letto tutti e due i suoi messaggi e per rispondere le devo chiedere se ha risolto il primo problema e ha consultato l'andrologo, come le era stato consigliato. Nell'attuale quesito mi sembra che lei consideri insufficiente la frequenza dei suoi rapporti sessuali (ho capito bene?) e che attribuisca questa scarsità al rifiuto da parte della sua ragazza, che non approva la sua modalità di approccio "banale"... ma che vuol dire? e da "gatto morto", immagine che non mi sembra possa alimentare un grande coinvolgimento erotico, da nessuna delle due parti.
Probabilmente lei è timido e insicuro, forse addirittura maldestro nei gesti dell'amore; oppure non avete trovato, nella coppia, il modo giusto per darvi tenerezza e piacere. Queste davvero però sono cose che non si possono risolvere online.
Le consiglierei intanto di guardare su internet il video di una nota sessuologa italiana, la dottoressa Roberta Giommi, "Psicologia della Sessualità". Qui non si tratta di deprimersi, ma casomai di trovare un po' più di grinta nel corteggiamento, nei gesti dell'amore. Coraggio, e ci scriva ancora.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com